BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio “capitano”: morto Robin Williams, forse si è tolto la vita fotogallery

Il mondo del cinema e dello spettacolo piange Robin Williams. Il "capitano", l'amato prof dell'Attimo fuggente è stato trovato soffocato nella notte nella sua casa, in California. Secondo la polizia si tratterebbe di suicidio. Ecco il testo di Whitman: "O Capitano, mio Capitano".

Il mondo del cinema e dello spettacolo piange Robin Williams. Il "capitano", l’amato prof dell’Attimo fuggente è stato trovato soffocato nella notte nella sua casa, in California. Secondo la polizia si tratterebbe di suicidio. L’attore aveva 63 anni e soffriva di depressione. 

"Ho perso mio marito e il mio miglior amico. Il mondo ha perso uno dei migliori artisti e persone", ha scritto in una nota la moglie di Williams, Susan Schneider.

Tra le sue interpretazioni più note, oltre a "L’attimo fuggente" di Peter Weir, "Mrs. Doubtfire", "Good Morning Vietnam", "Hook – Capitan Uncino".

Robin Williams, poliedrico, grande interprete di personaggi più disparati, ha vinto un Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista per ‘Good Will Hunting’ diretto da Gus Van Sant e con la sceneggiatura di Matt Damon e Ben Affleck.

Era diventato noto al grande pubblico negli anni Ottanta con la serie Tv "Mork & Mindy".

Quando sono arrivati i soccorsi nell’abitazione di Tiburon, Williams era già morto.

Secondo lo sceriffo Williams è deceduto per asfissia, ma soltanto l’autopsia sarà in grado di dare una risposta certa. "Negli ultimi tempi combatteva con una grave depressione" ha spiegato la sua addetta stampa Mara Buxbaum.

L’ultima volta che Williams era stato visto vivo era domenica sera alle 22.

Per ricordarlo, ecco il testo di Walt Whitman il cui titolo, indimenticabile, ha caratterizzato il film più amato di Robin Williams, "L’attimo fuggente": quando il prof sta per essere allontanato dalla scuola e uno studente sale in cattedra e lo chiama Capitano! Mio Capitano!, seguito da tutti gli altri allievi, in un coraggioso moto di ribellione.

O Capitano! Mio Capitano! Il nostro viaggio tremendo è terminato,

la nave ha superato ogni ostacolo, l’ambìto premio è conquistato,

vicino è il porto, odo le campane, tutto il popolo esulta,

occhi seguono l’invitto scafo, la nave arcigna e intrepida;

ma o cuore! Cuore! Cuore!

O gocce rosse di sangue,

là sul ponte dove giace il Capitano,

caduto, gelido, morto.

O Capitano! Mio Capitano! Risorgi, odi le campane;

risorgo – per te è issata la bandiera – per te squillano le trombe,

per te fiori e ghirlande ornate di nastri – per te le coste affollate,

te invoca la massa ondeggiante, a te volgono i volti ansiosi;

ecco Capitano! O amato padre!

Questo braccio sotto il tuo capo!

E’ solo un sogno che sul ponte

sei caduto, gelido, morto.

Non risponde il mio Capitano, le sue labbra sono pallide e immobili,

non sente il padre il mio braccio, non ha più energia né volontà,

la nave è all’ancora sana e salva, il suo viaggio concluso, finito,

la nave vittoriosa è tornata dal viaggio tremendo, la meta è raggiunta;

esultate coste, suonate campane!

Mentre io con funebre passo

Percorro il ponte dove giace il mio Capitano,

caduto, gelido, morto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Johna709

    I will immediately grab your rss feed as I can not find your email subscription link or enewsletter service. Do you’ve any? Please let me know in order that I could subscribe. Thanks. edfbcfdeebeg

  2. Scritto da francesca

    Caro Robin ti ricorderemo e ti porteremo sempre nel cuore sei un grande attore ma dietro ciò un grande uomo , riposa in pace un abbraccio dal cuore Francesca e Mike

  3. Scritto da serena

    Succede così che in una calda serata d’agosto vengo a sapere della morte, probabilmente per suicidio, del mio attore preferito: Robin Williams.

  4. Scritto da guido

    un grande attore,se ne andato un pezzo di storia,persona umile stimato da tutti, hai lasciato un grande vuoto ,eri il mio attore preferito ti ricorderò sempre.

  5. Scritto da fragilità umana

    Intelligente, sensibile, ricco, famoso, stimato, amato. Se ha scelto lui di andarsene, che ci faccio io, ancora qui? Urge approfondire. Nel frattempo, meglio accelerare una legge decente sull’eutanasia. Senz’altro più urgente che il senato dei nominati.

  6. Scritto da Grazia rota

    Di solito fanno successo i belli. Lui era bello detto. Suscitava forte emozioni. I film che interpretava anche in modo ironico avevano tematiche profonde. Il mio attore preferito.

  7. Scritto da leo cat

    “E allora, non chiedere mai per chi suoni la campana. Essa suona per te”

  8. Scritto da luigi

    Nessuno cita “patch adam” ela sua grande interpretazione. E che dire della sua umanità nell’aiutare il collega Christopher Reeves (Superman)? Lasci un grande vuoto robin che nessuno potrà colmare….

  9. Scritto da Christiana

    Ricordiamo questo grande attore con la voce del suo doppiatore italiano che ha reso ancora più’ inconfondibile la sua figura.Spesso chi sa toccare le corde della sensibilità’ altrui sopporta un carico emotivo che alla fine si strappa e lo schiaccia inesorabilmente.Rimarra’ per sempre nei ns cuori .Selene