BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, con ClimBerg si impara a scalare al Green Village

Fino a domenica 17 agosto cimentarsi in una salita di prova in arrampicata sportiva sarà facile e a portata di mano: al Green Village ClimBerg ha installato una struttura per permettere a grandi e piccini di raggiungere un’altezza di sei metri e mezzo arrampicando.

Se la progressione in verticale vi ha sempre affascinato, ma non l’avete ancora sperimentata, è giunta
l’ora di farci un pensierino: a Bergamo è nata ClimBerg, associazione pronta a condurvi alla scoperta
dell’arrampicata sportiva con il suo giovane organico. Sotto la guida del ventitreenne Enrico Canali, fresco di laurea in scienze motorie e istruttore Fasi (Federazione arrampicata sportiva italiana), si potranno apprendere le tecniche per una salita in free climbing. Non fatevi ingannare dalla sua giovane età: a 6 anni Canali era già in falesia, lungo le pareti di roccia attrezzate, e la sua adolescenza l’ha trascorsa a “pane e magnesite” nel gruppo Koren di Gandino, partecipando ai campionati italiani giovanili e dedicandosi, successivamente, all’insegnamento. «ClimBerg, nome che nasce dalla fusione delle parole “climb” e “Bergamo”, è stata fondata da un gruppo di esperti e appassionati con l’intento di promuovere sul territorio l’arrampicata sportiva a tutti i livelli, specialità in continua espansione ma poco valorizzata», spiega il ragazzo. Un’attività che, oltretutto, in terra bergamasca è facilmente praticabile, sia indoor, nelle palestre, che outdoor, avendo Alpi e Prealpi dietro l’angolo.
I corsi al Palamonti
Da mese prossimo ClimBerg sarà operativa alla palestra del Palamonti in via Pizzo della Presolana, dove
ha anche sede il Cai cittadino, con cui l’associazione ha stretto una collaborazione per dare il via a una
stagione di corsi rivolta agli adulti e ai bambini (*in allegato). E se parlando di arrampicata il primo
pensiero va a chi si appresta a un’ascensione senza l’ausilio di corde o imbraghi, sappiate che non è
questo che vi proporrà ClimBerg. «Nel free climbing, a dispetto del nome che potrebbe trarre in inganno, la sicurezza viene prima di tutto: è previsto un imbrago, una corda che passa in punti fissi di ancoraggio e una persona che da terra fa da “assicuratore”, maneggiando uno strumento autobloccante che salvaguarda lo scalatore in caso di caduta – spiega l’istruttore –. Dai 6 anni in poi, età minima che richiediamo, chiunque può avvicinarsi a questa disciplina: non serve una particolare preparazione fisica e, a seconda delle attitudini, ci si può misurare lungo vie dai differenti gradi di difficoltà. Se l’approccio dei piccoli all’arrampicata è dovuto soprattutto alla personale inclinazione e propensione, alla curiosità o all’euforia dell’altezza, gli adulti scelgono questo sport anche per combattere paure, mitigare stati ansiosi o alleviare tensioni lavorative», specifica il climber.
Lezioni di arrampicata e oltre…
ClimBerg non significa solo corsi, ma anche una serie di altri progetti di più ampio respiro. «Oltre alle
lezioni già predisposte al Palamonti – prosegue Canali – in cantiere c’è altro, intendo la volontà di inserire la disciplina nelle scuole e la disponibilità alla preparazione degli atleti agonisti tramite un programma personalizzato. Infine, abbiamo già ricevuto anche qualche richiesta per aderire a manifestazioni di carattere ludico-sportivo e Notti bianche».
ClimBerg al Green Village
Fino a domenica 17 agosto cimentarsi in una salita di prova in arrampicata sportiva sarà facile e a portata di mano:
al Green Village, lo spazio estivo con servizio ristorazione allestito in via Dello Statuto – dove prima
trovava posto l’ampio parcheggio a pagamento degli Ospedali Riuniti – ClimBerg ha installato una
struttura per permettere a grandi e piccini di raggiungere un’altezza di sei metri e mezzo arrampicando.
La parete, attiva dalle 17 alle 24, seppur di dimensioni ridotte è stata tracciata a dovere: propone
percorsi semplici per i neofiti e vie maggiormente ardue per i più abili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.