BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Breve estate settembrina quasi al capolinea: pioggia e temporali all’orizzonte previsioni

La breve estate settembrina che insiste sul Nord Italia durerà ancora per poco: da martedì notte dovrebbe infatti intervenire un nuovo peggioramento che dovrebbe riportare sulle regioni settentrionali temporali e acquazzoni a più riprese, accompagnati da un calo termico.

Più informazioni su

La Lombardia è interessata da un campo di pressioni medie e livellate e da deboli correnti nordoccidentali. Giornata di lunedì nel complesso discreta e soleggiata, seppur con nubi mattutine sulle pianure, in rapida dissoluzione, addensamenti diurni sui rilievi, ma con bassa probabilità di temporali, specie tra tardo pomeriggio e prima serata. Temperature stazionarie, caldo gradevole durante il giorno con valori intorno ai 27 gradi. Venti deboli.

All’inizio della settimana il tempo rimarrà abbastanza buono, grazie alla presenza di un campo di pressioni medio-alte con giornate in prevalenza soleggiate e clima caldo, con massime che durante il pomeriggio potranno raggiungere i 27-28 gradi. Un nuovo peggioramento dovrebbe intervenire da martedì notte e concretizzarsi tra mercoledì e giovedì, con temporali ed acquazzoni a più riprese accompagnati da un calo termico

Estate settembrina sull’Italia, ma durerà poco – “L’alta pressione concederà una parentesi di tempo gradevole, con sole prevalente e clima piuttosto caldo fino a martedì” – spiega Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com – “anche se non potrà impedire la formazione di qualche rovescio o temporale su Alpi, Prealpi ed Appennini, in occasionale sconfinamento alle ioniche. Come detto, il clima sarà ancora quasi estivo, con massime in genere comprese tra 25°C e 30°C, qualche punta superiore sulle Isole Maggiori. Tuttavia già martedì sera assisteremo ad in primi segnali di un cambiamento al Nord, con rovesci e temporali sparsi che dalle Alpi si estenderanno alle pianure entro la notte”.

Da mercoledì tornano piogge e temporali anche forti a partire dal Nord – “Un vortice ciclonico scenderà dalla Scandinavia avvicinandosi al Nord Italia, dove tra mercoledì e giovedì sono attesi frequenti rovesci e temporali” – prosegue l’esperto – “accompagnati da un nuovo calo delle temperature, di almeno 5°C. I fenomeni potranno risultare localmente intensi in particolare sulla Pianura Padana centro-orientale dove non escludiamo nubifragi”.

Entro giovedì peggiora anche al Centro e marginalmente al Sud – “Con l’ulteriore discesa verso Sud del vortice il peggioramento coinvolgerà in modo più netto anche le regioni del Centro” – aggiunge Ferrara – “con temporali dapprima soprattutto tra Toscana, Umbria e Marche, ma in progressiva estensione anche a Lazio ed Abruzzo. Anche qui saranno possibili fenomeni localmente intensi, in particolare su Toscana, Marche e Lazio. Più ai margini invece il Sud, dove il sole non mancherà ma sarà a tratti interrotto dal passaggio di qualche rovescio o temporale; la Campania sarà la regione più esposta dove i fenomeni risulteranno più diffusi e frequenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.