BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine al ballottaggio Il centrodestra apre, più cauto il Pd di Alessio

Panorama più incerto che mai a Dalmine in vista del ballottaggio dell'8 giugno. Da una parte Alessio che apre le porte alle liste civiche di sinistra "ma senza nessun apparentamento", dall'altra Facchinetti che punta tutto sugli indecisi: "I dalminesi non sono stupidi".

Apparentamenti, alleanze, promesse. A Dalmine le manovre pre-ballottaggio sono ampiamente iniziate e vedono coinvolti tutti. A guidare il valzer ci sono ovviamente le due coalizioni che il prossimo 8 giugno si giocheranno la poltrona più importante, con Lorella Alessio da una parte e Fabio Facchinetti dall’altra. La prima, forte del vantaggio (piccolo ma comunque preziosissimo) conquistato al primo turno, ha già fatto sapere di non voler nessun apparentamento. Ma nessuna porta è chiusa: in questi giorni, infatti, il candidato sindaco sta incontrando tutte le liste civiche che "pendono" a sinistra "perché quelle sono energie importanti, che non vanno assolutamente perse. Con questi gruppi – ha spiegato Alessio – voglio parlare dei punti in comune perché, in caso di vittoria, ho in mente una maggioranza aperta, in pieno rispetto del voto fatto dai dalminesi". Il riferimento, chiarissimo, è a Vincenzo Orlando di Nostra Dalmine e a Valerio Cortese di Patto Civico, che si portano appresso, in due, quel goloso pacchetto di elettori che al primo turno ha sfiorato il 20%. Una sorta di "tesoretto" che Alessio non vuole sprecare.

Porte non aperte, ma apertissime anche dalla parte opposta, dove Fabio Facchinetti e la sua coalizione Forza Italia-Lega Nord cercano appoggi per ribaltare il verdetto del 25 maggio scorso: "Ho già sentito i vari rappresentanti delle liste, io e la mia squadra siamo disponibili al confronto. Ovviamente – ha precisato Facchinetti -, prima di stringere qualsiasi alleanza valuteremo punto per punto i programmi che ci saranno proposti, perché il sottoscritto crede che la politica non sia il mercato delle vacche. In altre parole, non regaleremo niente a nessuno. Sensazioni in vista del ballottaggio? Sono ottimista perché il 43% dei cittadini di Dalmine ha votato per Renzi alle Europee ma poi, trenta secondi dopo, non ha confermato la preferenza per Alessio. Questo è un messaggio chiaro: i dalminesi non sono stupidi e non hanno ancora scelto di affidarsi al centrosinistra. Ora sta a noi. Carrara? No, non mi ha chiamato. La sua scelta l’ha fatta quattro mesi fa quando ha deciso di correre da solo, ma il mio numero di telefono ce l’ha dal momento che abbiamo lavorato fianco a fianco per quindici anni".

Dichiarazioni, quelle di Facchinetti, che hanno il sapore di un riavvicinamento con il rappresentante dei Popolari per Dalmine, l’ex assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Carrara, che, in tutta risposta, non chiude la porta all’ex alleato: "Anche noi siamo qua, aperti a qualsiasi proposta" il suo messaggio per il candidato primo cittadino del centrodestra.

Ci sono poi il Movimento 5 Stelle e il 10,53% di elettori che ha scelto di dare fiducia al gruppo di Manuel Steffenoni, che in vista del ballottaggio lascerà carta bianca a tutti: "I nostri elettori sono liberi di leggere i programmi e decidere se andare a votare oppure no – ha spiegato -. Quel che è certo è che non ci sarà nessun apparentamento".

Apparentamento impossibile anche per Rifondazione Comunista che ha comunque le idee molto più chiare: "Invitiamo i nostri elettori ad andare alle urne – ha spiegato il leader Cristiano Poluzziper mandare a casa quelle destre che in questi cinque anni non hanno fatto altro che tagliare i servizi essenziali e cementificare il territorio".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cesc78

    Perfetto….ma le dichiarazioni di Orlando e Cortese dove sono? E’ un’omissione di BG News o non hanno dichiarato nulla? Rimango in attesa di un’eventuale presa di posizione.