Soccorso alpino, due interventi a Castione della Presolana - BergamoNews
Val seriana

Soccorso alpino, due interventi a Castione della Presolana

Gli uomini del Sasl hanno recuperato due 60enni in due differenti interventi: il primo è stato aiutato dopo una distorsione alla caviglia, la seconda è stata riportata a casa dopo essersi persa.

Due interventi distinti sabato pomeriggio nella zona di Castione della Presolana, in provincia di Bergamo. Nel primo caso, si tratta di un uomo di 60 anni, di San Zeno Naviglio, che ha riportato una distorsione alla caviglia nei pressi del Rifugio Cassinelli, mentre era lungo il sentiero con altri escursionisti. Non riusciva a proseguire ma sono riusciti ad avvicinarsi al rifugio, dove poi è stato raggiunto dai tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, che lo hanno accompagnato a valle. L’operazione è cominciata alle 12.09 ed è terminata alle 13.34.

Dopo pochi minuti, alle 12.20, è arrivata la richiesta d’intervento per una donna di 60 anni di Villa di Serio, che ha una casa anche nei pressi del Monte Pora; era uscita con amici per cercare funghi. Non essendosi presentata al momento del rientro, come concordato, e poiché non aveva con sé il telefonino, si sono preoccupati e hanno dato l’allarme. L’hanno ritrovata poco dopo sulla strada che porta da Lantana al Monte Pora, incolume. L’intervento si è concluso alle 13.40.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it