BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Altro incidente stradale sulla Sedrina-Villa d’Almè “Che disagi su quel tratto”

Delle lunghe code si sono formate sul tratto di strada che da Villa d'Almè porta a Sedrina, come già successo altre volte nell'ultimo mese. E la strada alternativa, la Ubiale-Clanezzo, resta chiusa per i lavori di Uniacque. Il comitato: "I lavori accelerino, così la Valle Brembana resta isolata".

Altro incidente stradale (fortunatamente senza feriti gravi) lunedì mattina, verso le 11.30, in località Casino Basso di Villa d’Almè, tra Botta di Sedrina e Villa d’Almè, sull’ex statale 470 della Valle Brembana. Protagonisti loro malgrado dello schianto due anziani che sono usciti dal mezzo quasi illesi. Sul posto i carabinieri di Villa d’Almè.

Lunghissimi gli incolonnamenti e le attese, anche di oltre mezz’ora, che si sono creati in entrambe le direzioni, con gli automobilisti ormai rassegnati alla periodicità dei blocchi stradali su questo tratto. E’ almeno il terzo stop, causa incidente, con conseguenti pesanti disagi (questa volta fortunatamente meno gravi dei precedenti), in circa un mese, con l’unica strada alternativa di accesso alla Valle Brembana, la Ubiale-Clanezzo, che resta ancora chiusa per i lavori di posa delle fognature da parte di Uniacque. Chiusura totale, a pedoni e veicoli, prevista fino al 31 dicembre (dallo scorso 23 giugno).

Ancora una volta il comitato "Contro la chiusura per la strada tra Ubiale e Clanezzo" (il gruppo su Facebook https://www.facebook.com/groups/800745623277785/), "considerata la mancanza di volontà di Uniacque e Comune di tenere aperta almeno a fasce orarie la strada, mette in evidenza la necessità di accelerare il più possibile i lavori per evitare da qui a fine anno l’isolamento della Valle Brembana, in occasione degli ormai cronici incidenti stradali che accadono su tratto di ex statale tra Botta di Sedrina e Villa d’Almè".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.