BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si è spento Marcello Felli Addio all’imprenditore riservato e rigoroso

E' morto Marcello Felli, imprenditore rigoroso e riservato, grande appassionato di motociclette, si è contraddistinto per la grande attenzione che ha avuto nei confronti di tutti i suoi collaboratori. Ha seguito fino all’ultimo le proprie aziende continuando a dispensare consigli e suggerimenti.

Bergamo perde un grande imprenditore: è morto Marcello Felli. Nato a Seriate il 25 giugno 1920 interrompe gli studi universitari per partecipare alla fase finale della seconda guerra mondiale come Tenente di Artiglieria.

Viene catturato dai tedeschi e imprigionato in Germania in un campo di concentramento dal quale scappa ritornando in Italia a piedi. Riprende gli studi e consegue la laurea in chimica. Si dedica alla ricostruzione dell’azienda fondata dal padre Enrico, l’attuale Felli Color S.p.A., portandola in pochi anni ad essere un’azienda leader nel settore della mobilitazione di filati.

La società Felli Color S.p.A. continua ancora oggi la sua attività a Martinengo. Contribuisce anche allo sviluppo della Iris di Urgnano, tintoria di tessuti.

Negli Anni Ottanta partecipa in qualità di Consigliere di Amministrazione ai progetti di riorganizzazione della O.T.E. di Bergamo e della Zopfi di Ranica. Nel 1988, assieme ad altri partner, rileva la Lovable Italiana S.p.A. che, dopo un’importante operazione di rilancio, viene ceduta al gruppo americano Sara Lee.

Negli Anni Novanta ha inoltre partecipato all’operazione di salvataggio della Marzoli S.p.A. di Palazzolo Sull’Oglio. Imprenditore rigoroso e riservato, grande appassionato di motociclette, si è contraddistinto per la grande attenzione che ha avuto nei confronti di tutti i suoi collaboratori. Ha seguito fino all’ultimo le proprie aziende continuando a dispensare consigli e suggerimenti ai cinque figli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.