BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cucina

Informazione Pubblicitaria

In cucina con Chicco Coria Dall’antipasto al dolce, un menù tutto di tartare

Tartare di tonno come antipasto, poi di vitello e di manzo, e per concludere una "tartara di frutta". La gustosa proposta nel noto chef bergamasco per la nostra rubrica di cucina

L’estate non è stata delle più calde, ma la tartara rimane una delle ricette principe di questa stagione. E per un settembre che si spera dal punto di vista climatico migliore dei tre mesi appena passati, ecco una presentazione del noto chef bergamasco Chicco Coria per la nostra rubrica di cucina (Guarda qui il sito del ristorante).

La bistecca alla tartara (meglio conosciuta come tartare) è un piatto a base di carne bovina o equina, ma il discorso può valere anche per il tonno, macinata o finemente tritata e consumata cruda.

Il nome deriva dalla leggenda secondo la quale il popolo nomade dei Tartari, originario dell’Asia centrale, non avendo tempo per cucinare, poneva la carne sotto le selle dei propri cavalli per trovarla ammorbidita al momento del pasto. La bistecca alla tartara si diffuse nella Russia zarista e fu molto apprezzata dai marinai di Amburgo. è probabilmente l’antenata dei moderni hamburger. Le ricette per la tartara sono infinite, come per ogni pietanza.

Una ricetta tradizionale prevede che, dopo essere stata tritata, la carne deve marinare nel vino o in altri alcolici oppure viene aggiunto del succo di limone e deve essere speziata. Viene servita anche con l’aggiunta di cipolla, capperi, un tuorlo d’uovo e talvolta con della salsa tartara o della salsa Worcester; è accompagnata da pane, grissini o crostini. Questo piatto è diffuso principalmente nell’Europa centrale, in Francia, in Belgio e nei Paesi Bassi e può presentare diverse varianti. Una ricetta non troppo difficile, che si può preparare anche a casa.

Così come il menù completo di tartara proposto da Coria. A partire dall’antipasto: la tartare di tonno, con l’aggiunta capperi, pomodoro secco, riduzione di agrumi. Segue poi una tartara di vitello con olive taggiasche. La particolarità è che la carne è servita su un piatto in ceramica bollente, così che si è leggermente imbrunita fondendosi con le olive spezzettate.

 Spazio poi alla tartare di manzo alla Chicco, impreziosita da capperi, acciughe, tuorlo d’uovo, succo di limone, olio extravergine e un goccio di vodka. E per concludere il pasto, una ‘tartara di frutta” con biscotto sablé e crema inglese. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Art

    Che velata pubblicità

  2. Scritto da Michele

    Si può degustare in qualche ristorante questo menu o è solo una creazione per Bergamonews?

    1. Scritto da Pinuccia

      Vai a Pinerolo (TO) al ” Ristoranti QB” la fanno in diversi modi: tutti fantastici!!!

    2. Scritto da marcozanchi

      Alla festa della Lega!!!