BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Banca milanese vuole acquistare e riaprire L’Unità”

Luigi Bisignani ha annunciato a Capalbio che una importante banca milanese e un quotidiano online milanese si stanno preparando in queste ore a rilevarla.

Novità in vista per L’Unità, il quotidiano fondato da Antonio Gramsci e che ha chiuso le pubblicazioni il 31 luglio scorso. Luigi Bisignani ha annunciato a Capalbio che una importante banca milanese e un quotidiano online milanese si stanno preparando in queste ore a rilevarla.

Bisignani ha specificato: “L’Unità sta trovando un cavaliere bianco che probabilmente a settembre la riporterà in edicola”.

Forse stavolta non ci sarà il no come è successo alla proposta, ritenuta "irricevibile" avanzata dalla deputata di Forza Italia Daniela Santanchè in tandem con la giornalista e conduttrice televisiva Paola Ferrari De Benedetti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da willer

    Che banca è MP M ? Tanto poi ci pensa Monti a ripianare… con i soldi nostri naturalmente.
    In Italia stato e banche aiutano volentieri gli amici…le aziende invece le affossano…lo stato massacrandole di tasse e le banche chiudendo il credito…VERGOGNA !

  2. Scritto da alex

    Sarebbe meglio che tale banca aiutasse qualcuno ad aprire un’attivita’ o finanziasse qualche buona idea che diventi businnes e crei lavoro .. Se qualcuno ha voglia di scrivere utilizzi internet … Senza aiuti bancari .. se vuole!

  3. Scritto da Ubaldo

    Contenti loro….. Certo poi dovranno pure trovare dei lettori! BASTA finanziamenti statali! Aiutare in un momento di crisi va bene, ma se l’aiuto diventa perpetuo questo e’ inaccettabile, non solo per l’editoria, ma per l’impresa in genere!

  4. Scritto da Arets

    la riapertura del giornale credo che sia un forte segno di democrazia, avanti così…

  5. Scritto da Spreco

    Investite i soldi in una fabbrica. Di inutili testate rosse ne abbiamo abbastanza

  6. Scritto da il polemico

    che intervenga una banca,sembra il minimo,con tutti i favori che il partito proprietario del giornale,il famigerato pd, ha e sta tuttora facendo per loro,

    1. Scritto da Chiaro

      Condivido: il pudore che sconsiglierebbe amicizie danarose imbarazzanti e inopportune per un partito solidale e vicino ai miseri dell’umanità, viene allegramente bypassato per avidità materiale per e bramosia di potere…