• Abbonati
Bergamo

Fine della scuola: festeggia tuffandosi nella fontana ora è grave in ospedale

Un ventunenne residente a Ponte San Pietro stava festeggiando con gli amici e ha pensato di farsi un tuffo con capriola nella fontana in ora è in gravi condizioni in ospedale.

La festa per la fine dell’anno scolastico finisce dritto in ospedale e con conseguenze davvero gravi  

Stava festeggiando con gli amici la fine della scuola e ha pensato di farsi un tuffo con capriola nella fontana in piazzale Alpini, a Bergamo, davanti all’istituto Vittorio Emanuele.

Ma il giovane, un 21enne originario del Marocco che abita a Ponte San Pietro, Abdelmajid Kassoudiha, ha battuto la testa contro un tubo di ferro e per un attimo ha perso conoscenza. Quando si è ripreso, ha lamentato forti dolori e infatti aveva un taglio profondo alla nuca. E’ stato portato in ambulanza all’ospedale di Bergamo dove è stato operato d’urgenza. E dove si trova ricoverato in terapia intensiva in gravi condizioni dopo aver subito un intervento chirugico: una lesione alle vertebre cervicali potrebbe farlo rimanere paraplegico.

Nella calda giornata dell’ultimo giorno di scuola in tanti, nonostante il divieto, si sono buttati nella fontana a far festa. Anche Abdelmajid l’ha fatto, ma il suo salto con capriola lo ha portato a picchiare la testra contro il ferro.

Preoccupati e disperati gli amici che erano con lui a divertirsi in quella che doveva essere una mattinata di allegria. 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Generico
Bergamo
Inaugurato il “nuovo” Piazzale degli Alpini
Freccia Orobica. Riprende da domenica, 8 giugno il servizio ferroviario verso Pesaro
Bergamo pesaro
Al mare si va in treno Domenica torna la Freccia Orobica
Temperature oltre i 30 gradi nel weekend
Meteo
Al via una settimana pienamente estiva: oltre 30 gradi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI