BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anpi celebra l’anniversario della battaglia di Fonteno e monte Torrezzo

Domenica 31 agosto Anpi – Associazione nazionale partigiani d’Italia – sezione Valle Calepio e Valle Cavallina organizza una giornata sui colli di san Fermo in memoria della battaglia di Fonteno e monte Torrezzo, di cui quest’anno ricorre il 70.esimo anniversario. Contestualmente, si festeggia il 30.esimo dell’inaugurazione del monumento partigiano al Colletto.

L’Anpi – Associazione nazionale partigiani d’Italia – sezione Valle Calepio e Valle Cavallina organizza una giornata sui colli di san Fermo in memoria del 70.esimo anniversario delle battaglie di Fonteno e monte Torrezzo. Contestualmente, si festeggia il 30.esimo dell’inaugurazione del monumento partigiano al Colletto.

L’appuntamento è domenica 31 agosto, con ritrovo alle 10 alla “Casa La Resistenza” ad Adrara San Martino, in via Casina al Monte, 13 mentre, poco più tardi, alle 10.15, partirà la camminata per raggiungere il monumento partigiano al Colletto.

Il programma proseguirà con la celebrazione della messa al colletto alle 11 e con l’intervento del presidente del comitato antifascista bergamasco Carlo Salvioni alle 11.30. A seguire, ci sarà un piccolo rinfresco, con prodotti tipici locali, al monumento partigiano al Colletto.

In collaborazione con l’Isrec di Bergamo – Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea – nel corso del pomeriggio ci saranno: alle 14.15 il dialogo tra un collaboratore dell’istituto e il partigiano “Tarzan” e, alle 14.45, il concerto de “I peccatori”, con racconti storici a tema. La Casa “La Resistenza” è il luogo dedicato ai ricordi dei caduti partigiani e civili della Valle Calepio e Valle Cavallina: aperta tutti i giorni nei mesi estivi (luglio e agosto) e su prenotazione negli altri periodi dell’anno, accoglie chiunque voglia farne visita, semplici cittadini, scolaresche o gruppi che vogliono capire in prima persona cosa è stata la lotta resistenziale nella Bergamasca.

La sezione Anpi spiega: “La struttura non va considerata come un normale rifugio di montagna, un ristorante o un albergo, ma come un punto di incontro tra ex partigiani e non solo, una casa aperta, anche a tutti coloro che intendono stare insieme e vogliono rievocare la storia della Resistenza, al contatto con le bellezze naturali della montagna. Il momento ricreativo di aggregazione deve tradursi nella promozione dei valori fondamentali della libertà e della mutua collaborazione”.

Per avere ulteriori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica anpi.valcalepio-cavallina@hotmail.it oppure consultare il sito www.anpivalcalepio-cavallina.blogspot.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.