BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Conte si complica, in pole Guidolin e Zac: tu chi vuoi come Ct?

L'ex tecnico della Juventus avrebbe detto no dopo il primo colloquio telefonico con Tavecchio. Le piste ancora possibili portano soprattutto a Zaccheroni e Guidolin. A te piacciono i nomi dei candidati? Chi vorresti come nuovo allenatore della Nazionale^ Commenta e di' la tua.

Più informazioni su

Dopo l’avvento di Carlo Tavecchio sulla poltrona più prestigiosa della Figc, questa è la settimana decisiva per la scelta del nuovo tecnico della Nazionale. Quello di Antonio Conte era fino a ieri il nome più forte, il maggior indiziato per il dopo-Prandelli. Ma rumors molto vicini all’ex allenatore di Atalanta e Juventus danno per certo il rifiuto del salentino, che avrebbe risposto con un secco "no" al neo presidente della Figc. I motivi? Sono presto detti: Conte sarebbe disposto a tagliarsi una parte d’ingaggio, ma non a dimezzarlo (alla Juventus percepiva circa 3 milioni di euro l’anno); e l’ex mister bianconero avrebbe anche voluto avere sotto controllo tutte le formazioni azzurre, pure quelle più giovani, cosa che ai vertici non andrebbe affatto bene.

Ecco così tornare prepotentemente d’attualità i nomi di Francesco Guidolin, Luciano Spalletti e Alberto Zaccheroni, con Roberto Mancini clamorosamente fatto parte perché "non gradito a Claudio Lotito", nonostante l’ex tecnico del City avrebbe già dato il suo benestare per la trattativa. Infine occhio alla sorpresa Marco Tardelli, con Antonio Cabrini al suo fianco.

Insomma, dopo la vittoria di Tavecchio il calcio italiano non sembra aver ritrovato serenità e tranquillità, tant’è che la scelta nuovo Ct si sta facendo sempre più in salita per il neo presidente. Tu chi vorresti per il dopo-Prandelli? Gli attuali candidati ti piacciono? Commenta e di’ la tua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Un nome? Edy Reya

  2. Scritto da ALE75

    Ciao a tutti come primo nome Montella è giovane non parla a sproposito secondo il mio parere non si discute ,però un nome che se reggerebbe ancora i ritmi della nazionale sarebbe quello di Emiliano Mondonico .Poche parole una persona che ha tanta esperienza con i giovani che si credono dei fenomeni quando scendono in campo si vedono i risultati.

    1. Scritto da 081

      …e perchè no Nedo Sonetti allora? Per il futuro: “se reggesse” e non “se reggerebbe” :-)))

  3. Scritto da Filippo

    Già la Nazionale non suscita in me grande entusiasmo, se poi a guidarla ci fosse Conte…..

  4. Scritto da robi

    un allenatore di buon senso non accetterebbe mai l’incarico con queto presidente.

  5. Scritto da nino cortesi

    Montella o Donadoni.
    Con Baggio o Rivera al posto di Tavecchio.
    Facile.

    1. Scritto da dancar

      Montella o Donadoni ? a parte che il secondo ha già fatto CT con scarsi risultati, e poi Fiorentina e Parma si troverebbero al 15/08 a cercare nuovo allenatore ? non esiste proprio. sceglieranno un allenatore libero Mancini, Spalletti, Zaccheroni, ecc…

    2. Scritto da d

      quoto Montella, Donadoni non so se accetterebbe, Guidolin mi pare più allenatore da club (ha dimostrato che è bravo) che selezionatore… P: S. non sapevo che Grillo fosse football trainer! =)

    3. Scritto da io

      e grillo lo hai gia dimenticato?’:-)))

      1. Scritto da nino cortesi

        Grillo è il massimo in tutti i campi, da campione perché persona onesta. E’ diverso dai bidoni che sono padroni della comunicazione in un mare di lacrime di milioni di persone carenti di comprensione dei fatti.
        Io non ho bisogno di lottare, io sono, io sono onesto ed apprezzo solo gli onesti.