• Abbonati
Consiglio comunale

Bergamo-Treviglio, Dalmine boccia l’autostrada “Non produce benefici”

Il consiglio comunale di Dalmine ha accolto la mozione di Patto Civico e Nostra Dalmine contro l'opera autostradale Bergamo-Treviglio, l'ex Ipb: “Graverebbe sul territorio senza produrre alcun beneficio”.

Il consiglio comunale di Dalmine si è pronunciato mercoledì 27 agosto sulla Autostrada Bergamo-Treviglio, ex Ipb la bratella che dovrebbe collegare la Brebemi alla Pedemontana, accogliendo la mozione di protesta del consigliere Valerio Cortese del “Patto civico Dalmine” insieme a Fabio Tiraboschi di “Nostra Dalmine” contro l’opera autostradale: quattordici consiglieri hanno votato a favore e la mozione è passata.

All’amministrazione si chiede una presa di posizione contro l’autostrada, già espressa dal Sindaco in campagna elettorale: “Dalmine ha bisogno di una viabilità ordinaria e gratuita che alleggerisca la strada 525. Inoltre è di prioritaria importanza lo spostamento del casello autostradale da Guzzanica a Sabbio. La nuova autostrada graverebbe sul territorio di Dalmine senza produrre alcun beneficio”. Inoltre si chiede l’impegno di collaborare con gli altri 12 comuni interessati per arrivare ad un’azione congiunta in Regione.

I pareri sono contrastanti e riguardano l’economia, il traffico, l’inquinamento, le terre agricole così come per la cugina BREBEMI a cui si erano opposti Legambiente e gli agricoltori bergamaschi. L’assessore competente all’urbanistica Silvia Garbelli è assente e il consigliere della Lega Nord Claudia Terzi chiede spiegazioni.

La precedente amministrazione aveva dato il suo consenso all’opera finanziata privatamente e l’allora assessore Fabio Facchinetti aveva incontrato un funzionario addetto, dal quale era stato rassicurato circa un aggancio della pedemontana: sarebbe passato non più da Stezzano e Verdello, coinvolgendo e sconvolgendo direttamente la campagna sabbiese ma dai comuni di Osio Sopra e Osio Sotto.

Per il PD le cose sono cambiate dal 2008 a oggi, si sono ridotti i consumi di carburante e il traffico, la crisi, dice il capogruppo consigliere Carrara, chiede di risparmiare non di edificare. “Non dimentichiamoci che il giorno dopo l’inaugurazione di BREBEMI si sono cominciati a chiedere al governo gli sgravi fiscali”.

Nel frattempo era nato un comitato civico intercomunale “Cambiamola! ” che a novembre 2012 aveva raccolto oltre 10.000 firme per opporsi al progetto preliminare dell’autostrada Bergamo-Treviglio. Il 12 dicembre 2012 hanno manifestato in piazza Matteotti a Bergamo davanti a UBI Banca, per protestare contro chi finanziava un progetto “dannoso e fallimentare”.

I proponenti la mozione aggiungono che non sarà di alcun aiuto per il decongestionamento del traffico e aumenterà la presenza di polveri sottili aggravando l’inquinamento a Dalmine. Si creerà una situazione singolare per gli abitanti di Sabbio, racchiusi da una parte dall’autostrada e dall’altra dalla tangenziale. Si parla anche di “concorrenza con la A4 persa in partenza”. Per Valerio Cortese poi si tratta di un modo di affrontare i problemi stendendo cemento.

Steffenoni del Movimento 5 stelle propone una circonvallazione in alternativa, il consigliere Iodice di Forza Italia vota contro e ribatte: “L’autostrada serve a risolvere un problema, uscire a Dalmine e raggiungere Bergamo”. Lega Nord conclude “voteremo contro la mozione, c’è sempre un motivo per non fare un’opera”.

Viola Carrara

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Voli a bassa quota: a Sabbio e Guzzanica alto inquinamento acustico
L'interrogazione
Dalmine, voli a bassa quota “Rumore insopportabile Il sindaco intervenga”
Dalmine, il sindaco replica all'interrogazione sui voli
La replica
Dalmine, rumore per i voli Sindaco: da 13 anni il Tar ci deve una risposta
Dalmine, caos in consiglio comunale
Il dibattito
Ricordo vittime Vallanzasca Il Pd vota contro: caos in consiglio a Dalmine
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI