BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Dove eravamo rimasti?” A Lovere rivive il grande jazz

Venerdì 15 e sabato 16 agosto in riva al lago l’appuntamento è con “Lovere back to jazz… dove eravamo rimasti”, la kermesse che si propone di far rivivere il jazz dei festival di fine anni Settanta.

Venerdì 15 e sabato 16 agosto il Comune di Lovere rilancia il grande jazz con la quarta edizione di “Lovere back to jazz… dove eravamo rimasti”, così battezzata per ricollegarsi idealmente ai festival organizzati nel 1977-78-79.

Anni distinti da contenuti musicali di qualità che portarono, per primi, nel nostro territorio questo genere musicale, appannaggio sino ad allora delle grandi città. Quegli anni sono passati, irripetibili per tanti aspetti, ma questo nuovo festival, che ha debuttato nel 2011, si sta affermando con un suo carattere proprio e con lo stesso entusiasmo di allora. La finalità dell’iniziativa è ancora quella di donare un piacevole momento di fruizione di musica di qualità alla cittadina e a tutto il territorio, per far crescere quel gusto del bello che, insieme all’amore per l’arte e la cultura, accomuna il sentire di tutti gli appassionati.

In collaborazione con il Jazz Club Bergamo si è allestito un cartellone con appuntamenti imperdibili per gli amanti del genere e la partecipazione di artisti di qualità, che si esibiranno in concerto nella suggestiva cornice di Piazza 13 Martiri (in caso di pioggia, presso il teatro Crystal di Lovere).

La due giorni prenderà il via il 16 agosto alle 21.15 alla presenza delle autorità e la presentazione dell’attore Francesco Porfido. A seguire, alle 21.30 sarà la volta del concerto dell’”Urban Fabula Trio” e alle 22.15 del “Michael Fleiner Y Su Septeto Internacional”.

Il giorno seguente, si comincerà ancora alle 21.15 in compagnia del presentatore Francesco Porfido. Alle 21.30, poi, salità sul palco “Antonio Faraò Trio” seuiti, alle 22.15, da “Cinzia Roncelli – "La novità italiana del Jazz Cantato".

L’ingresso alle due serate sarà gratuito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lorellini

    bene….ma sarà il 15 e il 16 o il 16 e 17??? chi è Francesco Porfido? La scelta del posto mi sembra molto infelice: come si può ascoltare musica jazz con una strada trafficata a pochi metri? perchè non usare l’anfiteatro alla zona lido?? io c’ero a Lovere Jazz negli anni ’70: quante occasioni perse dai benpensanti loveresi che si spaventarono alla vista di cappelloni un po’ caciaroni lasciando spazio al successo degli anni successivi di Clusone Jazz. Benvenga un ritorno