BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sciopero generale delle forze dell’ordine contro il blocco delle retribuzioni

I sindacati delle forze dell'ordine sono sul piede di guerra dopo l'annuncio del blocco delle retribuzioni da parte del governo. Sciopero generale, azioni di protesta in tutta Italia e capillare attività di sensibilizzazione. "Per la prima volta nella storia della nostra Repubblica - sottolineano sindacati e Cocer - siamo costretti a dichiarare lo sciopero generale" del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico".

Più informazioni su

I sindacati delle forze dell’ordine sono sul piede di guerra dopo l’annuncio del blocco delle retribuzioni da parte del governo. Sciopero generale, azioni di protesta in tutta Italia e capillare attività di sensibilizzazione. "Per la prima volta nella storia della nostra Repubblica – sottolineano sindacati e Cocer – siamo costretti a dichiarare lo sciopero generale" del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, "verificata la totale chiusura del governo ad ascoltare le esigenze delle donne e degli uomini in uniforme".

La mobilitazione segue l’annuncio del ministro Marianna Madia sul blocco dei salari del pubblioc impiego anche per il 2015 per mancanza di risorse da destinare al rinnovo dei contratti. Ancora più secca la replica del premier: "Riceverò gli agenti di polizia – ha detto Matteo Renzi – , ma non accetterò ricatti". E’ ingiusto, avrebbe aggiunto il premier ai suoi, scioperare per un aumento di stipendio quando ci sono milioni di disoccupati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    @Daniela.
    1. non bisogna essere un genio per stilare statistiche fondate, basta essere onesti 2. in materia di attribuzione di redditi presunti, l’istat, in correità con altri, utilizza le statistiche in modo deliberatamente erroneo per far incassare allo stato denaro non dovuto. Si chiama truffa a norma di legge 3.lo stato oggi non raccoglie più le prove dell’evasione, ma la presume utilizzando indici statistici falsi (veda le tabelle dell’uff. entrate ad es.).

  2. Scritto da nick

    Ma quando vi rubano la macchina, o vi rubano in casa, o subite un aggressione o dovete denunciare una qualsiasi illegalita, a chi vi rivolgete? Da chi andare? Dal salumiere sotto casa ?????

  3. Scritto da tex

    avremo meno omicidi e torture da parte dei militari

    1. Scritto da Alessandro

      Sono le parole di gente come te che fanno andare a rotoli questo paese. Vieni allo stadio quando i cretini dell’Atalanta insieme agli ultras della fazione opposta fanno casino e vediamo se ti fanno ancora schifo le forze dell’ordine che sono li per te a rischiare di prenderle per uno stipendio da fame.

      è un raro privilegio vedere la tua mente all’opera.
      saluti

      1. Scritto da Lino

        Sa che molti suoi ex colleghi (celerini) sono tra le categorie che hanno usufruito delle baby pensioni? E viene poi a rinfacciare a noi la sua professione, la crisi, e i suoi mancati aumenti di stipendio? An sa capes piö!

  4. Scritto da daniela

    Condivido Andrea e rello78. Aggiungo che quando sento dire che non ci sono soldi il mio pensiero va sempre ai 180 miliardi annui di evasione fiscale (dei privati cittadini!), ai non so quanti miliardi di mazzette (le paghiamo noi). Allora penso a quanto siamo fessacchiotti a prendecela tra di noi e, per non innervosirmi, ignoro la Madia.

    1. Scritto da Fessacchiotti

      E dagli con sta evasione e non con gli interessi che i privati si cuccano prestando banconote per il cosidetto debito pubblico che non esiste in quanto trattasi solo di interessi sulle banconote prestate.
      Ma oerché la BCE. non presta i soldi allo stato allo o,25%.
      Troverebbero i soldi per le forze dell’ordine, no? Fessacchiotti, quelli che pensano solo all’evasione.

      1. Scritto da Ladruncoli

        Vedo ch sei molto interessato a tener lontano gli occhi dall’evasione. Sì sono un fessacchiotto perchè sopporto gente come te .

      2. Scritto da daniela

        Erano solo esempi i miei, Lei aggiunge altro. Non sono proprio esperta di economia, ma nella sostanza ill suo intervento mi pare in accordo con il mio. Ci sono modi di recuperare ricchezza senza colpire i più deboli. Ma è questione di rapporti di forza e di potere e non solo

    2. Scritto da MAURIZIO

      Se i 180 mld di euro annui di evasione fiscale sono stati calcolati dalle stesse istituzioni italiane, agenzia delle entrate e istat, che accusano un contribuente di evasione fiscale attribuendogli un reddito 4 o 5 volte superiore a quello effettivo in base a valori statistici creati per truffare a norma di legge, la cifra da lei citata è ottima per le discussioni alle feste dell’unità davanti ad una grassa salamella venduta in nero.

      1. Scritto da Carlo Pezzotta

        Il reddito presunto attribuito è in base al valore del tenore di vita dell’evasore?? Non è necessario che sia il ministero a dichiararlo, basta vedere il tenore di vita dell’evasore della porta accanto con la sua dichiarazione del reddito. Non dimentichiamo che l’evasore di oggi è quello di sempre ANCHE QUANDO LE TASSE ERANO LA META’ DI ADESSO!!!!!!!!!!!!!!! Fate attenzione evasori, la misura è colma e lasciate perdere i discorsi idioti.

        1. Scritto da MAURIZIO

          Se lei avesse le piccole conoscenze di base in tema di accertamento del reddito presunto, sarebbe meno arrogante e ignorante in materia.

      2. Scritto da daniela

        Non mangio salamelle e non frequento feste dell’unità o della lega. Leggo giornali che da anni parlano di evasione che va dai 120 ai 180. Visto che lei è un genio di economia vada a dare una mano invece di perder tempo sentenziando su un giornale.

        1. Scritto da MAURIZIO

          Più che una mano, meritano un piede.

  5. Scritto da Omar

    Ogni mese spendiamo 12 milioni di euro per andare a prendere i clandestini a casa loro…magari questi soldi potrebbero essere spesi per chi dovrebbe garantire la nostra sicurezza,non per chi garantisce la nostra insicurezza.

  6. Scritto da papà preoccupato

    ci sono milioni di disoccupati, ma ci sono milioni di lavoratori pubblici che hanno uno stipendio che non gli permette di mantenere la famiglia dignitosamente. con quale voglia vado al lavoro sottopagato ?

    1. Scritto da poeret

      può sempre provare a licenziarsi e cercare lavoro nel privato se crede sia più tutelato e meglio pagato..

    2. Scritto da Angelo

      Sono disoccupato a 0 euro al mese e zero prospettive (52 anni, 35 di fabbrica, adesso la ditta è andata in Cina lasciandoci a piedi). Facciamo cambio? Cos’è, come si quantifica secondo lei, il mantenere la famiglia dignitosamente? E’ giusto che lei (e milioni di altri dipendenti pubblici) che tratta argomenti burocratici, aleatori, servizi, scartoffie, abbiate oggi lavoro, e invece chi ha prodotto beni materiali durevoli o commestibili e si alza all’alba sia alla canna del gas?

      1. Scritto da papà_2

        lavoro nela sanità. ci pensi la prossima volta che si sente male ho ha bisogno di un qualsiasi servizio. E la burocrazia non l’ho inventata io.

        1. Scritto da Aldo

          Tu comincia a pensare allo stipendio che ti pago io , e te lo pago fintanto che i costi dello stato non ci faranno fallire del tutto . O se preferisci ti faccio rispondere da qualche amico disoccupato , cassintegrato, o precario che prende la metà di te. E ce ne sono a milioni.

        2. Scritto da Angelo

          Ho fatto il servizio militare, ho visto sprechi e ruberie inenarrabili da parte di militari e ufficiali di professione. È tutto il dopoguerra che non siamo in guerra, a cosa servono tutti ‘sti militari che mangiano e bevono, si esercitano, almeno non imboschino vettovagliamento e abbigliamento… Ho conoscenti infermieri che non comprano mai cerotti né disinfettanti per casa loro.. Come mai? Prevedono stipendi bloccati e si cautelano preventivamente?

        3. Scritto da MAURIZIO

          Produco il solo vero fatturato che permetterebbe di pagare il suo stipendio senza distruggere la Nazione. Ci pensi prima di dire quale sia la ragione per la quale la sua retribuzione debba esistere. Non ha creato lei la burocrazia nella sanità, ma la categoria a cui lei appartiene la tollera e la sostiene perché essa vi garantisce di trasformare la vostra utilità in superiorità. Infatti, ve ne infischiare di essere da anni pagati solo grazie all’indebitamento. Vergognatevi.

        4. Scritto da Daniele

          Secondo me state esagerando e, giusto per la cronaca, ricordiamo che in Italia la morte per fame causa miseria è un vago ricordo che nessuno sa ben identificare nella storia contemporanea.
          Chi è senza lavoro ha ovviamente la precedenza rispetto a chi un lavoro ce l’ha, le retribuzioni non sono bloccate solo nel pubblico ma nei settori e negli ambiti più disparati, e da anni. Siamo sinceri, c’era qualcuno l’altroieri che davvero si aspettava un aumento?

      2. Scritto da rello78

        Siete l’emblema della guerra fra poveri … e’ un po’ piu’ su che dovete guardare e non fare a gara a chi sta peggio fra disoccupati e sottopagati. Ricordatelo alle prossime elezioni.

  7. Scritto da Andrea

    Giusto avviare una trattativa per trovare, se ci sono, fondi per gli aumenti degli stipendi dei dipendenti pubblici. Tuttavia 4/5 forze di polizia oggi mi sembrano troppe, occorre chiedersi se non sia il caso di razionalizzare queste strutture accorpandolein due max tre. I risparmi e i vantaggi in termi di minor dispersioni investigative sarebbere molti