BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La fidanzata lo lascia: con 3 amici le sfascia a mazzate il negozio

Non si era rassegnato alla fine della storia con la sua ragazza, e per questo aveva cercato di renderle la vita un incubo. Un 25enne di origini slave è stato denunciato con tre complici, tra cui un minorenne, per danneggiamento e minacce. L'agguato lunedì sera al Punto Enel di via Borgo Palazzo

Più informazioni su

Non si era rassegnato alla fine della storia con la sua ragazza, e per questo aveva cercato di renderle la vita un incubo. Un 25enne di origini slave è stato denunciato con tre complici, tra cui un minorenne, per danneggiamento e minacce.

Il culmine della vicenda lunedì 8 settembre intorno alle 19, quando il giovane si è presentato con gli amici fuori dal negozio in cui lavora la sua ex fidanzata, una 25enne di Bergamo. Alla vista dei quattro, armati di spranghe e bastoni, il titolare dell’esercizio ha abbassato la saracinesca e si è barricato all’interno, mentre chiamava la polizia.

Dopo una serie di danni alla vetrina e al citofono, la banda si è data alla fuga, poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Grazie all’intervento di otto pattuglie, coordinate dal dirigente Giovanni Di Biase (nella foto con una delle mazze sequestrate), i malviventi sono stati intercettati in via Rovelli, poco distante dal luogo dell’agguato.

Grazie alle testimonianze della ragazza e del gestore del negozio, è stato poi possibile ricostruire l’intera vicenda. Il 25enne, dopo che la ragazza sei masi fa aveva deciso di chiudere la loro relazione, aveva iniziato a inviarle messaggi minatori.

Non contento aveva preso di mira anche il suo titolare, che nel frattempo aveva anche organizzato un incontro per cercare di far ricongiugere i due ex fidanzati.

Lo slavo aveva quindi iniziato a tempestarlo di messaggi nel quale chiedeva il licenziamento della sua ex. Dopo l’ennesimo rifiuto, lunedì ha deciso di intervenire con tre amici per danneggiare il suo negozio.

Alla vista dei quattro, in particolare del 25enne già conosciuto durante l’incontro, l’uomo si è rinchiuso all’interno con i dipendenti. Attimi di terrore, culminati fortunatamente solo con una serie di danni all’esterno dell’esercizio.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sara

    Sono molto delusa da questi che vedono le cose cose così facili ma io conosco personalmente il titolare ed ne sono orgoglioso perché è mio figlio e non si tira mai indietro ma cerca di fare il bene a quelli che è ci ridono sopra dico e ora che diventate responsabili e maturi e prendete esempio invece di criticare

  2. Scritto da Steven

    …come al solito ‘le origini’ arrivano sempre da est…

    1. Scritto da wiw

      …le fesserie invece sono di provenienze più più democratiche.

      1. Scritto da basta

        E’un dato di fatto,sono numeri,statistiche,se a lei danno fastidio è un problema suo….

        1. Scritto da ancora

          le 120 donne uccise in italia lo scorso anno dai loro compagni italiani a quale statistica appartengono?

      2. Scritto da ADRI

        EST SUD NORD OVEST MA UNA BELLA E SACROSANTA LEZIONE LA VOGLIAMO DARE A QUESTI ELEMENTI CHE SI PERMETTONO DI FARE QUESTO ?

        1. Scritto da Miao

          Purtoppo i Nostri politici li stimano e li difendono, assieme alla Caritas fanno di tutto per rendere l vita tranquilla e danarosa senza lavorare , rompendoci le Pa..e

      3. Scritto da Luciano

        Siamo persino alla confutazione dei fatti… Stile Renzie, annuncite a pioggia!

  3. Scritto da Lauro

    “Attimi di terrore, culminati FORTUNATAMENTE solo con una serie di danni all’esterno dell’esercizio.” Eh già, FORTUNATAMENTE è andata così….. robetta da niente per due che si lasciano….

  4. Scritto da bravo

    Un altra risorsa….