BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso Yara, interrogata per due ore la suocera di Massimo Bossetti

Andreina Bolis abita nello stesso edificio dove risiede la famiglia Bossetti. La donna potrebbe quindi aver chiarito meglio comportamenti e usanze di quello che finora rimano l'unico indagato per il misterioso omicidio della 13enne di Brembate Sopra.

E’ durato quasi due ore l’interrogatorio di mercoledì mattina ad Andreina Bolis, la suocera di Massimo Giuseppe Bossetti , il carpentiere 44enne di Mapello in carcere dal 16 giugno con la pesante accusa di aver barbaramente ucciso Yara Gambirasio.

Il colloquio si è svolto al comando provinciale dei carabinieri, in via delle Valli, e ha preso il via alle 10. La madre della moglie di Bossetti, Marita Comi, è stata sentita come persona informata sui fatti.

Al termine l’avvocato Claudio Salvagni non ha svelato nulla sul contenuto dell’interrogatorio, ma ha confermato che la donna pur potendo avvalersi della facoltà di non rispondere, ha risposto a tutte le domande. Secondo quanto trapela il colloquio era incentrato in particolare sui rapporti fra Bossetti e i suoi familiari.

Andreina Bolis abita nello stesso edificio dove risiede la famiglia Bossetti. La donna potrebbe quindi aver chiarito meglio comportamenti e usanze di quello che finora rimano l’unico indagato per il misterioso omicidio della 13enne di Brembate Sopra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.