BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Di Battista, M5S: Terrorismo sola arma per chi si ribella Tu che cosa ne pensi?

In un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo, l'onorevole del Movimento 5 Stelle scrive: "Il terrorismo è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella". E aggiunge: "Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione". E sui scatena la polemica di Ferragosto.

Più informazioni su

E’ bastato un post sul blog di Beppe Grillo dell’onorevole Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle per scatenare la polemica politica di Ferragosto. "Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana".

E’ una delle frasi incriminate di Alessandro Di Battista sull’Isis. Il terrorismo, scrive, è "la sola arma violenta rimasta a chi si ribella".

E aggiunge: "Dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione. Questo è un punto complesso ma decisivo. Nell’era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella. E’ triste ma è una realtà. Se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana. Non sto ne giustificando né approvando, lungi da me. Sto provando a capire. Per la sua natura di soggetto che risponde ad un’azione violenta subita il terrorista non lo sconfiggi mandando più droni, ma elevandolo ad interlocutore. Compito difficile ma necessario, altrimenti non si farà altro che far crescere il fenomeno".

Secondo Di Battista, inoltre, "occorre legare indissolubilmente il terrorismo all’ingiustizia sociale. Il fatto che in Africa nera la prima causa di morte per i bambini sotto i 5 anni sia la diarrea ha qualcosa a che fare con l’insicurezza mondiale o con il terrorismo di Boko Haram? Il fatto che Gaza sia un lager ha a che fare con la scelta della lotta armata da parte di Hamas?".

Leggi (Qui) tutto l’intervento di Di Battista. Tu che cosa ne pensi?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Joe

    Capisco che è lungo l’articolo di Alessandro ma se lo leggeste interamente potreste comprendere le “parole forti” che sono frutto di una riflessione ben più articolata. Invece su ogni media viene solo riportata una singola frase ” Terrorismo sola arma per chi si ribella …”

    1. Scritto da Ezio

      Letto tutto : in prima elementare fanno meglio, molto meglio.

  2. Scritto da ALE75

    Vi invito ad ascoltare canzone censurata delle radio e tv :Il libro in una mano,la boma nel altra (YOU TUBE )canzone scritta dai Negrita.Una canzone che ci fa riflettere e nello stesso ci fa capire come funziona il mondo .(CANZONE CENSURATA )

  3. Scritto da das

    Penso che la mamma dei grillini é sempre incinta

  4. Scritto da il polemico

    ma dai,leggere l’elettore tipico del pd che si scandalizza per certe affermazioni,ma contemporaneamente appoggia un presidente che grazie ai giudici è riuscito a far distruggere delle intercettqazioni che lo associavano alla mafia e forse a qualche fatto di sangue ad esso associato…….è da farlocchi,cosa che appunto sono

    1. Scritto da Mah !?

      Quando ti leggo mi si risveglia lo spirito contro l’uso di alcool e droghe ! Ma ti rendi conto del fatto che non solo dici il falso , ampiamente dimostrato, ma stai anche compiendo un reato ? Si chiama diffamazione , è un reato nei confronti di qualunque cittadino ma è particolarmente grave nei confronti del Presidente e tale è considerato dalla legge.

      1. Scritto da il polemico

        ampiamente dimostrato da chi,se le prove sono state distrutte prima che si potessero rendere pubbliche?se si parlava di calcio,che senso aveva distruggerle’cosa vuoi giustificare?il caro presidente è stato coperto e basta..per la diffamazione,devi pure sapere che negli anni 90,da europarlamentare faceva la cresta sui biglietti aerei,come dimostrato dalal tv tedesca,tutto a tacere pure li…

        1. Scritto da Mah !?

          Sembri addestrato nei campi di disinformazione. 1) nel periodo storico dei fatti in oggetto il Presidente faceva tutt’altro e non risulta coinvolto neppure per uno starnuto 2) i contenuti delle telefonate a dire dell’inquirente che conduce l’inchiesta sono IRRILEVANTI in se stesse e rispetto al processo 3) La Costituzione tutela il Presidente da ingerenze prive di senso e in questo caso anche di valore (a detta del diretto interessato) . La tua si chiama ignobile DIFFAMAZIONE

      2. Scritto da Luigi

        Il peggior presidente che l’Italia abbia mai avuto, ti conviene fargli da avvocato… Ne abbiamo di strada da fare per cambiare questa Italia rovinata dai politici e dai burocrati… Ma non arrossisci un po’?

        1. Scritto da Mah !?

          Prima di far arrossire me tu devi diventare color brace dalla vergogna per la tua solidarietà con un diffamatore. Se non sei in piazza a sbattere le padelle e in coda alla Caritas lo devi anche a lui. Diversamente non hai capito un tubo di quanto è successo in questi anni e mi pare proprio sia così.

    2. Scritto da Noli

      Sono d’accordo: per un libero pensiero (anche se infelice) si strappano le vesti i più subdoli e i meno adatti ad esprimersi su certi temi.

      1. Scritto da Boh ?!

        Mentre per un infelice pensiero (tua definizione) chi sarebbe il prescelto autorizzato ad esprimersi ? Noli ?

  5. Scritto da Tta

    Ribelli? Semplici terroristi. Decapitare bambini inermi e violentare donne non e’ ribellione ma terrorismo. Il resto e’ fuffa. M5s ha bisogno solo di ribalta mediatica agostana per coprire il vuoto di idee. Che vergogna!

  6. Scritto da mario59

    Anche i partigiani e tutti coloro che hanno combattuto contro il nazifascismo erano considerati terroristi … Il terrorismo lo considero tale quando chi lo adotta ammazza civili inermi… Pertanto anche gli israeliani con tutte le loro armi super moderne quando ammazzano bambini e civili inermi, io li considero dei terroristi, perché attiamdo simili violenze non sono nient’altro.

    1. Scritto da Gino

      Quando spari razzi (che uccidono persone) facendoti deliberatamente scudo di civili la situazione è comunque grave ma diventa più complessa da giudicare.

  7. Scritto da Gaetano Bresci

    questi stellati mi stanno sempre più simpatici.

  8. Scritto da Daniele

    Inoltre è lampante come Di Battista scelga le argomentazioni più provocatorie per sostenere una tesi strampalata, mentre con un po’ di memoria storica poteva trovare argomentazioni lampanti di come la non violenza abbia ottenuto risultati migliori del terrorismo, e anche di come il terrorismo sia stato combattuto intelligentemente senza elevare nessun tagliagole a interlocutore.

  9. Scritto da tex

    la verità brucia vero ? cari pd e pioliticanti italiani che avete sempre commesso o coperto stragi in italia. Avete i servizi segreti al vostro servizio che hanno sempre depistato ed intralciato le indagini, avete servizi segreti che autorizzano rapimenti in italia …………. e poi fate gli scandalizzati ???’ forza M5S, la verità brucia solo ai bugiardi

    1. Scritto da Curatelo !

      Tante pistolate tutte assieme è difficile leggerle. I “servizi” deviati al servizio del pd che avrebbe commesso e coperto stragi e intralciato le indagini ? Da cervello completamente spappolato, in famiglia non c’è nessuno che possa aiutarti ?

  10. Scritto da Carlo Pezzotta

    Il terrorismo è usato solo da chi vuole imporre le proprie idee,con la forza della violenza , senza mettersi in gioco apertamente, nascondendosi come ladri e usando la violenza anche contro persone inermi, come donne, bambini e vecchi. La vilenza va usata solo x rispondere alla violenza, Dimenticare il cervello sul cuscino, anche questo è terrorismo,(consiglio ai 5 stelle) forse più pericoloso che far esplodere una bomba al mercato, appunto come fanno i terroristi.

    1. Scritto da Terrorismo

      La guerra partigiana insegna.
      Colpire e fuggire, come via Rasella

      1. Scritto da Carlo Pezzotta

        Non sai nulla della storia partigiana. Non erano terroristi perchè combattevano contro la violenza nazifascista e x la libertà del popolo e non x gli interessi di pochi ed inoltre non facevano saltare mercati, treni, autobus, ecc. Inoltre combattevano contro un esercito di invasori ed i loro degni camerati. Ma pensate: gli italiani votano ancora un famigliare del duce terrorista. Che popolo di m…..

        1. Scritto da La verità fa male

          Guarda che TUTTI i gruppi armati di tutto l’universo intero dichiarano di “combattere per la libertà del popolo e non per gli interessi di pochi” non solo i partigiani. Detto questo, urge opportuna lettura del libro di Pansa (quello sul “sangue dei vinti”) il quale pur essendo di sinistra è stato cacciato da “Repubblica dei Salottieri” per avere dimostrato il coraggio di scrivere verità storiche impopolari

          1. Scritto da Carlo Pezzotta

            Tu confondi sempre l’acqua con il vino. : si combatte x la libertà di un popolo o x il libertinaggio di pochi? Pansa? è il classico voltagabbana che x vendere non lesina al linciaggio di ciò che ha sempre pensato.

  11. Scritto da Daniele

    Punto primo, dire “non giustifico, ma” suona un po’ come quelli che dicono “io non sono razzista, ma”, una spennellata di buon senso posticcio che non migliora l’opinione generale che traspare dal post di Di Battista. Che in realtà è un polpettone antiamericano in cui emergono vecchie posizioni che erano già discutibili durante l’occupazione USA dell’Iraq, ovvero che ogni resistenza contro l’imperialismo americano vada in qualche modo condivisa e giustificata.

  12. Scritto da Partigiano

    Una volta tanto mi trovo d’accordo con un’esponente del M5S,del resto i partigiani erano considerati BANDITI e oggi chi lotta contro il potere è automaticamente etichettato come terrorista senza nessun tipo di valutazione che renda giustificabile tale affermazione, se lotti in armi contro il potere sei automaticamente un terrorista mentre se un potere costituito anche legittimamente, bombarda e uccide civili questo viene considerata una triste fatalità ma non viene definito TERRORISMO…

    1. Scritto da Ernesto Casali

      se tu sei un partigiano ciciolina è vergine….

    2. Scritto da Daniele

      Mio nonno fu partigiano, non ha mai tagliato la testa a nessuno con la motosega e nessuno dei suoi compagni si è mai fatto saltare in aria dentro a un cinema. Può darsi che abbia fucilato qualche disgraziato che portava la divisa sbagliata, questo sì, ma trucidare civili innocenti mai. Il tuo paragone vale quanto l’analisi di Di Battista, e cioè nulla.

      1. Scritto da Piero

        Mio nonno era fascista, non ha mai tagliato la testa a nessuno …
        Può darsi che abbia fucilato qualcuno che portava la divisa sbagliata, questo si, …
        Il tuo paragone vale quanto …cioè nulla

        1. Scritto da Poveri Noi

          Forse hai un po di confusione in testa , un conto è la guerra nel suo orrore, un conto è far saltare bambini sconosciuti in metropolitana o su un treno per le vacanze . Se ti sfugge la differenza chiedi aiuto con urgenza.

    3. Scritto da Tom

      E siamo in due a pensarla nello stesso modo!

  13. Scritto da c

    Quello che dice Di Battista è vero

  14. Scritto da angilberto

    5Stelle.. poveri noi.. che illusione credere che il nuovo sia con loro. È solo una gabbia di matti.

    1. Scritto da goebbels

      repetita juvant? “Ripeti una bugia 100 volte ed essa diventerà una verità.”

  15. Scritto da angilberto

    5Stelle.. poveri noi.. che illusione credere che il nuovo sia con loro. È solo una gabbia di matti.

  16. Scritto da Paolo Galante

    D’accordissimo con te e apprezzo il tuo coraggio. Siete tutti bravi, Non mollate, parlamentari grillini. Coraggio! Non mollate anche se tutti gli ipocriti sono contro di voi. Paolo, Bologna., Il mio amico Paolo D’Angeli mi prega di dirvi: siate fermi nelle vostre idee e fregatevene di chi si oppone a voi. Il tempo vi darà ragione.

    1. Scritto da Matusalemme

      Tanto di tempo ne abbiamo ……. e poi c’è sempre da stabilire la data della fine del mondo per cui non c’è problema.

  17. Scritto da luc

    Per me ha ragione da vendere, sempre ammesso che si abbia voglia di leggere integralmente quello che ha scritto.

    1. Scritto da Mamma Mia!

      Letto integralmente , allucinante . Un pastone informe di gravissimi problemi mondiali reali collegati a piacere alle cause , trascurandone totalmente alcune e ipotizzando soluzioni da tema di seconda elementare. Diversi problemi hanno origine dal colonialismo ? Bene, adesso che ce lo siamo detti che si fa ? Solo prevenzione e niente cura di fronte ai massacri ? E le guerre etiche e tribali ? E quelle religiose ? Si rettificano i confini e trapiantano popolazioni ? Chi lo fa ?

  18. Scritto da Leo

    Se leggete il post non potete che condividerlo almeno per tutti quelli con cervice sgombra da nubi

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Se le elenco tre strafalcioni storici fatti da Di Battista, a dimostrazione della di lui ignoranza e superficialità, quanto mi paga?

  19. Scritto da giobatta

    dilettante allo sbaraglio

    1. Scritto da gioblatta

      Commento molto argomentato, che entra in profondità, che seziona e approfondisce gli argomenti, che propone soluzioni; non il tuo, ovviamente!

      1. Scritto da giobatta

        mi sono letto tutto l’intervento e, avendo riscontrato analisi e argomentazioni alquanto superficiali, ho ritenuto di sintetizzare il mio giudizio con quanto scritto. osservo che il tipo e’ profumatamente pagato da tutti noi per il suo ruolo, io invece non sono ne’ esperto ne’ eletto, quindi i miei commenti possono risultare poco argomentati e gratuiti.

    2. Scritto da memoria!!!!

      No! Non dilettante ma cocomero (e’ un eufemismo ) in attività, come la gran parte dei suoi colleghi

    3. Scritto da luis

      Già, mentre i veri professionisti del terrorismo come Curcio stanno in cattedra a raccontare le proprie concrete esperienze….. Stupendo

      1. Scritto da megliodiniente

        Professionista del terrore? Curcio è un povero vecchio, pieno di rimpianti, può insegnare solo come non si deve fare una rivoluzione.

    4. Scritto da sbalordito

      Si riferisce a lei?

      1. Scritto da giobatta

        io posso permettermi di essere un dilettante perche’ non sono nessuno, ma quel tipo li’, con un’importante carica pubblica, sta facendo l’apologia del terrorismo

  20. Scritto da matteo

    Una battutaccia che, se detta da un leghista…apriti cielo, subito a condannare e stigmatizzare, intellettuali di sinistra a far predicozzi!! Ma, si sa, l’humus dei NOTAV bombaroli, centri sociali, sessantottini, anarchici ha messo ottime radici nel M5S

    1. Scritto da Tom

      i leghisti fanno di meglio:40 contro 1 come alla Cà matta,quello si é un bel esempio…

    2. Scritto da paola

      forse accomuna i terroristi ai partigiani ma dipende dall idealismo che sta alla base: se si lotta per il bene del proprio paese basandosi su concetti democratici e’ un conto, se lo si fa su basi fanatico-religiose per imporsi e’ un altra cosa. Un genocidio comunque non e’ mai giustificabile. Farsi saltare in una metropolitana e’ poi un’aberrazione e un’idiozia rischi di uccidere oltre a innocenti addirittura chi la pensa come te.

      1. Scritto da machno

        La libertà di decidere del futuro del proprio paese non fa parte dei concetti democratici che richiami? Devono deciderlo gli amerikani come si deve vivere in Iraq, in Libia, in Siria, in Iran, in Afghanistan? O nei paesi dell’america latina? Sono paesi creati dal colonialismo occidentale, con dittatori sostenuti dall’occidente, finché l’occidente non ha ritenuto di cambiare, aprendo così involontariamente la strada ai fanatici religiosi. Non ci sono innocenti, non nella razza umana.

        1. Scritto da Daniele

          Per “libertà di decidere del futuro del proprio paese” intendi la libertà di sterminare tutti gli uomini appartenenti a gruppi etnici diversi, vendere le donne come prostitute e fare il lavaggio del cervello ai bambini? Perché se è così hai un concetto democratico un tantino precario.

          1. Scritto da aris

            Sterminare gruppi etnici diversi ( indigeni pellirosse), vendere le donne nei bordelli e strip-show, fare lavaggio dle cervello a bambini (e grandi) con programmi TV idioti: che nazione stai descrivendo? Quella che esporta la democrazia con la guerra in IRAQ, magari? Come vedi dipende sempre dai punti di vista. E quello di Di Battista non è completamente pazzesco (aldilà di riferimenti storici discutibili). Anche Mazzini era un terrorista, no?

  21. Scritto da rancio

    Di Battisti dice cose ammuffite. La storia si ripete, negli anni 70/80, alcuni politici, anche di governo, ebbero a giustificare politicamente il terrorismo in Italia, per poi essere intransigente nel non trattare con i terroristi. Un rappresentate eletto dal popolo, come Di Battisti, dovrebbe essere più responsabile nell’esternare le proprie idee.

  22. Scritto da olivio

    Mettete tutto lo scritto di di battista senno se estrapolate a caso certe frasi fanno credere che lui sta dalla parte dei terroristi.

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Gentile Signore Olivio, legga bene l’articolo, vedrà che c’è anche il link con tutto il testo integrale dell’intervento di Di Battista. Buona lettura

  23. Scritto da lorenxo

    Non condivisibile.. ma è la verità!
    Bisognerà anche farci i conti prima o poi, o si pensa veramente di risolvere tutto con qualche bombardamento a tappeto? Se siamo così stupidi ci meritiamo le bombe nel metrò!