BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bgnews nei lussuosi spogliatoi dell’Atalanta a Zingonia – Foto e video fotogallery

La società nerazzurra ha aperto le porte della parte del centro Bortolotti riservata ai giocatori, rimessa a nuovo dopo l'arrivo di Percassi nel 2010 e trasformata in una sorta di centro benessere: "Come strutture siamo tra le prime squadre in Europa, ai livelli del Barcellona"

Più che negli spogliatoi di una squadra di calcio, sembra di entrare in un centro benessere. L’Atalanta ha aperto le porte del centro Bortolotti, in particolare della parte riservata ai giocatori, rimessa a nuovo dopo l’arrivo di Percassi nel 2010. (Guara le foto cliccando QUI)

Spogliatoi e non solo, perché dentro all’edificio grigio specchio di viale Europa si nascondono una struttura simile a una spa, con tanto di palestra, piscina, sauna e bagno turco. Oltre ai nuovi campi da calcio realizzati, anche in sintetico, e al verde piantumato intorno. 

Il video con le immagini dell’ingresso, degli spogliatoi, della palestra, delle saune e del magazzino dove vengono stampate le maglie: 

“Il costo complessivo dei lavori, tra campi, spogliatoi e palestra, si aggira attorno agli 8 milioni di euro. Ed è stato tutta fatto in 6 mesi – spiega il direttore operativo nerazzurro, Roberto Spagnolo- . Abbiamo ancora qualche lavoro da fare per completare il progetto finale ideato dal presidente Manca la palazzina del settore giovanile,. Ora ci sono 10 spogliatoi per loro più 4 per gli arbitri.

Per il resto sono state mantenute le stesse volumetrie, abbiamo ridisegnato solo meglio gli spazi – prosegue Spagnolo – . A parte la palestra, che è stata realizzata in una nuova struttura esterna. Il presidente il primo giorno che è entrato a Zingonia mi ha detto che mancava del verde: abbiamo speso 600 mila euro solo per la piante intorno i campi. Lo abbiamo fatto per motivi di privacy ma anche acustici, essendo al centro di una zona molto trafficata.

Ci sono due campi riservati all’allenamento della prima squadra, due campi sintetici e un altro campo in erba Poi usufruiamo di due strutture esterne a Brembate e Verdellino.

Nel complesso si è cercato di creare un ambiente il più possibile vicino al concetto che il presidente Percassi ha in mente: ossia quello di una famiglia Atalanta, al di là di quella che è l’attività sportiva.

Abbiamo cercato di fare del nostro meglio, e credo che oggi come strutture siamo tra le prime squadre in Italia e anche in Europa. Ho avuto modo di visitare recentemente il centro del Barcellona -conclude il dirigente -, e credo che non abbiamo nulla da invidiare nemmeno a loro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Massimo Paravisi

    Ecco, magari cara bergamonews investire 20 euro per un microfono non sarebbe male.