BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cane abbandonato da giorni sul balcone di casa Salvato dal sindaco

Un cane di piccola taglia era stato abbandonato da giorni sul terrazzo di casa a Telgate, mentre i proprietari erano in vacanza. A dare l'allarme un passante allarmato per il continuo abbaiare del cane. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco di Palazzolo, della polizia locale e del sindaco Fabrizio Sala che afferma: "Se saranno accertate le responsabilità del proprietario, scatterà la denuncia per abbandono e maltrattamento sull'animale".

Grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco di Palazzolo, coordinati dalla sala operativa di Bergamo e della polizia locale in stretto contatto telefonico con il sindaco di Telgate, Sala Fabrizio, è stato prelevato e portato in un ricovero per animali nella giornata di sabato 16 agosto un cagnolino in stato di abbandono su un terrazzo di un appartamento situato in via Torre a Telgate.

"Dopo aver ricevuto la chiamata del comando dei vigili del fuoco di Bergamo, che sono stati avvisati dalla segnalazione di un cittadino, ci siamo immediatamente attivati per organizzare l’intervento riuscito con pieno successo – racconta il sindaco Sala -. Siamo entrati anche nell’appartamento per verificare non fossero le cattive condizioni di salute del proprietario la causa del continuo abbaiare dell’animale, una volta appurato che fortunatamente non era così, stiamo procedendo con le verifiche del caso. Sicuramente se saranno accertate le responsabilità del proprietario, scatterà la denuncia per abbandono e maltrattamento sull’animale".

Secondo la polizia locale pare che il cane fosse stato lasciato solo da più giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cri

    Io sono di calcinate e per due tre volte a settimana esco x correre.in estate vedo tante persone con tutti i tipi di cani ,ma in inverno vedo solo i soliti noti.ora mi domando ma queste persone non sanno che i cani hanno bisogno di farsi la loro corsetta tutti i giorni.?

  2. Scritto da antonio

    e se fosse stato un extracomunitario abbandonato dai padroni sul terrazzo avreste commentato ancora così la notizia?

    1. Scritto da FabioR

      nel caso fosse stato un essere umano abbandonato, sarebbero arrivati i soccorsi molto prima e spetterebbero al padrone le patrie galere, oltre al risarcimento… certo che ‘sta cosa degli italici padroni di un extracomunitario la devo ancora vedere nel Belpaese, conosco solo padri-padroni di povere donne, d’importazione anche.

    2. Scritto da pericle

      sicuramente no. anche perchè il sindaco di telgate probabilmente non sarebbe intervenuto.

  3. Scritto da Cris

    Complimenti al Sindaco, ci vorrebbero più amministratori così invece che le belle statuine che siedono in altri Comuni.

    1. Scritto da juju

      Ma cosa dici Cris??? Complimenti a chi??!! al sindaco?! ma se quello era via….oopppss “a stretto contatto telefonico” ..come fai a fargli tutti questi complimenti?! Complimenti alla persona che ha segnalato questa situazione!!!! Come mai tutti quei giorni che ‘sto povero cane abbaiava NESSUNO HA FATTO NULLA?? Dove era il sindaco? aaaa certo….non aveva rete (se capisci l’ironia) Daaaiii lasciamo stare l’ipocrisia ed impariamo ad essere giusti.

  4. Scritto da Kika

    Se mi prestassero il proprietario del cane per 3 o 4 giorni lo sottoporrei molto volentieri allo stesso trattamento.

  5. Scritto da Marco

    Per favore quando date queste notizie fate sapere i cognomi di queste persone, così da poter individuare a chi rivolgere le nostre lamentele.

  6. Scritto da oscar

    fategli abbracciare il cesso e cantare: NON SON DEGNO DI TE. Poi infilategli la testa nel medesimo e tirate l’acqua