BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stezzano, caso Wet Life Il M5S: “Sindaco Poma, è questa la scelta giusta?”

Le piscine di Stezzano hanno chiuso i battenti da poche ore, sigillate dal Comune, e già in paese si alzano le polemiche. I primi a non digerire la mossa della Giunta del sindaco Poma sono i clienti dell'impianto. E mentre il grillino Fumagalli denuncia il silenzio dell'amministrazione sulla questione, l'ad della Co&Partner Cremonesi annuncia l'azione legale: "La nostra denuncia è partita".

Le piscine Wet Life di Stezzano hanno chiuso i battenti da poche ore, sigillate dal Comune, e già in paese si alzano le polemiche.

I primi a non digerire la mossa della Giunta di Elena Poma sono i clienti della struttura che mercoledì, durante il sequestro, hanno lasciato l’impianto perplessi. Qualcuno, arrivato con la borsa per il nuoto o per la palestra e invitato a tornarsene a casa dagli uomini del Comune vista l’imminente chiusura di tutte le attività, è rientrato per chiedere come fare per ottenere un rimborso sull’abbonamento già profumatamente pagato, andandosene poi senza risposte. 

Le serrature dell’impianto sono state cambiate da un fabbro, mercoledì mattina, e ad alzare la voce è sempre Enrico Cremonesi, amministratore delegato della Co&Partner Ssd: "In quella struttura abbiamo la sede legale della nostra società, non possono tenerci sequestrati i computer e i macchinari – ha attaccato Cremonesi -. Quello che sta facendo il sindaco Poma va contro ogni legge, non ha alcun diritto di impedirci di riprendere le nostre cose. Ci teniamo a far sapere che abbiamo già sporto denuncia e i nostri avvocati si stanno muovendo per tutelare la società che, ogni ora che passa, va incontro a un danno sempre più grande".

Al vento di polemica si aggiunge anche il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Stezzano Dario Fumagalli: "L’amministrazione del sindaco Poma ha deciso da tempo di gestire la struttura di Wet Life con una società partecipata al 100% dal Comune, una scelta rischiosa di cui il M5S ha chiesto delucidazioni da tempo in Consiglio. Senza però ottenere risposta, sia all’interrogazione che all’interpellanza. Quello che noi ci chiediamo – ha continuato Fumagalli – è se sia questa la decisione migliore per Stezzano, per i suoi cittadini e per tutti i clienti della struttura che ha appena chiuso i battenti. Senza contare poi tutti quei dipendenti che non sanno quale futuro lavorativo li attende. E, come se non bastasse, ora il Comune stesso andrà incontro a inevitabili e antipatiche azioni legali che, probabilmente, si potevano anche evitare".

Mercoledì sera, dopo essersi rifiutata di parlare con BgNews, il sindaco Elena Poma ha annunciato al Corriere Bergamo: "Le piscine riapriranno l’8 settembre. Sotto la nostra gestione".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    Certo che mettere avviso sul sito del comune in data 11agosto ce ne vuole di fantasia. Certamente tutti si collegano giornalmente sul sito.questa gestione ha fatto tanto per il ce,entrò una cosa del genere e, inspiegabile.

  2. Scritto da Simone Gotti

    Sul sito del comune è apparso un comunicato in data 11 Agosto dove si diceva che dal 5 settembre si instaurava la nuova partecipata. Nessun avviso che doveva essere quanto mai doveroso è apparso successivamente riguardo l’imminente chiusura del centro…al quanto irrispettoso verso chi ha pagato l’entrata ieri, davvero un bel modo di gestire la vicenda…

  3. Scritto da Trapattoni

    Bastava vincere le elezioni cari 5 stelle. Arrivederci fra 5 anni.

    1. Scritto da alessandro

      sono cenrto che non sei un utilizzatore frequente della piscina caro Trapattoni, visto che per te conta solo chi vince le elezioni—–

      1. Scritto da Trapattoni

        a giugno c’è stata l’occasione di cambiare Sindaco. Occasione che 5 stelle e compagnia hanno sprecato. Immagino anche che il comunicato sia pieno di verità, se però vincevano invece di far comunicato x i prossimi 5 anni potevano mettere in pratica le loro buone ragioni. se han rimandato su un sindaco con il 30 % dei voti un po’ di autocritica dovranno pur farla. Alla fine sono stati i migliori alleati della Poma.

  4. Scritto da real ira

    Nn sento nessuno dire nulla riguardo le responsabilita’ dei gestori. Io mi iscrissi il 2 febbraio 2014 e dopo tre giorni lessi sul giornale che c’erano delle controversie legali. Perche alla firma del contratto i gestori nn mi informarono ???? Se il tar e il consiglio di stato hanno dato ragione all’ amministrazione vorra’ dire qualcosa no????? O le sentenze nn valgono se sono a favore di amministrazioni di centrodestra ???

    1. Scritto da alessandro

      lungi da me difendere i gestori ma a quel tempo le “battaglie legali ” non erano ancora esplose. A quel tempo il gestore aveva chiesto per iscritto di restare come gestore anche dopo la scadenza della concessione pagando l’affitto e facendo investimenti. Il comune (sembra) non ha mai risposto. Attenzione quando si fanno affermazioni senza conoscere i fatti.

      1. Scritto da real ira

        Il comune (sembra)……gia’ da questa frase dimostri tu di nn conoscere i fatti e fai una ipotesi.Le vertenze c’erano ed erano esplose gia’ dal novembre dell’ anno prima.E cosa diciamo riguardo i nuovi contratti vantaggiosissimi fatti firmare nei giorni precedenti lo scoppio della bolla !!! Si devono solo vergognare !!!!!

  5. Scritto da fabio

    Non capisco perché è stato fatto un bando di concorso x la nuova gestione delle piscine e alla fine il sindaco non ha aperto le buste del concorso, per poi sequestrare la struttura…a me non sembra democrazia questa.

    1. Scritto da Adriano

      Vieni in consiglio comunale e potrai capire il perché di certe decisioni.
      D’altronde la decisione fatta nel 2005 va difesa costi quel che costi
      Informati e capirai

  6. Scritto da Giovanni Nozza

    Io mi domando : da tempo; cosa ci sta dietro? Sono cittadino e le perplessita le posso anche avere!

  7. Scritto da mario

    Decisione frettolosa e questione gestita con troppa arroganza da parte del comune verso i cittadini che in fondo pagano e contribuiscono al funzionamento della struttura, a stezZano e’ una delle poche cose che funzionano. Grazie

  8. Scritto da mao

    Scelta giusta,il tar ha dato ragione al comune e questo è quello che andava fatto cacciare gli abusivi,perchè i gestori attuali non avevano nessun diritto legale alla gestione del centro natatorio,se qualcuno avesse avuto l’accortezza di leggere la pagina del Comune online l’avviso era gia segnalato in data 11/08/2014,

    1. Scritto da alessandro

      Fosse un garage bene o male potrebbe starci… ma sgomberare una piscina in qualche ora non è proprio fattibile… le attrezzature resteranno li? il gestore farà denuncia? Chi restituirà i soldi al gestore?

    2. Scritto da alessandro

      caro MAo, tutti sanno che gli attuali gestori stanno operando senza pagare affitto. Da qua a dire abusivi ce ne passa visto che come certamente tu saprai hanno chiesto più volte in forma scritta di sistemare la faccenda. E stò parlando di fine 2013. Abusivo è chi sotto contratto non paga affitto. Se il proprietario però non fa nulla per richiederlo….. in ogni caso il paradosso è che i carabinieri sono arrivato alle 18.00 per data sgombero il gg dopo alle 10.00.

      1. Scritto da mao

        Se lei sa che i gestori non pagano l’affitto,be allora ogni commento è superfluo,la parola abusivi la trova anche nell’avviso pubblicato online nel sito del comune dove è scritto “”rilevano e occupano il centro in maniera abusiva”.Altra inesattezza il proprietario non fa nulla,ha fatto si è fatto restituire un bene di tutti gestito da 10 anni da furbacchioni….ok si studi la finanza a progetto poi capirà,buongiorno.