BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Balotelli sbaglia tutto Si salvano Buffon e un ottimo Verratti

Il centravanti del Milan è il peggiore in campo e dopo un'ammonizione stupida viene sostituito nell'intervallo. Male anche De Sciglio e Immobile.

Più informazioni su

Buffon 7: chiamato in causa due volte risponde presente da vero campione.

Barzagli 6: fa il suo con estrema attenzione, senza rischiare più di tanto.

Chiellini 6: tiene a bada Suarez a meraviglia fino al morso dell'attaccante del Liverpool che gli fa - giustamente - perdere la testa. 

Bonucci 6: là dietro svolge i suoi compiti senza sbagliare nulla. E non era facile.

Darmian 5: ancora una volta lontano parente di quello visto contro l'Inghilterra. Si propone poco, preccupandosi molto di più delle folate di Rodriguez.

Verratti 7: voglioso, sfrontato, senza paura di fare la giocata. Sempre nel vivo del gioco e imprescindibile per il gioco dell'Italia. La nazionale riparte sicuramente da lui (30'st Thiago Motta s.v.). 

Pirlo 6: lucido come sempre nella visione di gioco ma se davanti non fanno movimento non può fare miracoli.

Marchisio 6: fino all'espulsione il migliore degli azzurri insieme a Verratti. Il rosso è esagerato, la sua unica colpa, forse, è quella di entrare in modo scomposto. 

De Sciglio 4.5: timido e contratto, sente la pressione dell'esordio mondiale.

Balotelli 4.5: male, malissimo. Gioca 45' sbagliando praticamente tutto e prendendo un giallo stupido. Sostituito, è l'immagina di un'Italia che ha fallito l'appuntamento più importante (1'st Parolo 5: entra ma non osa. Forse era meglio buttare nella mischia un trequartista).

Immobile 5: fatica maledettamente contro una difesa, quella dell'Uruguay, fisica come non mai. Spesso si fa trovare in fuorigioco ma prova comunque a darsi da fare (26'st Cassano 5: dentro nel momento più difficile del match. Ci prova ma nel finale uno come lui serviva poco).

 

Prandelli 4: sbaglia tutto in maniera clamorosa. Prima cambia per la terza volta modulo e interpreti, poi si difende con Parolo e Cassano al posto delle due punte. E quando va sotto, nel finale senza più punte in campo e in panchina, può solo chiedere aiuto al Padre Eterno. Inutilmente. Torniamo a casa anche e soprattutto per colpa sua.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da voltaire

    giudizi di pagella assolutamente condivisibili, perfetto quello su Prandelli; a proposito,suscitano ammirazione le sue dimissioni, non scherziamo,è prassi consolidata all’estero che chi sbaglia abbia poi il buon gusto di lasciare. Vedo nei commenti che passiamo dal calcio a Renzi,al tricolore e così via; è la delusione che porta in superficie la realtà: la squadra è mediocre,il resto non conta .

  2. Scritto da licia

    La fine che farà questo paese.

    1. Scritto da tino

      e la colpa e’ sempre degli altri in senso lato, ovviamente.

    2. Scritto da mario59

      Può darsi Licia…almeno fino a che ci saranno Italiani che non perdono occasione per menare gramo.

  3. Scritto da luca

    Selfie,twittate,wags…sostanza zero. Sono felicissimo che questa sqaudretta sia uscita (meritatamente).Nessuno ci obbligherà a cantare l inno nazionale,a sventolare il tricolore e tutta la retorica che ci gira attorno.

    1. Scritto da mario59

      Se è solo per questo non eri obbligato a sventolare il tricolore nemeno se avessimo vinto il mondiale.

  4. Scritto da Paolo

    Riflessione: 6 giocatori su 11 giocano nella Juventus dei 102 punti.
    Forse è il caso di ammettere che il soccer italico è di serie B.

  5. Scritto da nino cortesi

    Cartapesta stile Renzi, finti.

    1. Scritto da aris

      guarda che la cartapesta ce l’ ha in testa Silvio B. (e forse manco solo in testa)