BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Infiltrazioni nella scuola, polemica ad Albino “L’ex sindaco dov’era?”

Le nuove scuole di Desenzano e Comenduno di Albino hanno problemi di infiltrazioni d'acqua. I danni sono stati accertati settimana scorsa durante un sopralluogo delle due commissioni consiliari che hanno verificato lo stato della struttura. L'apertura è imminente, il 12 settembre, e l'amministrazione sta cercando di fare il possibile per far riparare i danni all'azienda che ha svolto i lavori. Il sindaco Fabio Terzi non vuole polemizzare con la vecchia maggioranza. Ci pensa però la Lega Nord, con un duro comunicato.

Le nuove scuole di Desenzano e Comenduno di Albino hanno problemi di infiltrazioni d’acqua. I danni sono stati accertati settimana scorsa durante un sopralluogo delle due commissioni consiliari che hanno verificato lo stato della struttura. L’apertura è imminente, il 12 settembre, e l’amministrazione sta cercando di fare il possibile per far riparare i danni all’azienda che ha svolto i lavori. Il sindaco Fabio Terzi non vuole polemizzare con la vecchia maggioranza. Ci pensa però la Lega Nord, con un duro comunicato: “Siamo rimasti a dir poco basiti vedendo lo stato di fatto della “nuova” struttura che dovrebbe essere operativa già a settembre di quest’anno. L’immobile, come si può vedere dalle immagini allegate, presenta numerosi vizi e difformità d’opera. Soprattutto, i locali adibiti a palestra si presentano in uno stato veramente preoccupante con diverse Infiltrazioni di umidità che pare siano dovute a lavori di impermeabilizzazione mal eseguiti. “La situazione ci preoccupa molto, considerando che a settembre inizia l’anno scolastico, pertanto – afferma Manuel Piccinini Capogruppo del Carroccio in Consiglio Comunale che ha partecipato al sopralluogo – la priorità adesso è quella di garantire ai nostri bambini un inizio regolare dell’anno scolastico.” Il Gruppo Consiliare della Lega Nord si chiede come sia stato possibile che, a fronte di un’opera dal valore di 4 milioni di euro, i lavori siano stati eseguiti non a regola d’arte e che si faccia luce anche sul mancato controllo da parte degli amministratori comunali in carica fino a pochi mesi or sono. Il Sindaco e l’Assessore ai lavori pubblici della passata amministrazione dove erano?”

Guarda la galleria fotografica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mariosport

    Vorrà dire che il nuovo Sindaco dopo il segretario comunale cambierà anche il responsabile dell’ufficio tecnico.
    Da quando il Sindaco è responsabile di come vengono svolti i lavori ?
    Al mio paese no…. Risponde delle scelte…. ma ci sono degli incaricati “pagati”…. che devono seguire i lavori. Sono quelli che vanno presi per le orecchie ….
    Punto e a capo

    1. Scritto da Vikingo62

      Gli uffici tecnici comunali potrebbero essere responsabili se avessero progettato e/o fossero stati incaricati della direzione lavori e collaudo dell’opera. Questo di norma nei nostri comunelli non avviene mai. Personalmente chiamerei in causa i progettisti e direttori dei lavori (scelti dai Sindaci nel loro ambiente politico) i quali si portano a casa parcelle di tutto rispetto frequentando pochissimo i cantieri durante la realizzazione dell’opera.

      1. Scritto da memoria!!!!!

        Solitamente il responsabile dell’ufficio tecnico redige il verbale di collaudo per fine lavori, di conseguenza determina il pagamento della cifra mancante a completamento del contratto di appalto. Di conseguenza gli amministratori dovrebbero essere esenti da eventuali contestazioni. Poi che la lega si eriga a giudice di un inconveniente successo ad Albino mi pare eccessivo….guardi piuttosto ai danni causati in tutta la provincia dai suoi pseudo amministratori, gli esempi non mancano

    2. Scritto da baubau

      da quando il Sindaco e’ il capo dell’amministrazione

  2. Scritto da Pluto

    Io chiederei conto all’UUTT del Comune di Albino dove sia stato nel frattempo visto che la legge non prevede che i partiti custodiscano o controllino i lavori pubblici. Semmai viste le date delle elezioni, se proprio va chiesto conto ai partiti, deve risponderne la Lega dal momento che la grana non é venuta a galla l’indomani delle elezioni.

    1. Scritto da baubau

      sindaco luka era anche il responsabile dei ll.pp.,
      strani questi filo -arancioni

      meriti dei politici-amministratori
      demeriti uffici comunali
      ma a cosa sono valse
      le visite in cantiere coi fiorentini (propaganda pre elettorale)
      o tutto l’apparato arancione dell ottobre 2013

  3. Scritto da cosi' e'

    Pd di Albino,dove siete?

    1. Scritto da Luigi

      Il PD liscia il pelo degli insegnanti (per avere voti) con le cementificazioni e gli iperbolici “poli scolastici”. Poi non chiede conto della reale resa dei docenti e dei programmi didattici applicati ai bambini del 2000… Un mondo antico da dimenticare….