BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Darmian la sorpresa, Pirlo il genio assoluto Peccato per Paletta

Gli azzurri vincono e convincono nonostante gli infortuni dell'ultima ora. Tra i migliori in assoluto, oltre al torinese e al regista bianconero, anche Balotelli, Candreva e De Rossi.

Più informazioni su

Sirigu 7: qualche incertezza in uscita ma tra i pali compie parate decisive sia nel primo che nel secondo tempo. Non sarà Buffon ma è un secondo di tutto rispetto.

Darmian 7: è la sorpresa più bella di questa Italia. Sulla destra difende con attenzione e si propone con una continuità incredibile, mettendo spesso in crisi tutta la retroguardia avversaria con le sue sovrapposizioni. Bravissimo, era quello che ci voleva.

Paletta 5: la nota più stonata di una serata ottima. Incerto, insicuro, impacciato. Mette paura ogni volta che tocca palla, anche per un semplice passaggio, si fa saltare con impressionante facilità un po’ da tutti e, sul gol inglese, si fa pescare clamorosamente fuori posizione. Situazione da risolvere al più presto.

Barzagli 6.5: nel primo tempo si trova spesso costretto a rimediare agli errori del compagno di reparto, rischiando anche una clamorosa autorete. Molto bene, come sempre.

Chiellini 6: causa emergenza infortuni si ritrova improvvisamente dirottato sull’out difensivo di sinistra, ruolo che non ricopriva da anni. Ma se la cava, con le buone o con le cattive, anche se più di una volta si intestardisce con la palla tra i piedi bloccando il respiro dei suoi tifosi.

De Rossi 7.5: davanti alla difesa è una vera e propria diga, che gran parte delle nazionali ci invidiano. Capace di rubare palla e di far ripartire il gioco, non smette un minuto di combattere.

Pirlo 8: un autentico genio. Con la palla tra i piedi pare che danzi e perfino la trappola che Hodgson sembrava gli avesse preparato salta in continuazione, tanto gioca bene. Tre quarti del gol di Marchisio è suo e nel finale, nonostante la lingua gli tocchi terra dalla stanchezza, riesce a mantenere una lucidità impressionante nel far ripartire gli ultimi contropiedi della gara. Spaventoso, ancora una volta. God save the Pirlo.

Verratti 6.5: funziona l’accoppiata con Pirlo, per nostra fortuna. Lui, rispetto al regista della Juventus, corre molto di più e cerca di rompere il gioco inglese, come un mediano. Promosso (57′ Thiago Motta 6: entra per mettere ordine e fare legna in mezzo al campo, col vantaggio già in tasca).

Marchisio 7: incursioni, recuperi, gol. Finalmente il miglior Marchisio, lontano parente del giocatore anonimo che un anno fa, durante la Confederations Cup, aveva impressionato per l’involuzione.

Candreva 7.5: sulla destra, assieme a Darmian, è una delle spine nel fianco della difesa inglese, e non è un caso se le occasioni più pericolose degli azzurri partano sempre dalla sua zona. Come il gol del raddoppio di Balotelli, nato da una sua magnifica invenzione (79′ Parolo 6: preziosissima anche la sua freschezza nel finale).

Balotelli 7.5: là davanti si sacrifica per la squadra, tiene palla, crea spazi per i centrocampisti. E poi segna, segna il più pesante dei gol con un movimento da vero bomber e tanti saluti a Cahill e agli inglesi. Può, deve essere il suo Mondiale (73′ Immobile 6: ha voglia di fare, forse anche troppa dato che troppo spesso si fa pescare in fuorigioco nel finale, quando la squadra avrebbe bisogno di rifiatare. Ma il suo entusiasmo può tornarci utile).

 

Prandelli 7: la sua Italia vince e convince, nonostante scetticismo e uccelli del malaugurio. Il doppio playmaker funziona alla grande e la fiducia spesa per il debuttante Darmian sembra molto ben riposta. Avanti così.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Tutto ok. Diciamo solo che Paletta farà tutte le partite, meritatamente.