BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mozzo, i sindacati Fp sulle armi ritirate: “C’è un clima dannoso”

Dopo gli articoli pubblicati dalla stampa nei giorni scorsi sul caso di Mozzo, dove il sindaco Pelliccioli ha ritirato le pistole in dotazione agli agenti della locale visto "il clima teso", arriva la risposta del segretario della Cisl Fp: "Questo clima non fa bene a nessuno".

Clima sempre più teso a Mozzo dopo la decisione di ritirare le armi in dotazione al corpo della polizia locale presa dal sindaco Paolo Pelliccioli. Dopo la pubblicazione della notizia da parte dei quotidiani locali, il sindacato Cisl-Fp ha deciso di dire la sua scrivendo direttamente al primo cittadino e alla sua Giunta: "Ci sono persone che svolgono il proprio lavoro con dedizione al dovere verso la Comunità che meritano maggiore rispetto – si legge sulla lettera firmata dal segretario generale Mario Gatti -. Il clima, forse artificiosamente creato, non fa bene alla gestione della macchina comunale, soprattutto se chi amministra si erge già a giudice. A noi non risulta un clima di grave conflittualità e non risultano litigi, ma solo un clima persecutorio contro gli agenti della polizia locale sui quali si insinuano sospetti ingiustificati. Comprendo le vostre difficoltà – scrive ancora Gatti -, ma ci tengo a ricordarvi che dietro la divisa ci sono delle persone e delle famiglie. Per questo, invito tutti voi a lavorare per ricreare un clima consono cercando delle soluzioni ragionevoli".

Dalla Cisl-Fp arriva poi anche un avvertimento al sindaco Pelliccioli: "Se questa situazione, vessatoria e persecutoria verso i dipendenti, dovesse continuare – chiude la lettera -, ci vedremo costretti ad agire presso la Magistratura competente". 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da monterosso...

    ma che bravo questo Sindaco. fa il consiglio comunale a porte chiuse, ma che paura tiene, ma cosa ha da nascondere hai suoi cittadini, i consigli comunali da che io ricordi sono sempre stati aperti al pubblico, ma cosa nasconde cosa non vuol far sapere hai suoi cittadini!! che non sa governare!! ma dia le dimissioni. se ne vada cambi mestiere.

    1. Scritto da eunice fischialo

      sig. Monterosso, mi dicono che ieri il consiglio comunale era a porta SPALANCATE.
      c’erano i soliti 4 gatti presenti che si sono dileguati dopo che si è parlato dei vigili senza restare ad ascoltare i temi del bilancio. Mi viene da pensare che ai cittadini di mozzo interessa di più il gossip.
      mi dicono anche che il consiglio è iniziato alle sei ed è finito dopo mezzanotte. Che fannulloni questi amministratori.

    2. Scritto da eunice fischialo

      ma che bravo ! Chi le ha detto che la seduta è a porte chiuse?
      E non ha mai sentito parlare di privacy. I consigli comunali a porte chiuse in questo caso sono la prassi. Parli di ciò che sa

  2. Scritto da Artemide rossetti

    Una amministrazione attenta, competente e serena evita il conflitto nell’ambiente comunale. Il clima sereno nell’ambiente di lavoro è determinato da chi dirige. Se non c’è capacità e volontà di lavorare per il bene dei cittadini, tutti, succedono questi pasticci. È forse l’ora di ammettere i propri errori e di impegnarsi per risolvere le questioni? Con l’arroganza e la supponenza non si va lontano: soprattutto quando si è appena a metà mandato… Cosa dobbiamo vedere ancora??

    1. Scritto da eunice fischialo

      Rieccolo l’Artemide. Vorrebbe dirci che se due persone adulte non vanno d’accordo è colpa dell’amministrazione? E il responsabile dell’ufficio, che percepisce adeguata indennità per far funzionare l’ufficio stesso cosa ci sta a fare? Si metta il cuore in pace, arriveranno a fine mandato poi arriverà lei che rimetterà in piedi i casini che si sono creati in 20 anni di amministrazione dei suoi amici

      1. Scritto da Artemide Rossetti

        Interessante intervento, interessante argomentazione. Tipico atteggiamento arrogante e nervoso… Che il signor fischietto stia ancora pensando agli strali lanciati dai sindacati?
        Ma se lei fa parte della giunta si firmi per esteso, ha una responsabilità verso i cittadini, non lo dimentichi.

        1. Scritto da eunice fischialo

          lo stesso Arturo (Artemide) Rossetti a cui venne chiesto un pò di tempo fa di firmarsi correttamente adesso…da lezione agli altri. Fantastico

          1. Scritto da luigi

            allora perchè non gli risponde per le rime? oltre al livore che dice Daniela, c’è mancanza di comunicazione. Lei sembra conoscere bene l’argomento.

          2. Scritto da daniela pedercini

            Signor eunicesifaperdire, difendere l’amministrazione di Mozzo è un suo sacrosanto diritto. Se lo facesse in modo meno livoroso e più argomentato Le riuscirebbe molto meglio, francamente.

  3. Scritto da Luca

    Ha fatto bene il sindaco di Mozzo! Non si ricorda più nessuno della signora Laura Prati, mamma di due figli, sindaco di Cardano al Campo, vicino alla Malpensa, uccisa premeditatamente, a rivoltellate in municipio, nel luglio dell’anno scorso, proprio dal comandante dei Vigili, per una questione di servizio? Con lei fu ferito il vicesindaco e altri erano nell’obiettivo dello sparatore!

    1. Scritto da Artemide Rossetti

      @Luca: Ma in quella vicenda si trattava di uno squilibrato! A Mozzo i vigili sono squilibrati? Con quale criterio gli hanno scelti? Chi è preposto al controllo del loro operato? Gli amministratori hanno paura di ritorsioni per le loro insane richieste/ordini?
      Nel frattempo ricordo che andare contro i sindacati della P.A. è moooolto pericoloso, politicamente, s’intende. Auguri!

      1. Scritto da Luca

        A Cardano al Campo, a sparare non fu uno squilibrato ma il comandante dei Vigili. In ogni comune, il responsabile ultimo della Sicurezza e dell’ordine pubblico è il sindaco. La Polizia Locale è alle dipendenze dirette del Sindaco e questi ha tutte le facoltà di azione che la Legge gli attribuisce. La Legge a nessuno dà poteri illegali. I sindacati possono agire a sostegno e non in sostituzione della legge. I miei auguri sono per un clima sereno e cooperativo.

        1. Scritto da Artemide Rossetti

          Perciò secondo lei un vigile che spara premeditatamente al proprio sindaco è dotato di equilibrio e di serenità. Doti necessarie in un mestiere a contatto con le armi… Faccio fatica a seguirla.
          Il clima “sereno e cooperativo” si ha quando i soggetti coinvolti sono sereni e lucidi: non mi sembra che si possano descrivere in questo modo ne i politici e nemmeno i vigili di Mozzo.

          1. Scritto da Luca

            Le risulta che a Cardano al Campo la funzione di Comandante della Polizia Locale fosse stata assegnata a persona con la fedina penale sporca, con certificazione psichiatrica di squilibrio mentale, con trascorsi di violenza ed insubordinazione? A me non risulta. Ognuno può avere ondeggiamenti comportamentali ma quando questi, per chi ha la responsabilità di supervisione, danno motivata preoccupazione, è giusto l’intervento cautelativo più idoneo, anche il disarmo.

  4. Scritto da + verande x tutti

    Non so di che colore sia la giunta di Mozzo, e non me ne frega niente; ma in un periodo in cui si sta incattivendo la società mi sembra demenziale togliere le armi alla polizia locale, l’esatto contrario di quello che serve.
    Oppure sono solo piccole beghe interne al comune? In ogni caso, se la notizia è riportata correttamente, è una brutta figura per l’amministrazione.

    1. Scritto da Luigi

      In un periodo in cui la società si incattivisce il disarmo è la soluzione. Considerando poi che la polizia municipale (che ricordo erano dei vigili anni fa) servono sono per fare multe!