BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 26 agosto “Scusa ma ti voglio sposare” e “Un amore di scrittore”

Per la prima serata in tv, su Canale5 va in onda il film commedia “Scusa ma ti voglio sposare”, di Federico Moccia, con Raoul Bova, Michela Quattrociocche e Andrea Montovoli. Su RaiUno, invece, c’è il film commedia “Un amore di scrittore”. Nel palinsesto degli altri canali spiccano il telefilm “Squadra speciale cobra 11” su RaiDue e il film commedia “Il coraggio” su La7. Ecco tutti i programmi.

Su Canale5 in prima serata va in onda il film commedia “Scusa ma ti voglio sposare”, di Federico Moccia, con Raoul Bova, Michela Quattrociocche e Andrea Montovoli. Su RaiUno, invece, c’è il film commedia “Un amore di scrittore”.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano il telefilm “Squadra speciale cobra 11” su RaiDue e il film commedia “Il coraggio” su La7. Da segnalare, infine, il programma di attualità “Millennium” su RaiTre, il film poliziesco “Training day” su Rete4, il telefilm “Chicago fire” su Italia1 e la fiction “Mondo senza fine” su La7D.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 20.30 va in onda il varietà “Techetechetè – Vive la gente”, varietà che vede protagoniste le persone comuni e i loro commenti su tutto quanto li circonda raccolti dai telegiornali in sessant’anni di televisione, facendo da vivace e spesso esilarante didascalia alle scenette comiche e alle canzoni abitualmente proposte dalla trasmissione. A seguire, in prima serata, alle 21.20 il film commedia “Un amore di scrittore”, con Nina Kronjager, Oliver Stokowski e Thomas Heinze. La protagonista, Sarah Simon, giovane madre divorziata, lavora per conto di un’importante casa editrice quando viene inviata dal suo autoritario capo a vedere che fine ha fatto il nuovo libro dello scrittore Martin Herdeker, atteso per la pubblicazione prima della Fiera di Francoforte. Trovandosi di fronte a un uomo dall’inaspettato comportamento, Sarah cerca di avvicinare Martin in vari modi fino al momento in cui inevitabilmente tra i due scatterà la scintilla.

– Su RaiDue, alle 21.10 il telefilm “Squadra speciale cobra 11”, con Erdogan Atalay. Andranno in onda due episodi: “Festa di compleanno” e “Libera uscita”. Nel primo, il procuratore Schrakmann affida la figlia di 16 anni a Semir (Erdogan Atalay) e Ben, che devono seguirla per uno stage. Nel secondo, una ragazza di 18 anni è scomparsa senza lasciare tracce.

– Su RaiTre, alle 21.05 “Millennium”, programma di attualità condotto da Mia Ceran, Marianna Aprile ed Elisabetta Margonari. A seguire, alle 00.05 “Report cult”, che propone alcune delle puntate storiche della trasmissione di inchieste giornalistiche condotta da Milena Gabanelli, che saranno presentate in versione ridotta. La puntata di questa sera è intitolata “Mali culturali” ed è incentrata su come la cultura in altri Paesi riesca a dare lavoro a milioni di persone, mente in Italia non prende il via lo stesso volano. Il Colosseo, la Villa Reale di Monza, Pompei e poi la Valle dei Templi, la Reggia di Caserta, le Ville Venete e tanto, tanto altro: l’Italia è nota per la ricchezza dei propri beni culturali, eppure nel resto d’Europa con un patrimonio di gran lunga inferiore al nostro riescono a dar lavoro a oltre tre milioni e mezzo di persone, il 2,6 per cento del Pil. In Italia ci fermiamo all’1,1 per cento. Com’è possibile che da noi il bene culturale diventi un problema? Il reportage, realizzato da Stefania Rimini, dà uno sguardo su come la cultura venga valorizzata all’estero, per esempio con l’operazione "Mission Val de Loire" in Francia.

– Su Rete4, alle 21.15 il film poliziesco “Training day”, con Denzel Washington. Ogni giorno nelle periferie delle metropoli americane si combatte una guerra che coinvolge cittadini, spacciatori di droga e tutori della legge. E’ una guerra che fa le sue vittime e fra queste il sergente Alonzo Harris, che lavora da tredici anni per la narcotici di Los Angeles con metodi piuttosto discutibili, sempre in bilico fra legalità e corruzione: il suo ottimismo è stato intaccato dal contatto con la realtà delle strade, dove la lotta al crimine può costare la vita e fare il proprio lavoro può significare infrangere proprio quella legge che si dovrebbe imporre. Un film duro e drammatico in cui il sergente Alonzo mette alla prova il carattere del giovane collega, Jake Hoyt, che ha un giorno, un giorno solo, per dimostrare di cosa è capace. Nel corso di ventiquattrore, Jack si troverà sempre più coinvolto nella logica ambigua di Alonzo e i due uomini saranno costretti a mettere in gioco la loro carriera e le loro e le loro stesse vite per seguire due concezioni opposte di giustizia.

– Su Canale5, alle 21.10 il film commedia “Scusa ma ti voglio sposare”, di Federico Moccia, con Raoul Bova, Michela Quattrociocche e Andrea Montovoli. Il film è il seguito della storia d’amore tra Alex, pubblicitario trentanovenne di successo, e Niki, ora ventenne, conosciuta in un incidente stradale. Al faro si sono promessi amore eterno, e adesso, dopo 3 anni, Alex capisce che nonostante la differenza di età, lei è la donna che vuole sposare. Ritroviamo i loro amici di sempre, ognuno con le proprie storie, ognuno con le proprie attività, ognuno a confronto con la propria crescita, i propri sogni e progetti per il futuro. Alex chiede a Niki di sposarlo e lei, all’inizio felice, con l’avvicinarsi della data, sente una paura crescente che le fa fare un passo sbagliato: manda a monte il matrimonio.

– Su Italia1, alle 21.10 il telefilm “Chicago fire”, con Lauren German e Taylor Kinney. Andranno in onda due episodi: “Meglio mentire” e “Fuochi d’artificio”: Nel primo, Severide (Taylor Kinney) riceve la visita del padre, arrivato in città per partecipare alla cena annuale dell’accademia. Mills cerca di scoprire come è morto il padre. Nel secondo, nonostante l’uomo sembri restio, Peter si rivolge a Bennie in cerca di informazioni riguardanti l’operazione in cui perse la vita suo padre.

– Su La7, alle 21.10 il film commedia “Il coraggio”, con Totò e Gino Cervi. Il commendatore Paoloni (Gino Cervi) ha un passatempo: salvare chiunque tenti di togliersi la vita lanciandosi nelle acque del Tevere.

– Su La7D, alle 21.10 la seconda delle 8 puntate della fiction “Il re”, con Cynthia Nixon, Ben Chaplin, Charlotte Riley e Peter Firth. La protagonista, Caris (Charlotte Riley), infelicemente sposata, si lega a Merthin. Nel frattempo, il re e la chiesa opprimono la popolazione; comincia così a serpeggiare la rivolta: Thomas Langley (Ben Chaplin) lancia inutilmente l’allarme. A Knightsbridge si svolge l’annuale festa della primavera e, come previsto, scoppiano tumulti. A seguire, alle 23.10 la terza delle 10 puntate del programma di attualità “Relazioni pericolose”, condotto da Camila Raznovich. La trasmissione verte su storie di stalking e di violenza sulle donne, spiegando i modi per riconoscerli e gli strumenti per combatterli.

– Su Mtv, dalle 20.15 il reality “16 anni incinta”. La trasmissione descrive le vicende di ragazze madri incinte dai quattro mesi e mezzo fino ad alcuni mesi di vita del bambino stesso. Il programma è strutturato come un documentario-reality in stagioni nel quale è possibile vedere un quaderno animato che registra i mesi di gravidanza e la crescita del bambino. Ogni puntata inizia con una breve presentazione del personaggio e della sua gravidanza, osservando il cambiamento della giovane madre e i rapporti con la scuola, gli amici, il lavoro e i familiari fino alla nascita e ai primi 3-4 mesi del bambino. Durante l’episodio è possibile osservare il quaderno personale della madre con tanto di animazioni.

– Su Rai4, alle 21.10 va in onda la 66.esima cerimonia di premiazione dei “Primetime Emmy Awards”, il più importante riconoscimento, americano e internazionale, alla produzione televisiva. La cerimonia di premiazione degli “Oscar della tv”, assegnati annualmente dalla Academy of Television Arts & Sciences, si svolgerà, come ogni anno, a Los Angeles e sarà trasmessa in diretta esclusiva su Rai4, nella notte tra lunedì 25 e martedì 26 agosto, dall’1.30 alle 5. La diretta satellitare dagli Stati Uniti sarà commentata in audio da Gene Gnocchi e Joe Violanti, con il supporto dell’esperto di serialità televisiva Andrea Fornasiero. Inoltre, la cerimonia sarà trasmessa in differita su Rai4 questa sera (martedì 26 agosto, ndr), alle 21.10, e – in replica – domenica 31 agosto, alle 14. Grande evento di spettacolo – con immancabili red carpet, interludi comici e numeri musicali – presentato quest’anno dall’umorista Seth Meyers, l’appuntamento è, in effetti, anche l’occasione per un approfondimento sul mondo della serialità americana, oggetto di culto a livello mondiale, tanto nella variante più commerciale dei grandi network generalisti, quanto in quella “d’autore” spesso praticata da molti canali via cavo. Tra i titoli in nomination si segnalano poi molte serie in programmazione sui diversi canali televisivi: da “Il Trono di Spade” a “Breaking Bad”, da “Mad Men” a “Vikings”, da “Luther” a “Boardwalk Empire”, per finire con “Scandal”, “The Newsroom” e “The Good Wife”.

– Su Rai5, alle 21.15 il film commedia “Quand j’étais chanteur”, con Gérard Depardieu e Cécile de France. La protagonista, Marion, una giovane donna, conosce in un locale Alain, un cantante. L’uomo le chiede di salire sul palco a cantare con lui per vedere insieme le coppie che si formano nella sala e cominciano a ballare. Cosa scoprirà?

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il talent “MasterChef Australia all stars”. Nel programma, che abbina cucina e solidarietà, alcuni concorrenti che hanno partecipato alle prime tre stagioni dell’amatissimo cooking show “MasterChef Australia” (tra cui i vincitori della prima e della terza edizione) tornano per rivisitare le sfide del passato e raccogliere fondi per beneficenza. I giudici, ovvero i top Chef Gary Mehigan e George Calombaris e lo scrittore e critico gastronomico Matt Preston, saranno come sempre esigenti con i partecipanti. Chi saranno i concorrenti che arriveranno fino in fondo? E chi saluterà la competizione?

– Su La5, alle 21.10 il film drammatico “Un amore senza tempo”, con Claire Danes, Vanessa Redgrave e Meryl Streep. La storia di Ann Grant Lord che – in punto di morte, dal letto nel quale è costretta e sul quale la accudiscono un’infermiera e le due figlie – si trova a rivivere i momenti più importanti della propria vita in un costante intreccio di presente e passato. Tra i ricordi più intensi c’è quello del matrimonio della sua migliore amica, occasione nella quale conobbe Harris, amore mai dimenticato. Ma delle ombre emergono e le impediscono di affrontare serenamente gli ultimi momenti… Mentre anche la figlia minore non vuole accettare la propria maternità.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film drammatico “La fine è il mio inizio”, con Bruno Ganz ed Elio Germano. Al termine della sua vita densa di avvenimenti, il grande viaggiatore, appassionato giornalista e autore di libri di successo, Tiziano Terzani, si ritira a vivere con sua moglie nell’appartata casa di famiglia in Toscana. Vede chiaro in se stesso, è preparato a chiudere il cerchio della sua vita. Convoca a sé il figlio Folco, che vive a New York. Gli vuole raccontare la storia della propria vita, l’infanzia e la giovinezza a Firenze, i tre decenni trascorsi come corrispondente dall’Asia per il Corriere della Sera e Repubblica, e infine lo sconvolgente viaggio dentro sé stesso, quando a causa del cancro si congeda dal giornalismo e si apre a esperienze spirituali in Asia. Tre anni presso un grande saggio nell’isolamento dell’Himalaya diventano per lui l’esperienza decisiva. Gli rendono possibile guardare alla morte pacatamente. Ora Tiziano vorrebbe trasmettere queste esperienze al figlio Folco.

– Su Rai Premium, alle 21.10 la replica del varietà “La pista”, condotto da Flavio Insinna. Nel programma si esibiscono ottanta giovani ballerini, che vengono valutati da una giuria composta da Gigi Proietti, Claudia Gerini e Rita Pavone. I ballerini sono divisi in otto squadre da dieci componenti: "167 Scampia" (Napoli), "Adrenalina" (Capua, Caserta), "Bad Boys" (Altamura, Bari), "Con.fusione" (Milano, Verona), "Cosmo P." (provincia di Roma), "LECCEzione" (Lecce), "Tacco 10" (Roma) e "Virality" (Milano). Ad ogni squadra è assegnato un coach caposquadra, che si esibirà cantando e ballando assieme ad essa. I capisquadra sono: Antonino Spadaccino, Dario Bandiera, Cristèl Carrisi, Tony Hadley, Paola Iezzi, Massimo Lopez, Sabrina Salerno e Amii Stewart. In ogni puntata, al termine delle esibizioni la giuria assegnerà i voti alle diverse squadre, ai quali verranno aggiunti i voti del pubblico presente in studio, decretando la classifica della puntata con la relativa squadra vincitrice. Per la squadra vincitrice della puntata finale è in palio un montepremi di 50 mila euro in gettoni d’oro (il vip caposquadra è escluso dal montepremi).

– Su RaiSport1, alle 20.50 “Calcio Nazionale Under 21 Amichevole: Romania – Italia”.

– Su RaiSport2, dalle 18.25 “Nuoto: Campionati Europei 2014 : Finali”.

– Su Iris, alle 21 il film commedia “Il principe e la ballerina”, con Laurence Olivier, Marilyn Monroe, Sybil Thorndike e Jeremy Spenser. Nel 1911 convengono a Londra per l’incoronazione di Giorgio V numerosi sovrani e principi. Sono tra questi il Granduca Carlo, Reggente del regno di Carpazia, Nicola, suo figlio, che salirà al trono appena raggiunta la maggiore età, e sua suocera, la Regina Madre. Dopo aver assistito ad uno spettacolo di rivista, il Granduca dà ordine che venga invitata ad una cena nella sede dell’ambasciata Carpatica una delle ballerine, Elsa Marina, un’americana che ha richiamato in modo particolare l’attenzione di Sua Altezza. Elsa, che sogna una romantica avventura con un Principe Azzurro, resta molto delusa per l’accoglienza del maturo dongiovanni, che vorrebbe concludere in modo sbrigativo la serata.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del varietà “Macchemù”, basato esclusivamente sulle più famose sigle TV italiane (sia dei cartoni animati che non), cantate dal vivo in studio dai loro interpreti originali con l’esecuzione dell’orchestra diretta da Fabio Frizzi. Alcune delle sigle erano anche cantate in versione cover da dei Vip famosi: un esempio fu quella di “Happy Days”, che venne cantata dal cast della soap opera di Canale 5 “Vivere”. La particolarità del programma è quella di essere una gara, suddivisa in varie categorie, e il pubblico da casa (tramite il televoto) poteva decidere per ogni puntata quale delle tre/quattro sigle per quella categoria era la vincitrice. E il tutto si procedeva fino all’ultima puntata, quando alla fine veniva proclamata la sigla vincitrice assoluta. Da notare, infine, che la trasmissione è stata anche una sorta di karaoke, in quanto quando i partecipanti cominciavano ad esibirsi, sulla parte bassa dello schermo appariva un riquadro con cui si vedeva scorrere il testo della sigla. A condurla Paola Barale, affiancata da Alessia Marcuzzi nella puntata pilota, e con la partecipazione fissa del comico Max Pisu.

– Su Top Crime, alle 21.05 il film thriller “Un nemico al mio fianco”, con Shiri Appleby. Nonostante la giovane età, Megan ha già sperimentato molte esperienze difficili e tragedie famigliari. Proprio mentre sembra riuscire a mettere insieme i pezzi della sua vita e a godersi un po’ di tranquillità, conosce quello che apparentemente è l’uomo perfetto. La famiglia di Megan, specialmente la madre, è eccitata all’idea di veder prosperare questa relazione sana e piena d’amore. Ma quando cominciano ad accadere delle stranezze, Megan si rifugia nei più oscuri recessi della mente, trovandosi a barcollare sull’orlo della follia. Intrappolata in una rete di inganni e raggiri, la ragazza cerca di affidarsi alle persone che ama ma che potrebbero essere proprio la causa della sua pazzia…

– Su Real Time, alle 21.10 “Bake of Uk”, edizione inglese del fenomeno televisivo internazionale dell’anno, “The Great British Bake Off”, il format targato BBC che ha registrato ascolti da record. Il programma vede sfidarsi 12 pasticceri amatoriali inglesi che verranno giudicati dai “maitre patissiere” Paul Hollywood, chef britannico riconosciuto a livello mondiale e maestro nell’arte della panificazione, e Mary Berry, autrice di numerosissimi libri di cucina. Mel Giedroyc e Sue Perkins faranno invece da presentatrici e giudici imparziali, di un’emozionante sfida tra aspiranti pasticceri che stenderanno, decoreranno e inforneranno per gustarsi il titolo di “Best UK Baker”.

– Su RaiStoria, alle 20.45 “Il tempo e la storia La battaglia di Lepanto: nè vincitori nè vinti”, condotto da Massimo Bernardini, con il professor Alessandro Barbero. La battaglia di Lepanto è l’ultima grande battaglia navale della storia, un evento epico anche nei numeri: 150 mila uomini imbarcati, 400 navi, milioni di scudi spesi e 30 mila morti in una manciata di ore. La vicenda, che segnò i rapporti tra Occidente e Oriente – inizia il 2 luglio 1570 con l’attacco ottomano all’isola di Cipro, sotto il dominio veneziano e finisce la sera del 7 ottobre 1571, quando la flotta della Lega Santa composta da veneziani, genovesi, stato pontificio e spagnoli, affronta, distruggendola, la flotta ottomana nella baia di Lepanto. La trasmissione racconta la situazione nel Mediterraneo orientale all’epoca della battaglia, le potenze che accendono la miccia dello scontro e i personaggi che ne determinarono l’epilogo, dal sultano Selim II, figlio di Solimano il Magnifico, a Papa Pio V, dal re di Spagna Filippo II ai mitici Giannizzeri. A seguire, alle 21.35 “Donne Straordinarie – Aung San Suu Kyi”. Il documentario, realizzato dal giornalista francese Thomas Dandois in quest’ultimo anno, ripercorre le vicende politiche della Signora di Rangoon dal 1988, anno in cui hanno inizio i suoi arresti domiciliari, fino alla sua elezione in Parlamento nel 2012. Aung San Suu Kyi è figlia del generale Aung San, eroe dell’indipendenza assassinato nel 1947. Cresce all’estero e sposa un professore universitario britannico, Michael Aris, dal quale avrà due figli. La sua vita procede tranquilla fino al 1988, anno in cui fa ritorno in Birmania per prendersi cura della madre. Là trova un paese in tumulto. Il popolo, oppresso dalla giunta militare, chiede più libertà e a lei, alla figlia dell’eroe dell’indipendenza, si rivolgono invocando il suo aiuto. Suu Kyi aveva allora 43 anni e la sua vita stava per cambiare radicalmente. A capo della “Lega Nazionale per la Democrazia” – partito fondato nel settembre del 1988 – Suu Kyi diventa un modello di coraggio e resistenza per i giovani birmani. Un anno dopo, però, il regime la costringe agli arresti domiciliari. La reclusione durerà fino al 2010. La sua forza eccezionale guida oggi le nuove generazioni che possono finalmente sognare un Paese in cui studiare, lavorare e aver diritto alle cure, un Paese dove possono convivere le minoranze etniche. Per lungo tempo la libertà di Suu Kyi è stata una chimera. Dopo anni di soggiorno obbligatorio è potuta tornare per parlare al suo popolo. Le politiche e le riforme portate avanti in nome di un governo democratico fanno da sfondo al reportage. Maria Laura Lanzillo, docente di Storia delle dottrine politiche all’Università di Bologna, introduce il documentario analizzando il modello di lotta pacifica per i diritti umani e la libertà di espressione portato avanti da Aung San Suu Kyi e il suo cammino verso la candidatura alle elezioni presidenziali del 2015.

– Su Italia2, alle 21.10 il film thriller “Bangkok Dangerous – Il codice dell’assassino”, con Nicolas Cage e James With. Uno spietato killer arriva in Tailandia per compiere una serie di omicidi su commissione: qui in seguito ad una serie di avvenimenti, la sua vita cambierà radicalmente. Joe (Nicolas Cage) è un killer senza rimorsi, si trova a Bangkok per assassinare quattro nemici di uno spietato boss della criminalità di nome Surat. A questo scopo recluta Kong (Shahkrit Yamnarm), un ladruncolo di strada, il cui compito sarà quello di svolgere alcune commissioni per conto suo. A dispetto dei suoi piani e della sua natura di lupo solitario, Joe si ritrova a fare da mentore al giovane Kong e si innamora di una ragazza che fa la commessa in un negozio locale. Lentamente e inesorabilmente Joe cade preda dell’influenza e della bellezza intossicante di Bangkok, inizia a mettere in discussione la sua esistenza solitaria e ad abbassare la guardia…proprio ora che Surat ha deciso di sbarazzarsi di lui.

– Su Dmax, alle 21.10 “Affari a quattro ruote”. Cri e Chris acquistano e restaurano automobili.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.