BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Uno scrigno d’arte” Al via percorso culturale per riscoprire Cerete

In occasione di “Cortili aperti”, a Cerete, sabato 9 agosto l’appuntamento è con “Uno scrigno d’arte”, percorso culturale lungo la mulattiera tra Cerete alta e Cerete bassa.

“Cerete, scrigno d’arte e cultura”. Si intitola così il percorso culturale lungo la mulattiera, per riscoprire la storia vivace di questo piccolo paese, conosciuto per i tradizionali mulini ancora funzionanti, ma che conserva altri numerosi affreschi e opere d’arte.

L’appuntamento è sabato 9 agosto con partenza alle 16 dalla chiesa parrocchiale di Cerete Basso, passeggiando poi lungo la mulattiera, l’antica “via Mulina”, che conduce alla parte alta del paese. Qui sarà possibile cenare alla “Locanda dei cortili”, per gustare i piatti della tradizione serviti da camerieri in costume, in occasione della rievocazione storica “Cortili aperti”, in programma da venerdì 8 a domenica 10 agosto. Si consigliano scarpe comode per la breve passeggiata: percorso accessibile a carrozzine e passeggini, breve ma abbastanza scosceso. Possibilità di raggiungere Cerete Alto anche in auto con mezzi propri.

Il percorso si svolgerà anche in caso di pioggia e il trasferimento sarà in auto con mezzi propri. A Cerete basso si potrà ammirare una misteriosa cripta, con una commistione di cristiano e pagano, è legata a un delitto mai risolto; splendide tele di Antonio Cifrondi e del veneziano Guardi decorano la parrocchiale.

A Cerete Alto, invece, si visiteranno la chiesa parrocchiale, progettata dallo scultore Andrea Fantoni, e la cappella dell’Annunciata, spazio affrescato rimanente dall’antica chiesa. Il tutto condito con aneddoti e racconti di mestieri, storie delle famiglie locali, con le tradizioni, gli usi, i costumi, giochi antichi e filastrocche dei nostri nonni, per calarci ancora meglio nel clima di un tempo.

Sarà possibile partecipare alla visita o alla cena anche separatamente. La partecipazione è libera e gratuita. Si consiglia l’iscrizione al numero 342.3897672.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.