BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festa dell’Apparizione Domenica sera allo stadio lo spettacolo pirotecnico

Domenica 17 agosto - vigilia della festa dell'Apparizione - alle 21 il grande spettacolo pirotecnico allo stadio di Bergamo affidato ancora una volta alla regia degli storici pirotecnici Gardin di Padova.

Più informazioni su

Bergamo e Borgo Santa Caterina celebrano il 412° anniversario dell’Apparizione al santuario cittadino della Beata Vergine Addolorata. Una ricorrenza antica, sentita, che si rinnova ogni anno e affonda le sue radici in un evento prodigioso avvenuto il 18 agosto 1602 quando – narrano le cronache – tre raggi di una stella, apparsa a mezzogiorno, riportarono alla bellezza originaria un’effigie assai logorata raffigurante la Madonna Addolorata. Lo stesso affresco, da oltre quattro secoli, è venerato nell’altare maggiore del santuario situato nello storico Borgo di Santa Caterina. Il giorno della solennità dell’Apparizione – lunedì 18 agosto – si terrà anche il simbolico omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Bergamo alla colonna votiva posta sul sagrato del santuario eretta proprio 400 anni fa.

La colonna, sormontata dalla statua in pietra riproducente la Pietà, venne benedetta il 24 dicembre 1614 dal vescovo Giovanni Emo. E’ opera di Antonio Abbati. “Per chi passa da Borgo Santa Caterina – spiega il prevosto e rettore del santuario, monsignor Andrea Paiocchi – la colonna votiva è il richiamo più evidente alla presenza della chiesa; colonna che un tempo era al centro della strada, elemento quindi di una certa rilevanza urbanistica, voluta come ingresso allo spazio sacro del tempio mariano. Punto di partenza e di arrivo della processione partecipata ogni anno da una folla sempre crescente”. Sono diversi i motivi che, fin dal 1945, legano i Vigili del Fuoco a Borgo di Santa Caterina.

Non va dimenticato che fino agli anni ’50 del secolo scorso la sede dei Vigili del Fuoco di Bergamo era in via Borgo Santa Caterina. Gli ambienti vennero poi venduti alla Parrocchia, che ne ricavò il campo sportivo e la sede della Società Sportiva Excelsior. La nuova sede del Corpo venne comunque edificata nel territorio della Parrocchia, in via Codussi. Ultimamente i rapporti tra il santuario, Borgo Santa Caterina e i Vigili del Fuoco si sono sempre più consolidati. Tanto che nel 2013, ad aprire il ricco programma di festeggiamenti, è stata la Banda Musicale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che si è esibita in un eccezionale concerto. Inoltre il prevosto di Santa Caterina è anche assistente spirituale dei Vigili del Fuoco di Bergamo. Tra le tante celebrazioni e iniziative che, quest’anno, si svolgeranno durante i festeggiamenti in programma nel Borgo d’Oro per ricordare il 412° anniversario dell’Apparizione al santuario cittadino della Beata Vergine Addolorata si ricordano in particolare:

la Santa Messa della Vigilia della Solennità dell’Apparizione – domenica 17 agosto alle 18.30 in santuario – presieduta dal vicario generale della Diocesi di Bergamo, monsignor Davide Pelucchi;

il grande spettacolo pirotecnico preceduto da “aspettando i fuochi” – domenica 17 agosto dalle 20.30 sul piazzale “Curva Morosini” dello stadio comunale – con l’omaggio musicale, le bancarelle e la fiumana di gente che, al termine dell’atteso show, raggiungerà il santuario per ricevere la benedizione davanti al simulacro dell’Addolorata;

l’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale – lunedì 18 agosto alle 10 sul sagrato del santuario – alla colonna votiva dell’Addolorata;

il solenne Pontificale – lunedì 18 agosto alle 10.30 in santuario di monsignor Lino Belotti, vescovo ausiliare emerito di Bergamo;

la Santa Messa solenne – lunedì 18 agosto alle 17.30 in Santuario – presieduta da monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare di Milano (diretta web su www.santacaterinabg.it);

il canto dei vespri e la processione – lunedì 18 agosto alle 20 in Santuario e lungo il Borgo – presieduta da monsignor Luigi Stucchi.

Sul portale, consultabile al sito www.santacaterinabg.it, anche quest’anno sarà possibile seguire in diretta la Messa solenne pomeridiana del 18 agosto.

LA STORIA DELL’APPARIZIONE

A mezzogiorno del 18 agosto 1602 una stella illuminò con tre raggi l’affresco della Madonna Addolorata dipinto nel 1597 da Gio. Giacomo Anselmi sul muro di una casa presso il ponte detto della Stongarda. Quei raggi riportarono l’effigie, in alcune parti assai logorata, alla bellezza originaria. Di quel prodigio e di altri avvenuti in quei giorni fu testimone una folla numerosa. L’affresco è da quattro secoli venerato nell’altare maggiore del santuario. L’11 luglio 1603 il vescovo di Bergamo mons. Giov. Battista Milani benediceva la prima pietra del Santuario, aperto al culto nel gennaio del 1605. Nel 1606 venne scolpito il gruppo ligneo dell’Addolorata sul modello del dipinto miracoloso. Il 24 dicembre 1614 venne benedetta dal vescovo Giovanni Emo la colonna votiva sormontata dalla statua marmorea dell’ Addolorata, posta all’ingresso del sagrato del santuario. E’ opera di Antonio Abbati. Nel 1615, in adempimento a un voto, gli abitanti di Pedrengo eressero l’altare della Madonna di Loreto nel transetto sinistro della chiesa. Sulla pala di autore ignoto sono rappresentati con la Vergine Lauretana anche le sante Caterina e Maddalena e i santi Evasio e Silvestro. Il santuario si arricchì di opere d’arte dello Zucco, del Salmeggia. del Gozzi, del Fantoni, ecc… Negli ultimi decenni del secolo XIX la costruzione venne notevolmente ampliata su progetti di don Antonio Piccinelli e di Elia Fornoni. Vi operarono gli artisti Ponziano Loverini, Giovanni Pezzotta, Giuseppe Riva, Antonio Rota, Nino Nespoli, Luigi Angelini, Attilio Nani. Il 17 agosto 1903 il beato cardinale Andrea Ferrari incoronò solennemente l’effigie Importanti restauri sono stati eseguiti di recente, all’interno e all’esterno, in vista del IV Centenario dell’Apparizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alamari Musicali

    E nel 2014 perché non è stato bissato il concerto della Banda Musicale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco? Sono tanto bravi: è un vero peccato non poterli ascoltare!