BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Violi, M5S, alla Regione: “Treni obsoleti Maroni risponda”

Il consigliere regionale bergamasco Dario Violi, del Movimento 5 Stelle, ha firmato nella giornata di lunedì 1 settembre l'interrogazione con risposta in Commissione rivolta all’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alberto Cavalli sull’arrivo, al deposito di Cremona, di convogli obsoleti che dovrebbero andare a percorrere le tratte ferroviarie lombarde per potenziare la rete in vista di Expo.

M5S Lombardia ha depositato lunedì 1° settembre una interrogazione con risposta in Commissione rivolta all’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Alberto Cavalli sull’arrivo, al deposito di Cremona, di convogli obsoleti che dovrebbero andare a percorrere le tratte ferroviarie lombarde per potenziare la rete in vista di Expo.

Con l’interrogazione il gruppo vuole sapere se l’Assessore è a conoscenza dell’arrivo dei convogli obsoleti, quali tratte andranno a coprire e il piano logistico per il loro utilizzo. Dario Violi, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia e firmatario dell’interrogazione, spiega: “Abbiamo letto sui quotidiani che sono arrivati al deposito locomotive di Cremona 12 convogli diesel Ale 668 degli anni Settanta per essere ristrutturati e usati sulla rete ferroviaria lombarda in vista di Expo. Non vorremmo che nelle trionfalistiche dichiarazioni di Maroni, che prometteva 62 nuovi treni per il 2014 per svecchiare il ‘parco treni’ lombardo, fossero computati anche questi treni che hanno più di quarant’anni. Ci chiediamo se Maroni sia orgoglioso di far viaggiare i numerosi visitatori che attende per Expo e di rilanciare il turismo in Lombardia su delle carrozze degli anni Settanta. Pensavamo che fossero abbastanza penose le condizioni di viaggio sui carri bestiame di oggi ma evidentemente a chi governa la Lombardia non basta. Saranno questi treni il biglietto da visita della Lombardia per Expo?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mari

    smettetela di prenderci in giro, qui viaggiano sui binari solo grandi rottami, solo un treno nuovo da Bergamo parte alle 7.02 strapieno di pendolari, poi treni obsoleti, sporchi, privi di ognii confort, manca l’aria, e tra poco geleremo nuovamente su quei rottami, tante promesse ….mai mantenute ! Ribelliamoci Tutti non pagando per questi servizi scadentissimi

  2. Scritto da grullo

    i grillini avevano gia’ venduto all’isis i treni a gasolio, maroni ha sbagliato, erano gia’ iniziati i colloqui intellocutori

  3. Scritto da Miki

    Maroni? Dovrebbe chiedere al “compagno Moretti” di TrenitaGlia COME ha fatto ad ottenere i risparmi di ff.ss di cui si vanta un giorno sì e l’altro pure. Tsè