BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Confesercenti e Ubi siglano l’accordo per il Pos: si pagherà con smartphone

Dopo l'introduzione dell'obbligo di consentire pagamenti elettronici sopra i 30 euro, Confesercenti si è attivata per proporre agli associati un'offerta vantaggiosa e innovativa, frutto di una convenzione con Ubi Banca Popolare di Bergamo.

Più informazioni su

Dopo l’introduzione dell’obbligo di consentire pagamenti elettronici sopra i 30 euro, Confesercenti si è attivata per proporre agli associati un’offerta vantaggiosa e innovativa, frutto di una convenzione con Ubi Banca Popolare di Bergamo. A chi lo richiederà verrà fornito il "Mobile Pos", un dispositivo di dimensioni ridotte che funge da Pos attraverso un collegamento bluetooth con lo smartphone. L’ideale per chi deve garantire il pagamento elettronico anche fuori da una sede fissa.

"I nostri associati potranno usufruire di uno strumento comodo e ormai indispensabile – osserva Cesare Rossi di Confesercenti – Per i venditori ambulanti, ad esempio, ci sarà la possibilità di offrire un servizio in più al cliente, che in questo modo potrebbe essere incentivato anche a fare acquisti importanti. Il Mobile Pos dimostra che la tecnologia non è mai un ostacolo, bensì può rivelarsi una preziosa alleata degli operatori economici. Confesercenti, da sempre sostenitrice dell’innovazione, ne è fermamente convinta".

Le condizioni previste per il nuovo servizio "Mobile Pos" sono di indubbio interesse: le commissioni possono scendere a 0,7% sul bancomat ed a 1,15% su carta di credito; il canone di locazione sarà gratuito per 12 mesi, poi sarà di 2 euro al mese. Ma sarà azzerato in caso di transazioni per almeno 1000 euro. Interessanti anche le condizioni del servizio di Pos tradizionale: la commissione bancomat può scendere a 0,6%, la commissione su carte di credito a 1,1%; il canone mensile è di 10 euro (con decurtazione di 0,1 cent per ogni transazione pagobancomat) con gratuità fino ad un anno, costo di installazione 20 euro. Tutte le commissioni possono essere oggetto di ulteriore personalizzazione, al fine di soddisfare al meglio le esigenze più diverse.

"Banca Popolare di Bergamo è lieta di mettere a disposizione di commercianti ed esercenti associati a Confesercenti un ventaglio di proposte innovative tra cui il prodotto Mobile Pos – sottolinea Osvaldo Ranica, direttore generale di Banca Popolare di Bergamo -. Un’attenzione doverosa che giunge in una fase di congiuntura economica particolare e che ci auguriamo, anche grazie alla proposta fortemente innovativa, possa contribuire a rilanciare il commercio e gli acquisti dando la possibilità a chiunque ne abbia bisogno di ricevere pagamenti in mobilità, anche utilizzando la connessione dati di uno smartphone o di un tablet". "L’accordo con Confesercenti – conclude Ranica – conferma una volta ancora il ruolo di Banca Popolare di Bergamo a sostegno del territorio, sottolineando altresì la costante attenzione alle realtà associative e di categoria.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.