Sparatoria a Caravaggio: 6 bossoli sull'asfalto, paura tra i passanti - BergamoNews
Le indagini

Sparatoria a Caravaggio: 6 bossoli sull’asfalto, paura tra i passanti

Un inseguimento lungo le strade della Bassa concluso con una sparatoria sulla Statale tra Treviglio e Caravaggio. E' questa l'ipotesi attorno alla quale stanno lavorando gli inquirenti per risalire ai protagonisti del misterioso episodio avvenuto domenica sera

Un inseguimento lungo le strade della Bassa concluso con una sparatoria sulla Statale tra Treviglio e Caravaggio. E’ questa l’ipotesi attorno alla quale stanno lavorando gli inquirenti per risalire ai protagonisti del misterioso episodio avvenuto domenica sera 3 agosto.

L’intervento dei carabinieri di Treviglio grazie ad alcune segnalazioni degli automobilisti in zona che, spaventati, intorno alle 22 hanno visto tre auto che correvano ad alta velocità. Un inseguimento che si sarebbe concluso sul piazzale di fronte al vivaio "Centro Verde" di Caravaggio, sulla strada Statale tra Treviglio e Caravaggio.

Quando i militari sono arrivati le vetture protagoniste dell’inseguimento avevano già fatto perdere le proprie tracce. Dopo i rilievi sono stati ritrovati sull’asfalto sei bossoli di proiettile di pistola, un telefono cellulare e un cappello.

Non ci dovrebbero essere feriti nella sparatoria, visto che non sono state rinvenute tracce di sangue.

Sono in corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e risalire ai protagonisti. Tra le ipotesi quella di una banda di immigrati stranieri, probabilmente di origine senegalese, residenti del Bresciano, già conosciuta dai carabinieri.

leggi anche
  • Albano sant'alessandro
    Grave incidente sulla superstrada: quattro feriti
    Generico
  • Caso yara
    Genitori e sorella di Bossetti in lacrime: “Ti crediamo” – Video
    L'avvocato Bonomo all'uscita dal carcere
  • L'operazione
    Furti nelle abitazioni Sgominata banda di 9 uomini: 31 i colpi
    Generico
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it