BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sportello affitti, Telgate dice no: “Discriminatorio per i cittadini italiani”

La giunta comunale di Telgate ha deciso di non aderire al bando per lo sportello affitti della Regione Lombardia: “Ci opponiamo al trattamento discriminatorio di uno Stato che si preoccupa di far fronte a tutti i bisogni degli stranieri e si dimentica dei propri cittadini”.

Il Comune di Telgate non aderirà al bando per lo sportello affitti della Regione Lombardia: lo ha deciso la giunta comunale che mette così in pratica un altro punto del proprio programma elettorale.

“Riteniamo che tutti i contributi erogati sulla base dell’ISEE – ha spiegato il sindaco Fabrizio Sala – siano discriminatori nei confronti dei nostri cittadini italiani, in quanto erogabili quasi nella totalità ai numerosi nuclei familiari stranieri. Infatti, mentre le nostre famiglie si limitano prudenzialmente ad uno o due figli con la preoccupazione di non riuscire a far fronte a tutti gli impegni economici che ogni singolo componente comporta, gli stranieri non si pongono limiti, convinti che lo Stato Italiano provvederà a tutti i bisogni del loro nucleo familiare”.

Il Fondo Sostegno Affitto, istituito da Regione Lombardia, è un sostegno economico destinato a chi deve far fronte al pagamento di un canone d’affitto troppo oneroso rispetto al proprio reddito. Ogni anno Regione Lombardia istituisce un bando al quale possono partecipare i cittadini titolari di contratto d’affitto, regolarmente registrati, relativi ad immobili situati in Lombardia e destinati a residenza esclusiva e abitazione principale. Il contributo è calcolato sulla base di diversi parametri, quali il reddito Isee, la composizione del nucleo familiare e l’importo del canone di locazione sostenuto nell’anno di riferimento.

“Ma anche le nostre famiglie risentono della crisi – continua il sindaco – e faticano ad arrivare alla fine del mese. Senza parlare dei padri divorziati spesso costretti a ritornare mestamente negli appartamenti degli anziani genitori per l’impossibilità di pagare 2 canoni di locazione. La giunta comunale di Telgate si oppone decisamente al trattamento discriminatorio di uno Stato che si preoccupa di far fronte a tutti i bisogni degli stranieri e si dimentica dei propri cittadini, costantemente esclusi da ogni beneficio per i motivi che ho appena spiegato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PEPPONE

    PER FRANCESCO evidentemente non hai letto bene il bando, se lavori e sei single il contributoi lo vedi con il binocolo! prima di scrivere certe cose informati meglio grazie!

  2. Scritto da Gulshan Kumar Birdi

    Perché parende no poco no né anno contratto giusto lavorano gorno notte per 5 6 € al ora…..
    o aceti se no via andate le ditte che ci sono giro. …….

  3. Scritto da Gulshan Kumar Birdi

    Guarda nessuno pensa voi chiara ai tre figli dili basare quello che paghi ogni mese tu anche tutti cittadini italiani. … fanno questo per voi no andate che chiedere altro. …..fai conti bene

  4. Scritto da Gulshan Kumar Birdi

    Ciao tutti noi immigrati gageamo tutto come voi.
    Voi cittadini fate conti queste cose vanno fatte per che no puntate quello che pagate voi. ….

  5. Scritto da La verità fa male

    Sarebbe sufficiente un piccolo provvedimento “rivoluzionario”: dare i soldi direttamente al proprietario dell’immobile. In teoria non dovrebbe cambiare nulla (siccome i soldi dovrebbero servire per aiutare l’inquilino a pagare l’affitto non cambia niente se a pagare la rata è l’inquilino o la Regione o il Comune), in pratica scommetto che crollerebbe il numero delle domande perchè ci sono molti beneficiari che intascano i soldi, li usano per sè stessi e non pagano l’affitto dovuto

    1. Scritto da il furbone

      Alà “furbone”, informati è già cosi! Vai sul sito della Regione Lombardia e scoprirai che la Delibera regionale che istituisce il Fondo di sostegno all’affitto prevede che i soldi vengono dati al propietario, se accetta. La cosa assurda è che i leghisti di Telgate facciano opposizione ad un provvedimento che hanno deciso loro in Regione Lombardia (la Giunta Marconi, ndr). Ma sopratutto non leggono le delibere che fanno…

  6. Scritto da Francesco

    Io ho 30 anni, sigle, studio e lavoro. Vivo a Telgate e abito in affitto: faccio fatica a pagare la rata. Ho bisogno di aiuto da parte del mio Comune. Avrei voluto almeno fare domanda per avere il contributo economico. Ho appreso dai giornali che il Sindaco lo vuole eliminare con la scusa che gli immigrati sarebbero avvantaggiati. In questo modo perdiamo tutti. Mi sembra una mascalzonata per tagliare i servizi sociali. Cosi sarò più impoverito.

  7. Scritto da pericle

    ma com’è che ci son tutti questi immigrati a telgate? io davvero non capisco perchè NESSUNO si lamenta con i “padroni” di Telgate e dintorni che, negli ultimi vent’anni, fino a che c’era il vento in poppa, hanno PREFERITO dare lavoro a stranieri (forse perchè, in quanto più “disgraziati”, anche più “disponibili” e più “sfruttabili”)… insomma qui tutti se la prendono con le vittime, confondendole tragicamente con i carnefici.

    1. Scritto da Chiara

      Non è proprio cosi…io lavoro a t.,e la metà dei miei colleghi son stranieri e son tutti in regola ed anche più pagati di me,nonostante abbiamo la stessa mansione…a t. negli anni precedenti son sorte un mucchio di fabbriche e cosi gli stranieri han cercato di avvicinarsi il più possibile per aver meno spese e chi amministrava non ha mai posto alcun limite.Purtroppo ora un limite bisogna metterlo.peccato che fino a quando li aiuti è ok.appena chiedi un po di tregua,sei razzista…

  8. Scritto da Leghista pentito

    Leggete questo documento, mi sembra una analisi intelligente su quello che sta succedendo in Valcalepio: http://www.alternainsieme.net/?p=27475

    1. Scritto da Chiara

      Se questa è un analisi intelligente…capiamo perfattamente chi è la nostra rovina…a telgate purtroppo gli immigrati sono veramente troppi la situazione è INVIVIBILE e di certo nn dobbiamo ringraziare persone come quelle che han scritto l’articolo che hai consigliato tu, che al posto di aiutarci , fanno spendere i soldi di avvocati a noi cittadini di telgate!sapete quanti bimbi italiani ci sono in 1 el quest’anno?quanti bimbi di imm. sapranno l’italiano lunedi?

  9. Scritto da Povero ma incazzato

    Queste dichiarazioni dimostrano che la Lega Nord odia i “poveri”. Vediamo perchè: prima si fa una campagna che tenta di mettere in competizioni poveri italiani Vs poveri immigrati; infine elimina il Fondo economico per aiutare chi non riesce a pagare l’affitto, colpendo tutti i “poveri” colpiti dalla crisi economica. Renzi al governo opera nello stesso modo con gli 80 €. vince la politica di austerità imposta dalla troika (Unione Europea, Banca Centrale europea, FMI).

    1. Scritto da pericle

      senza polemica, non capisco come può considerare “operare allo stesso modo” chi mette 80 euro nelle buste paga più basse (quindi, di fatto, provado a dare un aiuto ai “poveri”) e chi decide di non dare contributi ai poveri (per esser sicuro di non aiutare gli stranieri).

  10. Scritto da Alberto

    Speriamo che Telgate non resti un caso isolato.

    1. Scritto da Bortolo

      Ti auguro di non aver mai bisogno di contributo affitto

  11. Scritto da polaroid

    …il sindaco di Telgate non aderisce allo sportello affitti istituito dalla Regione Lombardia del pres. Maroni (non è della lega?): secessione dalla secessione? contento lui…forse un po’ meno i cittadini di Telgate che ne avrebbero bisogno e che magari l’hanno anche votato…

  12. Scritto da Bortolo

    Anche stranieri sono cittadini di Telgate!

    1. Scritto da Chiara

      Nessuno dice il contrario!ma finalmente qualcuno pensa a noi cittadini italiani, e non a dar sempre i soldi agli immigrati! Ho 28 anni,sposata,un mutuo,e tutto ció ke segue,mi piacerebbe molto aver almeno tre figli, ma per questioni economiche sarò fortunata ad arrivare a due!nonostante FORTUNATAMENTE lavoriamo in due!loro come dice GIUSTAMENTE il sindaco fanno un sacco di figli tanto poi gli italiani gli pagan tutto…anche le gite di scuola e la retta dell’asilo!BASTA!GRAZIE SINDACO!!!

      1. Scritto da Bortolo

        …. mi spieghi quante volte ti sei messa in gioco, sorellina, per chiedere che i governi fin qui succedute facessero politiche non affamatorie? Con i potenti non te la prendi, ma vedo invece che l’unica cosa che sai fare è prendertela con i più poveracci… Sei amica di sindaco?

        1. Scritto da Chiara

          Sorellina,lo dici a qualcun’altra!con le tue parole poco educate hai dimostrato ke nn meritate nulla!non sono amica del sindaco,ma sono ESAUSTA di ke voi venite in italia con la pretesa di comandare!non siete poveracci ma furbi e pronti ad approfittarvi della buona volontá di noi italiani!i nostri anziani,le nostre famiglie ed i nostri disabili e malati han più bisogno di quei soldi!

        2. Scritto da Sére

          > Anche stranieri sono cittadini…//
          > Sei amica di sindaco? //
          Altro che Bortolo, nemmeno Bertoldo e Cacasenno, piuttosto Cicero, sì “Cicero pro domo sua!”

  13. Scritto da A.Z. BG

    Bravissimo Sindaco!!!Noi Bergamaschi siamo discriminati e vittime di un razzismo becero che privilegia SEMPRE gli stranieri,prevalentemente islamici,nei nostri confronti.Se non hanno redditi la smettano di fare figli come conigli per farli mantenere da altri.In realtà continuano a fare figli per poter diventare la MAGGIORANZA in casa nostra,con la collaborazione delle finte associazioni caritas e della sinistra politica.Spero che altri Sindaci si occupino di noi invece degli stranieri