BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 2 agosto “Questo nostro amore” e “Rosamunde Pilcher”

Per la prima serata in tv, su RaiUno va in onda una nuova puntata della fiction “Questo nostro amore”, con Anna Valle, Neri Marcorè e Marzia Ubaldi. Su Canale5, invece, va in onda il film drammatico “Rosamunde Pilcher: quattro sfumature d’amore – Scandalo”, con Charles Dance e Eileen Atkins. Ecco tutti i programmi.

Su RaiUno, in prima serata, va in onda una nuova puntata della fiction “Questo nostro amore”, con Anna Valle, Neri Marcorè e Marzia Ubaldi. Su Canale5, invece, va in onda il film drammatico “Rosamunde Pilcher: quattro sfumature d’amore – Scandalo”, con Charles Dance e Eileen Atkins.

Nel palinsesto delle altre reti tv, infine, il film thriller “Richard Brock – L’angelo della vendetta” su RaiDue, il film drammatico “Company men” su RaiTre, il telefilm “The mentalist” su Rete4, il film di fantascienza “Tron legacy” su Italia1, il telefilm “Il commissario Maigret” su La7 e il film biografico “Il giovane Toscanini” su La7D.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 20.30 va in onda il varietà “Techetechetè – Vive la gente”, varietà che vede protagoniste le persone comuni e i loro commenti su tutto quanto li circonda raccolti dai telegiornali in sessant’anni di televisione, facendo da vivace e spesso esilarante didascalia alle scenette comiche e alle canzoni abitualmente proposte dalla trasmissione. A seguire, in prima serata, alle 21.20 l’appuntamento è con la quinta delle 6 puntate della fiction “Questo nostro amore”, con Anna Valle, Neri Marcorè e Marzia Ubaldi. La serie, che solitamente andava in onda il lunedì, da questa settimana passa a oggi. Vittorio (Neri Marcorè) è entusiasta e aspetta di presentare a Motta, che viene dimesso dall’ospedale, la libreria riorganizzata, ma Motta non gli dà soddisfazione: ha intenzione di vendere la libreria e non sa che cosa farsene di un collaboratore. Vittorio è quindi di nuovo disoccupato, mentre Anna (Anna Valle) ha vinto il concorso magistrale e quindi potrà insegnare.

– Su RaiDue, alle 21.05 il film thriller “Richard Brock – L’angelo della vendetta”, con Heino Ferch, Hannelore Elsner. Il protagonista, Sebastian Ulmer, giovane insegnante di liceo, sfugge all’arresto per detenzione di materiale pedopornografico e prende alcuni ostaggi in una libreria. Fra di loro Richard Brock che non può che assistere sgomento al suicidio del giovane. Richard si interessa al caso e non è convinto che il suicida fosse un pedofilo, sospetta che qualcuno abbia fatto trovare presso di lui quel materiale per colpirlo in qualche modo. La sua convinzione si rafforza quando scopre che Sebastain all’età di nove anni avrebbe tentato il suicidio. Eva, la madre di Sebastian, ritiene responsabile di tutto Joseph Bacher, un sacerdote padre spirituale di Sebastian che a suo parere avrebbe abusato di suo figlio quand’era bambino. Forte della sua convinzione, Eva uccide Bacher. Ma per Richard il caso non è concluso.

– Su RaiTre, alle 21.05 il film drammatico “Company men”, con Ben Affleck e Kevin Costner. È la storia di tre uomini che cercano di sopravvivere ad un ciclo di ridimensionamento dell’impresa per cui lavorano, trovandosi costretti a ri-definire la loro esistenza di uomini, mariti e padri.

– Su Rete4, alle 21.15 il telefilm “The Mentalist”, con Simon Baker. Andranno in onda tre episodi: “Inchieste rosso sangue”, “Vele rosse al tramonto” e “Bolide rosso”: Nel primo, Patrick indaga sulla morte di una ragazza, apparentemente deceduta a causa di un incidente stradale. Qualcosa però sembra non quadrare. Nel secondo, per arrivare a “John il Rosso”, Patrick decide di far evadere la sua complice. Nel terzo, la squadra indaga su un omicidio avvenuto in un prestigioso campo da golf. La vittima, un rispettato agente immobiliare, apparteneva in gioventù a una banda criminale.

– Su Canale5, alle 21.10 il film drammatico “Rosamunde Pilcher: quattro sfumature d’amore – Scandalo”, con Charles Dance e Eileen Atkins. La protagonista, Lucilla viene respinta da Noel nonostante aspetti un bambino da lui. L’uomo, che si è separato da Alexa, sta tramando per estromettere gli Aird dalla società di famiglia. All’apertura del testamento, si scopre che Violet ha lasciato le sue quote della società ad una sconosciuta, Olivia Torphe, ed Edmund teme di poter perdere il controllo della società e la vecchia casa di famiglia. Edmund, però, scopre che la misteriosa donna beneficiata da Violet altri non è che sua figlia, nata tanti anni prima da una relazione extraconiugale e della quale sapeva solo Violet. Le quote ereditate da Olivia fanno gola anche a Noel che cerca quindi di mettere Edmund in cattiva luce agli occhi della donna. Nel frattempo Lucilla, tornata a casa dei genitori, muore durante il parto.

– Su Italia1, alle 21.10 il film di fantascienza “Tron legacy”, con Jeff Bridges. Il giovane e ribelle Sam Flynn (Garrett Hedlund) è ossessionato dalla misteriosa scomparsa di suo padre Kevin Flynn (Jeff Bridges), un tempo noto come il più grande esperto sviluppatore di videogiochi del mondo. Indagando su uno strano segnale proveniente da un vecchio videogioco arcade creato dal padre, Sam si ritrova catapultato in un mondo virtuale dove Kevin è rimasto intrappolato per oltre 20 anni. Con l’aiuto dell’impavida guerriera Quorra (Olivia Wilde), padre e figlio s’imbarcano in un pericoloso viaggio attraverso il cyber-universo in cerca della salvezza.

– Su La7, alle 21.10 il telefilm “Il commissario Maigret”, con Bruno Cremer. Andranno in onda due episodi: “La casa del giudice” e “Maigret e il corpo senza testa”. Nel primo, il commissario Maigret viene assegnato a una cittadina di provincia e si trova a indagare su un misterioso omicidio e su un vecchio giudice molto chiacchierato. Nel secondo, in un canale viene rinvenuto il corpo di un uomo, che è stato fatto a pezzi: la sua testa, però, sembra essere sparita. Per prima cosa Maigret deve riuscire a identificare la vittima.

– Su La7D, alle 21.30 il film biografico “Il giovane Toscanini”, di Franco Zeffirelli, con Thomas Howell, Sophie Ward, Philippe Noiret ed Elizabeth Taylor. Al piccolo Arturo Toscanini capita di ascoltare a otto anni col padre, alla Scala, la cantante Nadina Bulicioff, in una superba interpretazione dell’Aida. Appassionato della musica fin da fanciullo, a diciotto anni conosce già a memoria le partiture dei più grandi maestri. Ma quando si presenta come violoncellista alla Scala per un concorso, si lascia sopraffare dal temperamento impulsivo e arrogante, insulta la giuria e se ne va senza ottenere il posto. Approfittando di questa situazione Rossi, un impresario teatrale di provincia, propone a Toscanini di recarsi con la sua compagnia a Rio de Janeiro, per una rappresentazione, appunto, dell’Aida. Sulla nave Arturo incontra Margherita, una giovane aristocratica lombarda, decisa a farsi religiosa, al seguito di un estrosa Madre Allegri, per recare soccorso ai poveri: fra i due nasce un idillio. Giunto a Rio, Toscanini incontra Nadina Bulicioff, che, abbandonata la musica per farsi favorita dell’imperatore Pedro II, desidera ora esercitarsi, per poter di nuovo cantare nell’Aida. Si susseguono, per il giovane Toscanini, ritorni frequenti dalla Bulicioff per gli esercizi, intrecciati a incontri con Margherita e prove per l’Aida, con un Direttore d’orchestra incompetente. Toscanini viene di nuovo tradito dal suo temperamento irascibile e si allontana. Poichè la sera della prima rappresentazione dell’Aida il Direttore d’orchestra viene rifiutato dal pubblico per suggerimento della Bulicioff, si cerca febbrilmente Arturo Toscanini, l’unico ritenuto in grado di sostituirlo. La serata è un trionfo, anche la Bulicioff, fino allora schiavista, lo costringe a interrompere la rappresentazione per dichiarare di essere favorevole alla libertà per gli schiavi. Dopo questa tournée, Toscanini riparte per l’Europa.

– Su Mtv, alle 21.10 “Pranked”, show che mostra il meglio degli scherzi trovati in rete da ragazzi di tutto il mondo e condotto da Streeter Seidell e Amir Blumenfeld. “Prank”, è l’abbreviazione inglese di practical jokes, che indica uno scherzo ben fatto.

– Su Rai4, alle 21.10 il telefilm “Ghost Wisperer”. Proprietaria di un negozio di antiquariato in una piccola cittadina dello stato di New York, Melinda Gordon è in grado di parlare con le anime delle persone morte. Un dono, una condanna in alcuni casi, che la sua famiglia custodisce da più generazioni. Compito della donna è aiutare gli spiriti a lasciare definitivamente la vita terrena, chiudendo i legami con chi è stato loro accanto, e spingerli verso l’aldilà.

– Su Rai5, alle 21.15 concerto finale del concorso internazionale di composizione “2 agosto”, nato nel 1994 per volontà dell’Associazione tra i Familiari delle Vittime della strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980. La manifestazione musicale, quest’anno giunta alla XX edizione, avrà luogo nella suggestiva cornice di Piazza Maggiore a Bologna e vedrà il Maestro Timothy Brock a dirigere l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Il concerto si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e rappresenta il momento conclusivo della giornata di cerimonie indette dal Comune di Bologna in memoria di quei tragici eventi. Il concorso, patrocinato e promosso dall’”Associazione tra i Familiari delle Vittime della Strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980” e dal Comitato di Solidarietà alle Vittime delle Stragi, si realizza in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna, la cui Orchestra tradizionalmente si esibisce sul palco di Piazza Maggiore nell’esecuzione dei brani vincitori. (Per ulteriori informazioni: www.concorso2agosto.it)

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21 il film drammatico “Graffiante desiderio”, con Vittoria Belvedere e Ron Nummi. Il protagonista, Luigi Moscati, è fidanzato con Cinzia una ricca borghese e sta cercando di concludere un contratto miliardario, per vendere ad un affarista giapponese un grande terreno destinato a programmi edilizi. La svolta che il destino impone a Luigi è però segnata, quando gli si installa in casa ("solo per una notte") la cugina Sonia, figlia (adulterina) di uno zio emigrato con la moglie in Venezuela, da dove Sonia arriva. La splendida ragazza gli sconvolge la vita: Cinzia è subito gelosa; Luigi non resiste alla seduttrice; si ripetono giochi erotici (a due, poi anche a tre con una certa Francesca, che Sonia ha conosciuto in discoteca). Sonia non solo ha deciso freddamente di annientarlo, ma presto manifesta tutta la propria malvagità: dal diario segreto di lei, Luigi scopre strane confessioni; poi trova con orrore il corpo di Francesca (seviziata); apprende che la sua bella ospite ha assassinato a Caracas i genitori e ne deduce, malgrado la passione ed il sesso che fanno di lui un prigioniero, che l’amante è una schizofrenica pericolosa e senza speranze di sorta.

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “Questo piccolo grande amore”, con Emanuele Bosi, Daniela Giordano e Mary Petruolo. Primi anni Settanta, a Roma. Andrea ha diciannove anni, Giulia diciassette. Si incontrano per la prima volta in un bar, per caso. Ancora non lo sanno, mentre si scambiano le prime parole e si guardano negli occhi come scoprendosi, ma quello è un incontro che segnerà per sempre le loro vite. Andrea è al primo anno di architettura, immagina di poter cambiare il mondo con i suoi progetti, i suoi disegni, i suoi sogni. Giulia è all’ultimo anno di liceo classico, è timida, inesperta, impaurita dal primo vero sentimento della sua vita. Vengono da mondi diversi, hanno amici diversi, e due vite diverse che li chiamano prepotentemente in direzioni opposte. Attraversano insieme un pezzo di vita, conoscendosi, amandosi disperatamente, rifugiandosi uno nelle braccia dell’altra, con l’incoscienza e la paura di chi fa ogni cosa per la prima volta, usando parole, gesti, sguardi che non sono mai stati conosciuti prima. Questo Piccolo Grande Amore racconta la prima, vera storia d’amore di due ragazzi, l’ultima avventura dell’adolescenza prima di diventare adulti, il sogno di una passione senza limiti e senza fine che si scontra con la realtà quotidiana. Una storia così travolgente da costringere il mondo a ritirarsi, a farsi da parte, a cedere alle visioni d’amore dei due ragazzi. Le strade e le piazze della città si trasformano nello scenario del loro sogno romantico, mentre le canzoni dell’album di Claudio Baglioni scandiscono i momenti più importanti della loro storia: il primo bacio sul Lungotevere, la paura di perdere la libertà, la loro prima volta, la gelosia, la separazione improvvisa, il lacerante senso di mancanza, la paura del tradimento e infine, nel ritrovarsi, la coscienza di avere vissuto la più grande avventura della loro vita di ragazzi.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film thriller “Carjacked – La strada della paura”, con Stephen Dorff. La protagonista, Lorraine è una giovane donna che sta per divorziare da Gary, un sergente dell’esercito, il quale ha appena avanzato un’istanza al fine di ottenere l’affidamento del figlio, il piccolo Chad. Una sera, Lorraine, in macchina col figlio, si ferma in una stazione di servizio dove va ad acquistare due pizze per la cena: di ritorno, seduto nel sedile posteriore, trova Roy, un fuggiasco ricercato dalla polizia per una rapina ad una banca. Ha inizio un viaggio di paura nella notte lungo l’autostrada… Firmato da John Bonito, alla sua seconda regia, Carjacked – la strada della paura non ha avuto alcuna chance distributiva per il grande schermo in Italia, ed è direttamente uscito per il mercato dell’home video. Eppure non mancano gli ingredienti per un thriller in piena regola: un personaggio un po’ ingenuo, che si trova al momento e nel posto sbagliati, a dover fronteggiare una situazione decisamente complessa, a doversela cavare da solo, senza l’appoggio di nessun altro. Sin dalla prima sequenza, della protagonista femminile vediamo i lati deboli, problematici: Lorraine è piena di complessi di colpa, di un senso di inadeguatezza nei confronti di un uomo che oltre ad averla abbandonata e anche picchiata, sta tentando di portarle via il bambino. Anche la psicoteraupeta la invita a tirare fuori la frustrazione e la rabbia che ha dentro di sé, cosa che non mancherà di fare una volta trovatasi in una situazione estrema.

– Su Rai Premium, alle 21.15 la fiction “Il rumore dei ricordi”, con Elena Sofia Ricci. La protagonista è Linda, trentottenne con due matrimoni finiti alle spalle, una figlia adolescente e una bambino cileno in affido. Linda è una bellissima donna dall’imponente chioma rossa, grintosa e allegra conduce una vita di frenetica e disordinata. Conosce Matteo, trentenne razionale, preciso e organizzato. I due sono "persone sbagliate che si innamorano al momento giusto" destinati a scontrasi per le loro diversità. Irrimediabilmente si innamorano…ma come si sa, l’amore, a volte, non basta.

– Su RaiSport1, alle 20 “Pallavolo Femminile: Grand Prix Italia – Brasile”.

– Su RaiSport2, alle 20.40 “Danza Sportiva: Campionati del Mondo” e alle 21.45 “Tuffi: Grand Prix Bolzano – Seconda giornata”.

– Su Iris, alle 21 il film commedia “Il presidente del Borgorosso Football club”, con Alberto Sordi, Carlo Taranto e Tina Lattanzi. Alla morte del padre – l’industriale vinicolo Libero Fornaciari, separato da trent’anni dalla moglie, unito more uxorio con un’impiegata dell’azienda e presidente della squadra di calcio di Borgorosso, un paese della Romagna – suo figlio Benito, solerte impiegato in Vaticano, eredita, oltre ai suoi beni, l’onere di dirigere e sovvenzionare la squadra, per la quale il genitore aveva profuso emozioni e soldi. Benito ha accettato malvolentieri la presidenza del Football Club e, invitato alla prima partita della sua vita, s’è allontanato dopo il primo tempo. Ben presto però, pur restando sempre un incompetente, si dedica anima e corpo alla squadra: spende milioni per nuovi giocatori e arruola un sudamericano "mago" del calcio. Quando la Borgorosso, nonostante tutto, perde una partita dietro l’altra, licenziato il "mago", Benito si trasforma in allenatore, portando la squadra di calcio al successo…

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 Colorado Extrasummer”. Programma dedicato alla comicità.

– Su Top Crime, alle 21.05 il telefilm “Law & Order: Criminal Intent”. La serie nasce come secondo spin-off di Law & Order – I due volti della giustizia, e si differenzia da essa per un approccio di tipo psicologico alle indagini (nonché per l’assenza della parte processuale, tipica invece della serie madre). Protagonista un’unità speciale del New York Police Department, con gli storici sono il Det. Robert Goren (Vincent D’Onofrio) e la collega Det. Alexandra Eames (Kathryn Erbe), con le loro intuizioni e i loro studi, ma nel corso delle stagioni la serie ha più volte mutato il suo cast.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “My big fay Gypsy holiday”, programma in cui vengono documentati i matrimoni assolutamente sfarzosi della comunità gipsy inglese. Una “festa per gli occhi”: la comunità ha sempre mantenuto le proprie tradizioni e per la quale, il giorno del matrimonio deve essere caratterizzato da sfarzo e ricchezza. Nonostante l’atmosfera “esagerata” di questi matrimoni, in realtà la comunità gipsy ha delle regole molto severe e prevede la castità prematrimoniale, divieto di divorziare e niente concepimenti extra-coniugali. Il sogno di ogni ragazza è quindi un matrimonio indimenticabile, che avviene intorno ai 16 anni con festeggiamenti in cui è coinvolta tutta la comunità.

– Su RaiStoria, alle 20.50 “Punti di Vista – Un solo errore: Bologna 2 agosto 1980”. Il documentario di Matteo Pasi è incentrato sulla strage avvenuta alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980.

– Su Italia2, alle 21.10 il film drammatico “Beast – Abissi di paura”, con William Petersen. La piccola comunità costiera di Graves Point è sconvolta dalla tragica e inspiegabile sparizione in mare di una giovane coppia. Dopo alcuni sopralluoghi, il dottor Talley – un biologo marino – ritiene di aver trovato risolto il mistero: un rarissimo e smisurato calamaro si aggirerebbe nelle profondità…

– Su Dmax, alle 21.10 “Matto da pescare”. Eric Young, wrestler professionista e amante delle attività outdoor, gira in lungo e in largo il Paese per affiancare alcuni dei pescatori più estremi d’America. Il programma segue Young mentre scopre alcuni dei rituali di pesca più creativi, inusuali e pericolosi di sempre. Il suo obiettivo è imparare i metodi dei maestri di pesca americani e allo stesso tempo analizzare le particolari tradizioni locali, praticate ormai da anni.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.