BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Stazione di Bergamo, il nuovo parcheggio è discarica delle siringhe”

Un parcheggio nuovo chiuso e inutilizzato, una stazione dove gli sbandati trovano rifugio e dove gli spacciatori sono all'opera da anni. I due luoghi sono a stretto contatto e inizia a sorgere qualche problema. Ecco la lettera inviato da un lettore che chiede all'amministrazione di accelerare i tempi per l'apertura del parcheggio.

Più informazioni su

Un parcheggio nuovo chiuso e inutilizzato, una stazione dove gli sbandati trovano rifugio e dove gli spacciatori sono all’opera da anni. I due luoghi sono a stretto contatto e inizia a sorgere qualche problema. Ecco la lettera inviato da un lettore che chiede all’amministrazione di accelerare i tempi per l’apertura del parcheggio.

Gentile direttrice,

le scrivo per esprimere il mio rammarico di fronte alla situazione in cui versa una parte della stazione di Bergamo. So che è difficile intervenire, soprattutto dal punto di vista sociale, ma sto parlando di un’area che in teoria dovrebbe essere appena stata riqualificata: il nuovo parcheggio al termine delle pensiline. Sono passato più volte nelle ultime settimane e ho constatato che è diventato un rifugio per spacciatori e una discarica di siringhe. Da quando il cantiere è stato chiuso il parcheggio è stato abbandonato. Non è difficile immaginare cosa sia diventato in quella zona. Ora funge da riparo per vendita di droga al riparo da occhi indiscreti. Le siringhe sono ovunque così come altro genere di rifiuti. In attesa che venga allestita la mensa di don Fausto Resmini l’amministrazione non può fare nulla? Sono mesi che si attende l’apertura del parcheggio. Sarebbe ora di intervenire per non abbandonare definitivamente quell’angolo di stazione.

Grazie per l’attenzione

Laura Dalmaggioni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da davide

    Sono sempre più convinto che in Italia non cambia nulla perchè non si vuole che cambi nulla. Serve avere un pugno DURO con chi delinque e chi insudicia le nostre città, senza distinzione tra italiani e immigrati. Finiamola una buona volta con il buonismo all’italiana e prendiamo una volta per tutte in mano la situazione. Leggo spesso commenti di chi disapprova questo stato di cose; possibile che siamo in tanti e nulla cambia?

  2. Scritto da pippo77

    Ma non ci sono guardie giurate in servizio alla stazione di notte??? Con tutto il rispetto ma non potrebbero vigilare anche sul parcheggio???

    1. Scritto da Diego

      non lo fanno nemmeno di giorno, vigilano solo all’interno dell’autostazione

  3. Scritto da angilberto

    Le solite cose. I soliti politici incompetenti impreparati e inadeguati. La nazione é in declino anche grazie a loro!!!

  4. Scritto da Max

    Ecco di questo si deve occupare il signor Gori,cercando di dare una svolta rispetto alle amministrazioni che l’hanno preceduto,ma il Renzi della bergamasca alla stazione non ci va e dunque che gliene frega

  5. Scritto da oscar

    vivo a bergamo da circa 50 anni, ricordo che la zona della stazione è sempre stata degradata e meta di sbandati di vario genere indigeni. Ora abbiamo anche gli ospiti…