BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il maltempo risparmia il weekend: ma da mercoledì ecco un’altra perturbazione previsioni

Nel weekend le giornate saranno tutto sommato discrete, con ampi spazi soleggiati in pianura e solo il rischio di qualche acquazzone pomeridiano sui rilievi o in prossimità: da mercoledì in transito sul Nord Italia arriva una nuova perturbazione.

La Lombardia rimane interessata da un campo di pressioni medie e livellate con correnti in prevalenza nord-occidentali che sabato si fanno un po’ più asciutte. Giornata piuttosto soleggiata specie in pianura e al mattino, ma tra pomeriggio e sera ancora qualche piovasco o breve temporale sui rilievi bergamaschi e bresciani, in locale sconfinamento alle pianure limitrofe. Tra sera e notte ancora qualche fenomeno sparso tra Prealpi e alte pianure. Temperature in lieve aumento nei massimi, massime intorno ai 26-28 gradi. Venti deboli.

Esauritasi l’azione del vortice depressionario sull’Adriatico, nel weekend le giornate saranno tutto sommato discrete, con ampi spazi soleggiati in pianura e solo il rischio di qualche acquazzone pomeridiano sui rilievi o in prossimità; clima caldo con valori intorno ai 26-28 gradi. Anche all’inizio della prossima settimana il tempo rimarrà abbastanza buono, grazie alla presenza di un campo di pressioni medio-alte con giornate in prevalenza soleggiate e clima caldo durante il pomeriggio, mentre un nuovo peggioramento potrebbe intervenire da martedì notte/mercoledì.

Nessuna tregua maltempo al Sud, nuovi nubifragi sul Gargano – “Forte instabilità ha ancora penalizzato le nostre regioni meridionali, con rovesci e temporali localmente intensi purtroppo ancora una volta anche sul Gargano, dove dallo scorso lunedì sono caduti fino ad oltre 500mm di pioggia” spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara -“si tratta di accumuli notevoli: in meno di una settimana si è quasi raggiunta la media pluviometrica di un anno!  

“Colpa di una recidiva circolazione di bassa pressione posizionata tra Adriatico e Balcani” – prosegue l’esperto – “e che anche nelle prossime ore rinnoverà frequenti acquazzoni in particolare tra Puglia, Basilicata, Campania e Calabria. Tempo migliore al Centronord, salvo una certa variabilità su medio versante adriatico e basso Lazio, con occasionali acquazzoni. Locali rovesci e temporali potranno inoltre riproporsi sulle Alpi, specie orientali, sconfinando verso la Valpadana verso le ore serali”.

“Da domenica e fino a martedì avremo però un rinforzo dell’alta pressione” – aggiunge Ferrara – “che favorirà sole prevalente su gran parte della Penisola, ma tempo non del tutto stabile. Il nostro anticiclone infatti non risulterà particolarmente robusto e non potrà impedire la formazione di qualche rovescio o temporale soprattutto al pomeriggio e sulle aree montuose, ma con occasionale sconfinamento anche sui versanti adriatici e ionici entro le ore serali. Le temperature saranno in aumento, mantenendosi su valori diurni ancora estivi con massime in genere comprese tra 25°C e 30°C”.

“Da mercoledì probabile nuovo peggioramento al Nord per l’arrivo di una perturbazione atlantica” – concludono da 3bmeteo.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.