BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Gori cementifica l’unica area verde del quartiere ex Magrini”

Costruire uno standard qualitativo sopra un'area verde a sua volta standard qualitativo. La variante al piano di via Autostrada sarà votata in Consiglio comunale lunedì sera e già ora fa discutere. Cosa prevede? La costruzione di un asilo in un parco nell'area ex Magrini, quartiere Carnovali. La nuova struttura da circa un milione e mezzo di euro sarà realizzata dall'operatore dell'edificio di via Autostrada divenuto celebre come “Il Muro”.

Più informazioni su

Costruire uno standard qualitativo sopra un’area verde a sua volta standard qualitativo. La variante al piano di via Autostrada sarà votata in Consiglio comunale lunedì sera e già ora fa discutere. Cosa prevede? La costruzione di un asilo in un parco nell’area ex Magrini, quartiere Carnovali. La nuova struttura da circa un milione e mezzo di euro sarà realizzata dall’operatore dell’edificio di via Autostrada divenuto celebre come “Il Muro”. Gli avvocati Rocco Gargano e Roberto Trussardi, esponenti di “L’Altra Bergamo”, non risparmiano pesanti critiche. “Gori non rispetta le promesse elettorali cementificando un’area verde – commenta Gargano -, altro che stop al consumo di suolo. Ironia della sorte, il giardino da cementificare una delle compensazioni previste per la costruzione del complesso ex Magrini. E per di più in quel quartiere c’è una struttura, l’ex mensa della Magrini, completamente abbandonata e che causa problemi di sicurezza. I cittadini si lamentano e l’amministrazione non coglie l’occasione per riqualificare. Con un’ulteriore beffa: se costerà meno di un milione e mezzo, i benefici andranno all’operatore, mentre se costerà di più toccherà al Comune sborsare. Un altro standard sarà il parcheggio, già esistente, della Coop. Diventerà “pubblico”, anche se a servizio della struttura quindi con sosta regolamentata. Che senso ha? Sarebbe stato opportuno monetizzare, per un valore di circa 600 mila euro”.

Non si fa attendere la risposta dell’assessore all’Urbanistica Stefano Zenoni: "E’ uno standard qualitativo che l’amministrazione potrà gestire con l’operatore. Ci stiamo impegnando per individuare un’altra area, come previsto dall’ordine del giorno che verrà presentato nel Cionsiglio comunale di lunedì. Verificheremo anche tutte le altre possibilità, compresa l’edificazione al posto della ex mensa, anche se è molto difficile perché a ridosso della ferrovia e di proprietà di un privato. In ogni caso l’amministrazione a suo tempo aveva preso un impegno, che non può essere azzerato senza rischiare una causa legale". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da basta!!!!

    Ma perchè le amministrazioni, rosse o nere o verdi che si voglia, CEMENTIFICANO sempre? Possibile che i tecnici del Comune Bergamo siano sempre supini e d’accordo?!? Ma non credono che invece i cittadini siano CONTRO?

  2. Scritto da Emilia Denti

    Fare un nuovo asilo penalizzando il verde quasi inesistente invece di lavorare ad una convenzione con l’asilo paritario già esistente esattamente sulla stessa area. Chi ci guadagna? Certo non la cittadinanza, dov’è la spendi g review ? Poi mancano fondi per le politiche sociali…..

  3. Scritto da imbecilli

    Bravi. Solita demagogia. Nessuno che capisce che il progetto lo ha approvato Tentorio e che l’amministrazione attuale lo porta in consiglio comunale per cancellarlo perché probabilmente non utile. Ma in che città di beoti mi tocca vivere?

    1. Scritto da Rocco Gargano

      Per cancellarlo?
      Lo approvano tale e quale respingendo le osservazioni con cui si chiedeva, tra l’altro, di non cementificare l’area verde (d’altronde lo avevano già votato all’unanimità insieme al centrodestra).
      Forse sarebbe opportuno informarsi prima di scrivere scempiaggini.

      1. Scritto da che razza?

        Ma perché invece, caro “imbecilli”, non chiedersi CHI dà continuità a tali progetti? Certo i politici (di opposto colore, ma non solo in questo caso), ma sulla base di quali imput? Non si dicono per caso “tecnici”?. Tecnici, municipali, può andare così? Chi sono i beoti?

  4. Scritto da wiw

    PIÙ VERDE MENO CEMENTO!!!!! VI SIETE CANDIDATI ANCHE X QUESTO!!!!

  5. Scritto da giulia acerbis

    non mi risulta che l’area ex Magrini abbia questo grande bisogno di un asilo visto che, se non sbaglio, i vespai non sono nemmeno abitati al 100% ed alcuni erano stati affittati a studenti vista la scarsa richiesta. Chiamarla area verde fa ridere: due piantine e tanta erbetta, ma almeno è libera. Costruendo ancora la zona diventa ancora più brutta. Davvero il PD è il partito dei cementificatori allora. E poi assegnare i lavori al tipo del muro sull’autostrata… un nome una garanzia

  6. Scritto da gigi

    Certo che un ex assessore di un’amministrazione di sinistra che dà dell’ “asino” (quello che non ha studiato) agli attuali amministratori di sinistra la dice lunga su come siamo conciati a Bergamo…Naturalmente tutti i benefici vanno agli operatori..
    Poi qualcuno dovrà spiegare perchè quando si aumentano le volumetrie va tutto bene, mentre se si toglie un metro quadro si rischiano le cause legali…

  7. Scritto da VALTER GROSSI

    Rettifico! Mi sovviene che il giovane Zenoni (onore al merito!)abbia verificato l’inutilità dell’opera voluta dai soliti Masaniello di quartiere. Quanto poi al problema sollevato da Gargano sul parcheggio vorrei che si sapesse che la richiesta di renderlo ad uso pubblico è pervenuta a suo tempo dal quartiere medesimo, che denunciava una cronica scarsezza di posti auto, aggravata dalla presenza di veicoli dei pendolari.

  8. Scritto da A.Z.BG

    Giunta di sx uguale cemento.Prima Bruni(Enel,Sace,via Autostrada,ecc.),ora gori cementifica le aree verdi date in compensazione di altre cementificazioni.Poi fa le sceneggiate i pazza Vecchia.

  9. Scritto da Berghem

    Uguale al suo predecessore del pd Bruni… Di Tentorio ho apprezzato il poco fatto ma senza danni. Quelli del pd sembra che non hanno perso il vizio… di cementificare e male!! CHE VERGOGNA!

    1. Scritto da hans

      questo qua sotto è uno di quei cementificatori!

  10. Scritto da Valter Grossi

    Una vera stupidaggine, uno spreco di danaro pubblico! Respinsi questa proposta nel 2007 perché i dati in possesso del Comune (assessorato all’Istruzione) ne sancivano l’inutilità e perché gli spazi disponibili sono così ridotti che si dovrebbe realizzare un asilo su più livelli per renderla gestionalmente economica UNA VERGOGNA!!! Amministratori studiate i dossier!