BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legambiente: “Brebemi sotto utilizzata e la A4 non perde un veicolo”

Dario Balotta, responsabile dei trasporti per Legambiente Lombardia, fa le pulci alla Brebemi a due settimane dall'inaugurazione. Nel mirino l'utilizzazione non proprio alta, la mancata riduzione del traffico sulla A4 e il tema della sicurezza.

Dario Balotta, responsabile dei trasporti per Legambiente Lombardia, fa le pulci alla Brebemi a due settimane dall’inaugurazione. Nel mirino l’utilizzazione non proprio alta, la mancata riduzione del traffico sulla A4 e il tema della sicurezza. 

"Con 15 mila veicoli al giorno il traffico all’apertura della Brebemi si è rivelato deludente.

Costruita con una capacità di oltre 80 mila veicoli al giorno l’arteria autostradale ha un coefficiente di utilizzazione attuale del 18%.

Un tasso di utilizzazione di partenza più che modesto che non lascia presagire niente di buono. Neppure i più ottimisti pensano di raggiungere il volume di traffico previsto a regime di 60 mila veicoli al giorno.

Ma dall’ASPI arriva la delusione più cocente, a sentire i rumors provenienti dalla società autostrade, il traffico dell’A4 è rimasto lo stesso non perdendo un transito a favore della Brebemi.

L’autostrada si conferma quello che i petrolieri avevano affermato quando, non partecipando alla gara per la gestione delle aree di servizio avevano sostenuto che il traffico sarebbe stato di natura residenziale/pendolare e quindi poco profittevole per aprire dei nuovi distributori di benzina.

L’assenza del Tutor, strumento che ha abbattuto l’incidentalità del 50% sulle autostrade e la chiusura di Chiari ovest dopo il primo acquazzone lasciano perplessi sulle condizioni di sicurezza della nuova arteria.

La gestione Arlecchino dei caselli autostradali della Brebemi mette a rischio la sicurezza. Il casello di Liscate infatti è gestito con il personale del gruppo Gavio, la Società di gestione della Brebemi “Argentea” gestisce con proprio personale la sala radio ma i caselli sono gestiti con il personale in trasferta della Brescia-Padova (Serenissima).

Forse è anche grazie a questo pasticcio gestionale che la circolare del 2 luglio scorso del Ministero delle Infrastrutture è inapplicata. La circolare fa obbligo ai concessionari di garantire la presenza continuativa del personale su tutto l’arco delle 24 ore almeno con un addetto ad ogni casello.

Brebemi non assicura il presidio fisico nel turno notturno in almeno 4 caselli (Chiari Ovest, Romano di Lombardia, Bariano e Treviglio) con la presenza del personale per il pronto intervento se richiesto dall’utenza e per i controlli di routine".

Dario Balotta

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paolo rossi

    Dimenticavo
    Facciamo andare ballotta a master chef o al grande fratello, ovviamente come opinionista

  2. Scritto da Paolo rossi

    Ma c ‘ e’ qualche tema su cui sto. Ballotta non dice la sua?
    C’ e’ qualche tema su cui sto Ballotta non dice che e’ tutto sbagliato?
    Vorrei sapere perche su tutti i media di bergamo, se sto tizio apre la bocca o scrive un comunicato , gli danno spazio
    Per favore , siccome non si puo’ farlo tacere, per lo meno pubblicatelo non piu di una volta al mese!!!!!!

  3. Scritto da BATTISTA

    Ballotta invece di criticare ora!
    sei andato a vedere se la costruivano con i criteri di capitolato?????

  4. Scritto da BATTISTA

    come al solito qualcuno critica per poter dire io lo detto!
    ore c’è vediamo di farla funzionare e basta!!!!!!

  5. Scritto da Gigi

    Prima di formulare attacchi, bisogna attendere tutti i collegamenti.I personaggi di Legambiente si devono passare una mano sulla loro coscienza, per aver fermato i lavori alcuni anni fà per la costruzione di strade migliori. Basti pensare che per andare a Bergamo bisognava aggirare Agrate B.za. , vivo qui da 40 anni e per andare a Milano o Brescia vi sono solo delle stradine ad una corsia con ore e ore di coda per attraversare i piccoli centri abitati.

  6. Scritto da DREGERS

    E’ troppo cara. Io l’ho usata un paio di settimane orsono ed era VUOTA. Aspettiamo quando passerà l’estate.. Ad ogni modo E’ ECCESSIVAMENTE CARA, la gente la userà poco soprattutto per questo motivo.

  7. Scritto da il polemico

    ma i 15mila utilizzatori giornalieri,prima dove transitavano?piuttosto che ammettere che un pò di traffico comunque dalle strade normali è stato tolto,si continua ad affermare che l’autostrada non serve,provare prima ad aspettare il ocmpletamento della viabilità no?…..farlocchi come sempre

  8. Scritto da gianba

    HO FATTO UNA PROVA da Caravaggio a Linate aeroporto 17 minuti (sempre abbondantemente sotto i limiti di velocità) euro 4,50 – PRIMA 55-60 minuti costo 0 però quanta benzina consumavo in 40/43 minuti di continue accellerazioni e frenate??? Quanto inquinamento in piu’ in quei 43 minuti di viaggio in piu’?

    1. Scritto da arisgrum

      con i 4,5 Eur ti fai 3 litri di gasolio/benzina e ci ritorni anche da Linate a Caravaggio. Certo ci impieghi 40 min in più, e ti do ragione sull’ inquinamento. Cmque da BG a Linate via Rivoltana ci impiego 50 min, non so perchè da Caravaggio tu ce ne impieghi altrettanti

      1. Scritto da BATTISTA

        quale rivoltana prendi?

      2. Scritto da nick

        bergamo – linate = 73 km scendendo sulla rivoltana…. a quanto vai se impieghi solo 50 min?? La questione è che non ci sono cartelli in numero adeguato che la indicano, nè a Mi, nè a Bs, nè nei paesi limitrofi che attraversa. O la conosci o fai fatica a prenderla..

        1. Scritto da arisgrum

          Esagera mia. BG Lin su rivoltana son ca 60 km max. Ci impiego max 50 min in caso di traffico normale (e faccio BG Trezzo in A4).

        2. Scritto da Andrea

          non ho ben capito il tuo commento, ma io di solito faccio bergamo centro – linate in 30/40 minuti (in base al traffico)

  9. Scritto da mag

    a l’è cara la ciape mia aposta

  10. Scritto da alex

    Legambiente si e’ mossa troppo tardi … ad opera finita..IL COMITATO “CAMBIAMOLA” ha raccolto oltre 10.000 firme contro l’autostrada Bergamo-Treviglio in soli 4 mesi. Ci si deve muovere prima.. e’ questo l’ambientalismo vero. Augurandosi che l’ ennesima OPERA SALVA BANCHE (LORO LI CHIAMANO PRIVATI..) non venga mai fatta.

    1. Scritto da giuan de ghisa

      cosa doveva fare legambiente? Fermarli con i carri armati?
      Ricorda che nelle 10000 firme di Cambiamola ci sono anche quelle di Legambiente.A Zingonia c’eravamo anche noi e e tu?

    2. Scritto da Gaetano Bresci

      ok! ma le firme da sole non bastano, serve un coinvolgimento maggiore della popolazione e un percorso di lotta sprovincializzato, in rete con tutti i comitati, collettivi e i pochi aggregati politici (quantomeno regionali) che VERAMENTE lottano per la difesa dell’ambiente Valsusa docet!

  11. Scritto da Luigi

    Ma prima di sparare a zero parlando di autostrata sotto utilizzata, perche’ non si aspetta la fine delle vacanze? come si fa ad analizzare quest’opera in assenza dei pendolari? Date tempo al tempo, e poi, nel caso, criticate.

    1. Scritto da aris

      Ma magari le autostrade si usano anche in periodo vacanziero, o no? Mi sembra che la tua osservazione conferma quanto detto da Ballotta: l’ A35 è per pendolari – locali, ed il pedaggio alto probabilmente impedisce un uso più frequente. Domanda: ma valeva veramente la pena fare un autostrada solo per questi, e che dunque nel periodo Luglio-Agosto potrebbe restare vuota? Idem a Natale, Pasqua, Capodanno, ponti, weekend ecc ecc. Usabile 220 gg/anno.

    2. Scritto da gianba

      sottoutilizzata perchè NON sono ancora pronti i collegamenti con A1 E A4 -Sottoutilizzata perchè non c’e’ ancora sui navigatori (camionisti stranieri e non della zona) – Sottoutilizzata perchè è agosto-

      1. Scritto da Andrea

        Sono sempre stato critico sulla brebemi, ma il commento di giamba è sensato: prima di formulare commenti occorre aspettare un po di tempo. Inoltre non tutti i comuni della Bassa sono dotati di segnaletica che indichi agli automobilisti la direzione per imboccare l’autostrada

    3. Scritto da Poldo

      Accipicchiolina, che bella attività tifare per un’autostrada. Proprio nulla di meglio da fare, in agosto?

      1. Scritto da il polemico

        cavolo,da come scrivi sembra che tu non esci mai di casa,a meno che non tifi per le strade che percorri.mnahhhh

      2. Scritto da Luigi

        Ad avere nulla da fare a quanto pare siamo in due. E comunque non si tratta di tifo, si tratta di onesta’ intellettuale… che poi, che vuol dire tifare per un’autostrada? mah!

        1. Scritto da LINFORD

          LUIGI: siamo obiettivi: la brebemi non era la priorita’: convieni che era piu necessaria la pedemontana? che avrebbe sgravato tutto il traffico che va a milano ed è diretto a como/svizzera?

          1. Scritto da luigi

            Assolutamente d’accordo, e aggiungerei che la priorità sarebbe il trasporto su rotaia… ma questo non vuol dire criticare a priori usando dati non veritieri. Con questo non dico che poi di sicuro l’utilizzazione desiderata… ma che almeno si aspetti con dati più obiettivi!