BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doccia gelata per la Sla Gori: donazione, secchiata e nomination a Tentorio

Non si è sottratto alla “nomination” del Pd di Treviglio il sindaco di Bergamo Giorgio Gori che ha realizzato il suo personalissimo “Ice bucket challenge” in favore della ricerca contro la SLA: il primo cittadino ha invitato Stefano Colantuono, Elena Carnevali e Franco Tentorio a fare lo stesso.

Non si è sottratto alla nomination il sindaco di Bergamo Giorgio Gori che, nominato dal coordinatore del Pd di Treviglio Erik Molteni, ha dato il suo contributo alla ricerca contro la SLA realizzando il suo personalissimo “Ice bucket challenge”, un’iniziativa che mira sia alla raccolta fondi che alla sensibilizzazione verso una malattia davvero terribile.

Il primo cittadino, in versione da spiaggia in vacanza a Formentera, ha annunciato di aver fatto la propria donazione e poi è passato alla penitenza: secchio pieno d’acqua e sacchetto di ghiaccio d’ordinanza.

Prima di scontare “la pena”, però, è stato il momento delle nomination, per invitare altre tre persone a fare lo stesso: i prescelti di Giorgio Gori sono stati l’allenatore dell’Atalanta Stefano Colantuono, Elena Carnevali e il suo avversario alle ultime amministrative Franco Tentorio.

Guarda il video:

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da silvia

    Che noiosi che siete! Non fate altro che lamentarvi x ogni iniziativa, va benissimo la secchiata pubblica se serve x raccogliere fondi e far parlare della sla, avete sempre da criticare come vecchi in coda all’ufficio postale! BASTA!

  2. Scritto da dregers

    Francamente credo che questa moda dell’ice bucket sia una cretinata cosmica, l’ ennesima, che certuni personaggi usano solo per apparire più buoni e più intelligenti di quello che sono in realtà.. va bene parlare della sla, ma facciamolo senza fare i cretini, perché questa è la figura che fanno secondo me.

  3. Scritto da emilio

    questi personaggi famosi politici,dovrebbero prima di farsi il gavettone ghiacciato, staccare un assegno,non importa la cifra; a beneficio di gente meno fortunata perchè il gavettone non lava una malattia forse lava le malfatte che ci sono in politica

  4. Scritto da Andy baumwolle

    Questa e’ e rimane una cretinata totale
    Ma cosa vuol dire? Che troveremo una cura per la SLA?
    Ma per favore……
    Renzi, Gori cadonoo proprio qua :in gesti senza senso e senza soluzione
    Piuttosto indichino come
    Renzi perché non stanzia 100 ml € per la ricerca
    Il solito modo di affrontare i problemi
    I francesi dicono : “come l’acqua sulle papere”

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Guardi che si può fare una donazione anche senza doccia gelata, ma grazie alla doccia gelata di tanti. E in meno di un mese asla.org ha raccolto 53 milioni di $, quasi tre volte tanto le donazioni di un intero anno, con 1.100.000 nuovi donatori.

      1. Scritto da Andy baumwolle

        Allora se funziona davvero come lei dice siamo proprio in un paese / civiltà del piffero
        Ma che mondo e’ questo? dai !!!

  5. Scritto da il polemico

    che dire di questa iniziativa?si trasforma un problema serio in una carnevalata,tutti che ridono contenti,peccato che i malati di sla non ridono affatto…a che serve versarsi acqua ghiacciata addosso??praticamente a nulla,se non a mostrarsi nei video tutti felici e contenti…quando mostreranno ognuno l’assegno che donano?

  6. Scritto da Marco Cimmino

    Ahahah, bravo Giorgio, e meno male che non hai nominato me: nel caso, ti avrei sottoposto ad un “ice enema challenge”! :-)