BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Eterologa, Pia Locatelli: “Importante passo avanti Conquista di civiltà”

Il deputato bergamasco Pia Locatelli, commenta l'approvazione all'unanimità delle linee guida sulla fecondazione eterologa dei governatori delle Regioni, dopo il varo di mercoledì 3 settembre da tecnici e assessori regionali alla Salute.

Il deputato bergamasco Pia Locatelli, commenta l’approvazione all’unanimità delle linee guida sulla fecondazione eterologa dei governatori delle Regioni, dopo il varo di mercoledì 3 settembre da tecnici e assessori regionali alla Salute.

“Apprezzamento per l’approvazione all’unanimità delle linee guida sulla fecondazione eterologa da parte della Conferenza delle Regioni e rammarico nel costatare che ancora una volta sul tema dei diritti civili il parlamento è rimasto indietro”.

Lo afferma Pia Locatelli, presidente onoraria dell’Internazionale socialista donne e deputata socialista. “Dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale che boccia il divieto di fecondazione eterologa, non si è creato alcun vuoto normativo, ma c’è bisogno di linee guida comuni a tutte le Regioni e di regole tecniche sanitarie affinché la donazione avvenga nella massima sicurezza. L’approvazione all’unanimità è un importante passo avanti che va valorizzato: se si vuole fare un passaggio parlamentare ben venga, ma guai a rimettere in discussione una conquista di civiltà, riaprendo una pagina che consideriamo definitivamente chiusa. Indietro non si torna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pietro

    Stranezze della vita. Per la fecondazione eterologa, tutto a catico del servizio sanitario nazionale. Invece per una visita specialistica a mio figlio, o paghi oppure appuntamento tra un anno.

  2. Scritto da nino cortesi

    Un passo importante in avanti sarebbe che l’elettore scegliesse i politici, che gli evasori e con loro la Chiesa pagassero le tasse, che i miliardari diminuissero e che tutti potessero almeno mangiare nel senso di mettere in bocca del cibo, per esempio.
    Mica le balle che inventate giornalmente.

  3. Scritto da Luciano Avogadri

    In tutto il mondo civile la legge puo’ porre limiti alle liberta’ individuali, motivando le esigenze collettive che giustificherebbero questi limiti. Solo in Italia (e negli stati a base religiosa) il cittadino puo’ esercitare le sue liberta’ solo quando e dopo che gli si dice che cosa puo’ fare. Cioe’ l’esatto opposto.

  4. Scritto da Perplesso

    Conquista di civiltà?! Come se avere un figlio fosse un diritto…

  5. Scritto da Andrea

    A questo punto una legge non serve piu’.Bene cosi’

  6. Scritto da Andrea

    Argomento molto ma molto delicato…. insieme a questo però proporrei anche una revisione delle norme che regolano l adozione… per certi versi cosi restrittive e invalicabili che certe volte alcuni desistono..

  7. Scritto da emen

    La gran sacerdotessa ha donato la sua sentenza. Poi ci lamentiamo dei preti

  8. Scritto da presente

    la signora applaude sempre