BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Rachida a Iacchetti, tanti ospiti alla festa del Moscato di Scanzo

Da mercoledì 3 a domenica 7 settembre torna l’appuntamento con la festa del Moscato di Scanzo, che propone un programma ricco di iniziative. Attesa la partecipazione di tanti ospiti, tra i quali spiccano il conduttore televisivo Enzo Iacchetti e la concorrente di “MasterChef” Rachida. Non mancherà uno sguardo a Expo 2015, con un dibattito ad-hoc cui prenderanno parte, fra gli altri, il ministro alle politiche agricole Maurizio Martina e il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Il primo cittadino di Scanzorosciate Davide Casati: “La strada del Moscato sarà una porta per l’esposizione universale”.

È il conduttore televisivo Enzo Iacchetti l’ospite “di punta” della nuova edizione di “Strada del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi”, l’ormai tradizionale appuntamento dedicato al re dei Moscati.

Insieme a lui, sono numerosi gli ospiti che prenderanno parte all’edizione 2014 della festa, tra cui la concorrente del talent “MasterChef” Rachida, che delineerà l’utilizzo delle spezie in cucina, ma anche campioni del ciclismo mondiale, calciatori dell’Atalanta e giocatrici della Foppapedretti volley. Accanto ai nomi del mondo dello spettacolo e dello sport, non mancherà la presenza di personalità politiche che saranno protagoniste di un dibattito su Expo 2015, come il ministro all’agricoltura Maurizio Martina e il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Inoltre, è attesa la conferma della presenza del presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni.

Illustrando la quattro giorni, il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati spiega: “È una festa importante, per il nostro paese ma, più in generale, per tutta la provincia e non solo. Un’occasione che vede l’intera comunità unirsi attorno al prodotto di eccellenza che distingue il nostro territorio e che abbiamo voluto rendere ancor più attrattiva verso Expo 2015. Infatti, stiamo lavorando per mettere a punto alcuni progetti di grande significato proprio in vista dell’esposizione universale, che potranno dare frutti già in pochi anni o nel medio periodo. Ad esempio, anche attraverso specifici bandi, stiamo pensando a un ecomuseo dedicato al Moscato e alla messa in rete di bed and breakfast e aziende agricole locali, coinvolgendo i Comuni limitrofi, sempre a vocazione agricola, per promuovere l’offerta turistica locale. Possiamo affermare, quindi, che “Strada del Moscato” diventerà la porta per Expo 2015”.

Una festa che negli anni si è radicata e che raccoglie il gradimento di un pubblico intergenerazionale, come evidenzia l’ex sindaco di Scanzorosciate Massimiliano Alborghetti, ideatore dell’iniziativa, che non ha voluto mancare alla presentazione di questa nona edizione al di là del termine del suo mandato amministrativo. “La festa del Moscato riesce ad aggregare le diverse fasce d’età, bambini, adulti e anziani. Ma soprattutto è un esempio di collaborazione tra le diverse realtà del territorio, che cooperano per valorizzare le proprie eccellenze, superando l’individualismo che, spesso, insieme alla laboriosità, è tipico della cultura bergamasca”.

La kermesse prenderà il via mercoledì 3 settembre alle 19, con la cena del Palio del Moscato di Scanzo nel borgo storico di Rosciate dedicata alle famiglie con bimbi alle scuole dell’infanzia e ai nuovi nati 2013 di Scanzorosciate. Nel corso della serata, si terrà la presentazione alla comunità dei Cavalieri del Moscato 2013 e l’esibizione dei “Falconieri delle Orobie”. A seguire, infine, alle 21, avranno luogo l’inaugurazione e la benedizione della nuova piazza Alberico da Rosciate, appena riqualificata nell’ambito di un ampio progetto di recupero dei centri storici. L’assessore alla promozione del territorio Angela Vitali dichiara: “Il giorno seguente, giovedì 4 settembre, dalle 19, sarà attiva l’area ristoro all’oratorio di Rosciate, mentre dalle 20 apriranno le casette e cominceranno le degustazioni. Nel corso della serata, l’appuntamento è con “Il Moscato di Scanzo incontra l’eccellenza dello sport”: saranno ospiti diversi campioni italiani del ciclismo mondiale, come Felice Gimondi, Gianni Motta, Giuseppe Saronni e Damiano Cunego, alcuni calciatori dell’Atalanta e alcune giocatrici della Foppapedretti volley. Ad allietare la serata, dalle 21, la musica di Stefano Vigani (Acoustic Pop&Rock), RadioLiga e la BBBand. Da segnalare, infine, l’esibizione di Porsche d’epoca con gara di regolarità a scopo benefico”.

Quindi, Vitali prosegue: “Venerdì 5 settembre il fine-settimana inizierà alle 19, con l’apertura dell’area ristoro all’oratorio di Rosciate, e delle casette alle 20, con l’inizio delle degustazioni. L’appuntamento sarà con “Il Moscato di Scanzo incontra l’eccellenza dello spettacolo”, che vedrà ospiti Rachida, concorrente del talent “MasterChef” e il conduttore Enzo Iacchetti, nel borgo di Rosciate per assaggiare il Moscato di Scanzo. Dalle 21, non mancherà la musica, affidata a Dafne Franzoni&Paolo Filippi (Acoustic Pop&Rock), Progetto Patata(Rock&Blues acustico) e agli “Abba Club”.

Sabato 6 settembre, invece, le proposte cominceranno al mattino quando, alle 10, si potrà partecipare a una visita guidata alla chiesa parrocchiale di Rosciate, con prenotazioni online sul sito www.stradamoscatodiscanzo.it (sezione E-commerce) o all’InfoPoint. Nel pomeriggio, poi, dalle 15, apriranno le casette e le degustazioni, mentre alle 15.30 si svolgerà la sfilata del Palio del Moscato. La partenza sarà al parco di via Guinizzelli (ritrovo alle 15) con l’accompagnamento della fanfara alpina di Scanzorosciate e l’animazione dei ragazzi delle scuole. Il percorso si concluderà alle 16.15, arrivando al borgo di Rosciate, dove si svolgerà il quarto Palio del Moscato di Scanzo: gara di velocità e di pigiatura nei tinelli delle 4 contrade. Per la cena, come di consueto, alle 19, aprirà l’area ristoro all’oratorio di Rosciate. Gli ospiti della serata, dalle 20.30, saranno il ministro alle politiche agricole e forestali Maurizio Martina, il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni (in attesa di conferma), il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il segretario generale della Camera di Commercio di Bergamo Emanuele Prati (in attesa di conferma), per parlare di “Expo 2015”. Non mancheranno laboratori linguistici per i più piccoli, con “Discovery school – Villa Olga” e l’intrattenimento, a cura del gruppo organizzatori Vall’Alta Medievale in costumi dell’epoca, e la musica, con l’esibizione di diversi artisti: Elisa Mariani Unplugged – Acoustic Blues (alle 16), Rockas Billy – Rockabilly acoustic (alle 18) e 2 Mondi (alle 21)”. Tra le proposte culturali, da segnalare la mostra dell’artista bergamasca Gioela Suardi, esperta di lavorazioni e decorazioni su ceramica, di affreschi , pittura e scultura, che curerà un’esposizione ispirata al Re dei Moscati.

Anche la giornata di domenica 7 settembre è ricca di eventi. Per cominciare, alle 8.30 sarà possibile prendere parte alle tradizionali camminate guidate lungo i tre itinerari della Strada del Moscato (a numero chiuso, con prenotazioni on-line al sito www.stradamoscatodiscanzo.it sezione E-commerce e all’InfoPoint). Nel pomeriggio, invece, alle 15 l’apertura delle casette e inizio delle degustazioni mentre, alle 16.30 sarà la volta de “Il Moscato di Scanzo incontra il Ducato di Piazza Pontida”: come evidenziato dal duca Mario Morotti: "Proporremo teatro dialettale, canzoni e balli folkloristici della tradizione popolare bergamasca, gli ambiti che caratterizzano l’identità orobica e che da anni vedono l’impegno del nostro sodalizio". Non mancherà, poi, l’intrattenimento musicale, con Dafne Franzoni&Paolo Filippi – Acoustic Pop&Rock (alle 16) e “L’urlo” (alle 18). Infine, alle 19 l’apertura dell’area ristoro, come sempre all’oratorio di Rosciate. Da annotare uno show-cooking con piatti a base di Moscato di Scanzo, al Teatro di Rosciate, cui si può partecipare previa iscrizione. A gestirlo lo chef stellato Stefano Cerveni. Alle 21 gran finale con il concerto di Robi Zonca e la premiazione dei concorsi per addobbi di case e vetrine. Intanto, a Scanzorosciate si estende l’adesione alla manifestazione, dalla cittadinanza, con addobbi alle abitazioni, ai negozi e alle attività produttive. Le ultime creazioni, ispirate al Moscato di Scanzo, per esempio, sono il gustoso gelato in gelateria, la cupcake in pasticceria e menù fissi, tutto a base di questo grande vino.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sis

    pensate quel che volete…ma non perdetevi il concerto dei 2 Mondi sabato sera. Musica di Battisti di primissima qualità arricchita da un’orchestra di 15 fiati da paura!!!
    e chi se ne frega dei politici che interverranno. consolatevi con la musica eseguita alla grande. Non mancate!

    1. Scritto da Didi

      Vero: Max Numa è una certezza!

  2. Scritto da Padania Celtica

    Ma iachetti cosa c’entra con Berghem?? Allora invitate anche Gigi da Lesso a fare il concertone!

  3. Scritto da TT

    Azz ma sti tizzi del pd,non ne perdono una di occasione per far passerella.

    1. Scritto da patroclo

      scusi sig. TT, ma non capisco se lei si riferisce a iachetti, rachida o maroni? a gimondi, cunego o alla bandaliga? ah, ma forse devo tener conto che alcune persone, evidentemente, non riescono a vivere se non vedono un “pericolo rosso” da combattere. e così quando questo non c’è, se lo inventano. berlusconi docet.