BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Avellino batte Bari 2-1: affronterà l’Atalanta Ma Comi morde De Luca fotogallery

Il presidente del Bari Gianluca Paparesta (l'ex arbitro) ha pubblicato su Twitter la prova: un morso al braccio dell'ex atalantino De Luca, nella gara di Coppa Italia contro l'Avellino, provocato dal bomber in prestito dal Milan che poi ha segnato il gol del pareggio

Più informazioni su

L’attaccante dell’Avellino Comi come Luis Suarez? Il presidente del Bari Gianluca Paparesta (l’ex arbitro) ha pubblicato su Twitter la prova: un morso al braccio dell’ex atalantino De Luca, nella gara di Coppa Italia contro l’Avellino, provocato dal bomber in prestito dal Milan.

Il gesto in campo è sfuggito a tutti, così Gianmario Comi ha finito la gara, mentre De Luca che ha protestato molto energicamente, si è preso il cartellino rosso: dopo l’espulsione ha mostrato il segno del morso al suo tecnico Mangia e ha provato (senza troppo successo) ad avere l’attenzione del quarto uomo, finendo per peggiorare la sua situazione. Fuori lui, fuori l’allenatore, fuori anche il Bari, dalla Coppa.

Tra l’altro a segnare il gol del pareggio – i pugliesi erano avanti di un gol, grazie a Ligi, e incasseranno il 2-1 di Pozzebon nel finale – sarà proprio Comi, 4′ dopo il fattaccio, con un colpo di testa, il pezzo migliore del suo repertorio, quello che aveva convinto il Milan a puntare su di lui, nell’estate del 2011.

E Paparesta non ci sta: "Non vogliamo alimentare polemiche – si legge in una nota ufficiale – ma chiediamo attenzione per questa realtà e per episodi come il morso di Comi a De Luca. Bari merita rispetto, come tutte le altre società. Io mi sforzerò perché pubblico e giocatori siano corretti, ma nessuno può pensare di venire qui e fare ciò che vuole. Detto questo complimenti all’Avellino per il passaggio del turno". Sulla stessa linea Devis Mangia, che se la prende anche col suo giocatore: "De Luca ha sbagliato a reagire, ma Comi sappia che considero il morso, alla pari con lo sputo, il gesto più vile che si possa compiere".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.