BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tragedia a Fara d’Adda Giovane polacco annega nel fiume

Un giovane polacco è annegato nelle acque dell'Adda, a Fara, dove si è tuffato intorno alle 16 di domenica 8 giugno con un amico per trovare refrigerio. Inutile il tentativo di soccorso operato da tre albanesi: il corpo è stato trovato un'ora dopo dai sommozzatori di Treviglio.

Si è tuffato nell’Adda insieme all’amico, per cercare un po’ di fresco in un pomeriggio caldo e secco, senza badare alla pericolosità del fiume in quel tratto di corso. Così un giovane polacco di 24 anni residente a Caravaggio, è annegato nelle acque di Fara d’Adda domenica 8 giugno, intorno alle 16. Pochi secondi dopo il tuffo le grida d’aiuto dei due hanno attirato l’attenzione di tre albanesi, che si sono subito buttati in acqua con un salvagente di fortuna. Ma solo uno dei due polacchi è stato tratto in salvo.

Subito allertati, i soccorsi (aiutati dai sommozzatori di Treviglio) sono giunti sul posto per cercare di trovare ancora in vita il disperso, anche se le forti correnti di quel punto dell’Adda lasciavano sin dall’inizio ben poche speranze. Le ricerche hanno infatti consegnato, dopo oltre un’ora di incessante lavoro, solo il corpo senza vita del ragazzo. 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.