BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Gori deve ripristinare il parco agricolo, volumetrie da cancellare”

Luigi Nappo, ex assessore all'Urbanistica della Giunta Veneziani ed esponente dell'associazione Aurora, chiede il ripristino del parco agricolo, così come promesso da Nadia Ghisalberti e Luciano Ongaro, protagonisti delle primarie del centrosinistra e ora della maggioranza guidata dal sindaco Giorgio Gori. Nappo chiede la cancellazione delle previsioni edificatorie della Cittadella dello Sport.

Più informazioni su

Luigi Nappo, ex assessore all’Urbanistica della Giunta Veneziani ed esponente dell’associazione Aurora, chiede il ripristino del parco agricolo, così come promesso da Nadia Ghisalberti e Luciano Ongaro, protagonisti delle primarie del centrosinistra e ora della maggioranza guidata dal sindaco Giorgio Gori. Nappo chiede la cancellazione delle previsioni edificatorie della Cittadella dello Sport.

A febbraio, già in clima di campagna elettorale,  Nadia Ghisalberti  e Luciano Ongaro  (la prima oggi assessore, il secondo consigliere comunale di Bergamo) indicarono  la prima delibera che avrebbero voluto cancellare una volta al governo della città. Si riferivano alla previsione di una Cittadella dello Sport su quello che era il Parco Agricolo di via Grumello. Una scelta, quella di Ghisalberti e Ongaro, senz’altro condivisibile e coerente con la difesa del paesaggio e dell’ambiente cittadino. Inoltre, su quell’area  fino al 2008 era previsto un PLIS di  grande valore che avrebbe coinvolto anche alcuni comuni confinanti con il capoluogo. Una decisione presa alla cieca dalla giunta precedente, senza conoscere la qualità e la quantità dei volumi edificabili previsti, aveva cancellato la destinazione agricola.  A distanza di cinque anni quest’operazione edificatoria  non si è  più concretizzata ( fortunatamente) e sembra non essere più all’ordine del giorno per diretta e specifica ammissione dello stesso imprenditore proponente (Percassi).

Da questo sito in passato abbiamo in più occasioni invitato i gruppi politici a proporre una delibera di ripristino del parco agricolo cancellando  le previsioni edificatorie. Oggi non si capisce questa situazione di stallo, soprattutto alla luce delle promesse di due autorevoli politici come Ghisalberti e Ongaro. La  maggioranza deve  spiegare alla Città perché non  mostra coerenza con le affermazioni pubblicate in campagna elettorale  e quali sono gli ostacoli che si frappongono al ritorno al parco agricolo da loro invocato quando erano all’opposizione. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bob

    Ricordiamo ai politici che s permettono di criticare che Gori deve rendere conto solo al popolo sovrano degli elettori e non ai partiti!
    Siamo stati chiari?

  2. Scritto da verandepertutti

    toh va la’ gli ambientalisti di sx prima votano un ex delfino del cementificatore di milano come loro sindaco ed ora borbottano sul parco agricolo… mi ricorda tanto la storiella della zappa sui piedi…

  3. Scritto da giulia

    Bergamo e dintorni stanno diventando sembra piu’ brutti, sempre piu’ cementificati… e si che un tempo la sinistra era a favore dell’ecologia…ma ora tra PD e Sel non saprei chi buttare nell’inceneritore, anzi, visto che sono contro, li passerei alla differenziata…ma in che cassonetto metterli? Un bel dilemma eh?

  4. Scritto da Scettico

    Scommettiamo che non se ne farà nulla.
    La Ghisalerti è una brava persona ma del patto civico, conta 0,01, Ongaro anche ma è stato trombato, nemmeno in giunta lo hanno voluto: conta -1. Sono le foglie di fico che hanno permesso a Gori di essere sicuro di vincere, ma le scelte vere…,,, sono un’altra cosa.
    Le volumetrie rimarranno li, scommettiamo?

  5. Scritto da ru

    Giusto. Giustissimo.