BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un bonus pieno di dubbi 80 euro con eccezioni: fai domande, risponderemo

Il bonus di 80 euro spetta a tutti coloro che percepiranno nel 2014 redditi di lavoro dipendente e alcune categorie di redditi assimilati al lavoro dipendente. Ma con diverse eccezioni: in particolare per i contratti a tempo determinato. E c'è di più: ci potrebbe essere anche un ricalcolo che a fine anno e alcuni che hanno ricevuto il bonus potrebbero essere costretti a ridare qualcosa di quanto percepito.

Il bonus di 80 euro in busta paga è realtà. La conferma arriva da Decreto (Dl 66/14) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e dal cedolino dello stipendio. A chi spetta questo credito? Lo percepiranno tutti coloro che nel 2014 hanno redditi di lavoro dipendente e alcune categorie di redditi assimilati al lavoratore dipendente. Il diritto è determinato dal possesso di unreddito complessivo presuntivo nell’anno 2014 non superiore a 24mila euro ( Bonus intero) o non superiore a 26mila euro (Bonus ridotto).

Nel reddito complessivo 2014 vanno considerati tutti i redditi posseduti ad esclusione della prima casa di abitazione e delle sue pertinenze nonché degli importi legati all’incremento di produttività soggetti a ritenuta a titolo di imposta sostitutiva del 10%. A chi non spetta il bonus? Ai pensionati e a chi – nell’ambito dei redditi assimilati – svolge un’attività libero professionale intramuraria ed è dipendente del Servizio sanitario nazionale, o riceve indennità, gettoni di presenza e altri compensi corrisposti dallo Stato, dalle Regioni, dalle Province e dai Comuni per l’esercizio di pubbliche funzioni.

BONUS DI 80 EURO, IN BUSTA PAGA QUANTI?

Nel decreto viene precisato che il credito va rapportato al periodo di lavoro nell’anno. Da questa precisazione si desume che il credito è "figurativamente" di 80 euro al mese. In realtà è pari a 53,33 euro in media annuale. Perchè il valore del credito non è mensile, ma annuale, ovvero riferito all’intero periodo d’imposta. Questo significa che un lavoratore che lavora da gennaio a dicembre riceverà, con riferimento ciascuno dei dodici mesi in cui ha prodotto reddito di lavoro dipendente 53,33 euro (640 diviso 12). 

IL BONUS NON E’ RETROATTIVO, VALE PER I MESI DA MAGGIO A DICEMBRE.

A dirla tutta mai è stato annunciato che il bonus fosse retroattivo, vale da maggio a dicembre, quindi sui prossimi cedolini paga lo stesso lavoratore troverà effettivamente 80 euro: il sostituto deve riconoscere il credito sugli emolumenti corrisposti in ciascun periodo di paga, rapportandolo al periodo stesso e quindi dovrà dividere il credito complessivo per gli otto periodi di paga residui fino a dicembre e riconoscere per ciascuno di essi 1/8 dello stesso. Ecco come si ottengono 80 euro. Ci sono poi diverse varianti riferite per chi ha un contratto a tempo determinato e potrebbe ricevere 80 euro in busta paga ma a fine anno, nel ricalcolo, potrebbe ricevere di più o addirittura ridare parte di ciò che ha ricevuto.

L’ESPERTO DI BERGAMONEWS

Proprio per rispondere ai diversi casi che possono interessare i lavoratori in merito al bonus, bergamonews ha messo a disposizione un esperto che risponderà alle diverse domande. Basta inviare i quesiti all’indirizzo email: bergamonews@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ornella

    buonasera volevo sapere se mi spettano gli 80 euro ,il mio reditto e di circa 8400 euro ,il problema nasce nel momento in cui la mia ditta immette gi 80 euro e ci include un foglio da restituire con rinuncio o sospendo ma non sapendo qual’e’ il minimo qunte’ per aver diritto saluti grazie

  2. Scritto da gasparetto laura

    io ho preso di paga580 euro, e non ho preso gli 80 euro perche mi hanno detto che ho di irpef ho zero. ditemi voi come’ possibile. grazie

  3. Scritto da Chiara

    Sono a contratto determinato part time e ho ricevuto nel mese di maggio € 142,00. Com’è possibile? Il credito massimo è di 640 quindi se dovessero rinnovarmi il contratto il prossimo mese dovrei ricevere importi ridotti fino a questo massimale, giusto?

  4. Scritto da enrico

    80euro toccano anche ai lsu

  5. Scritto da maria

    Sono una commessa in un negozio di giocattoli aspetta anche noi il bonus di 80 euro

  6. Scritto da Fabio

    Se mi hanno messo apposto da maggio li prendo gli 80 euro

  7. Scritto da Maria

    Scusi volevo sapere siccome lavoro in due negozi 4 ore da una parte e 4 dal’altra parte prendendo uno stipendio di 1.000€ al mese mi aspettano gli 80€ in busta paga si o no mi potrebbe rispondere grazie.buona sera

  8. Scritto da stefano

    Io sono un lavoratore a tempo indeterminato part-time al 60%,e cosi da due anni non supero i 10000€ all’anno,per quale motivo questi 80€ promessi non ci sono?e dirò di più questo mese nonostante i festivi lavorati ho percepito quasi 80 € in meno..

  9. Scritto da carmine

    Io percepisco un reddito di 7.900 euro mi spettano gli 80 euro?

  10. Scritto da Tommaso

    Nella mia famiglia siamo in 2 a percepire il reddito mi spettano gli 80 euro in busta paga o rischio di restituirli sul 730 l’anno prossimo ?

  11. Scritto da Maurizio Patuzzi

    Il bonus lo percepiscono anche i lavoratori in mobilità L223?

  12. Scritto da veronika

    Come reddito lordo da lavoratore dipendente io dovrei stare tra i 24.000 e i 26.000. Poi percepisco un affitto annuo da un mio inquilino di circa 2000€, i quali mi portano ad avere un reddito lordo totale superiore a 26000€.
    I soldi mi arriveranno in busta paga e li dovrò restituire con il 730 dell’anno prossimo?
    Se rinunciassi agli 80€ e poi per qualsiasi motivo non superassi i 26000 € lordi (licenziamento), mi verrebbero restituiti con il 730 dell’anno prossimo?

  13. Scritto da deluso

    io ho avuto nel 2014 un imponibile di 26.300,00 €
    mi sa che non posso avere il contributo?!?!?!!?

  14. Scritto da Paola

    Una domanda.
    Cosa succede a chi ha reddito dipendente contratto tempo indeterminato attorno ai 10000 lordi annui, a cui affianca prestazioni occasionali con ritenuta (importi inferiori a 5.000€) ?

  15. Scritto da Antonietta

    Partendo dal presupposto che come dipendente (impiegata) di uno studio legale lo stipendio lo …vedo… verso e oltre il giorno 10 del mese successivo … forse le 80 euro o quello che saranno le avrò in tasca per due/tre giorni calcolando che entro il 16 bisogna versare l’acconto della TASI che guardacaso è il TRIPLO della vecchia IMU

    1. Scritto da Nonc'èproblema

      Se ti danno fastidio e vuoi girarli a me non c’è problema. Se vuoi ti passo il mio numero di cc. e tutti i mesi ce li metti.

  16. Scritto da massimo

    è inutile non si capisce

  17. Scritto da roberto

    sono 1 lsu di napoli il mio reddito e al di sotto di 8 mila euro li devo avere gli 80 euro’

  18. Scritto da Giorgiana caruso

    Il mio cud 2014 e di 9300 euro con cintratto part time scadenza luglio 2014 ho una figlia con detrazioni al 50 quanto sara il.mio bonus

  19. Scritto da romanese

    @Monica: ti hanno raccontato una panzana, anche se sei part-time hai diritto alla detrazione fiscale degli 80€, sempre che tu stia sotto il tetto massimo.
    @ redazione: Dire che anziché 80e sono 53.33€ è disinformazione bella e buona, dovreste riflettere su questo modo di fare informazione!. Renzi ha SEMPRE parlato di 80€ al mese per otto mesi nel 2014, quindi 640€ nell’anno; che senso ha dividere il totale su 12???

    1. Scritto da Rinaldo

      Ha senso dividere il totale su 12 perchè il decreto stabilisce che spettano in funzione dei mesi di lavoro. Quindi spettano tutti 640 se un soggetto ha un periodo di lavoro di 12 mesi nel 2014, altrimenti gli spetta un importo corrispondente a euro 640 diviso 12 e moltiplicato per i mesi di lavoro nell’anno. Infatti se nel 2015 dovessero confermare tale importo annuo (€ 640) e la decorrenza del pagamento da gennio 2015, sarebbero 53,30 € al mese. Capito!!!!!!!

      1. Scritto da romanese

        Mi spiace per voi, ma non per chi li prenderà, nel 2015 saranno 80€ x 12 = 960€, capito??

    2. Scritto da poeret

      romanese mi spiace ma.. sono davvero 53 ( a scalaredai 24 ai 26 mila) Renzi ha sempre parlato di 80, forse in malafede? ..rifletta

      1. Scritto da Gino

        Nel 2014 sono 80 , nel 2015 saranno 53 se non viene modificata la cifra annuale a disposizione.

  20. Scritto da monica

    Io lavoro con contratto partime, mi hanno detto che io non e ho diritto proprio per questo. Ma non pensano che proprio gente come me questi 80 euro farebbero comodo? Non ho scelto io il partime, ho questo o niente lavoro, la mia busta paga arriva a malapena a 500 euro al mese lavorando 3 giorni a settimana dalle 6 alle 12 compreso sabato e domenica…è una vergogna

  21. Scritto da fm

    Non diamo spazio al populismo. Gli euro sono 80 al mese per 8 mesi nel 2014. Su 12 mesi sono 53,33 ovviamente. Ma Renzi non ha mai parlato di darli retroattivamenete, altrimenti avrebbe parlato di 120 euro al mese da maggio. Se Renzi mantiene le sue promesse dovrà dimostrarlo piuttosto in finanziaria, a settembre, quando dovrà rendere gli 80 euro strutturali. Se lo fa nel 2015 saranno 960 euro all’anno, 80 al mese.

  22. Scritto da L76BG

    2 articoli per chiarire in 2 giorni.
    Credo che non avrebbe guastato chiarire prima, ognuno poi ripenserà a quanto fatto nell’urna ma come per la vecchia DC o anche per l’ultimo Berlusconi succederà che nessuno li votava ma le percentuali “parlavano” chiaro.

    1. Scritto da Leo

      Forse ti confondi , guarda che nessuno s’è mai sognato di vergognarsi di votare PD (che motivo ci sarebbe ?) , non mi risulta neppure che berlusconi abbia dato 80 euro al mese (o diminuito le tasse dell’equivalente) in vita sua . Ha sempre promesso di diminuirle ma in realtà le ha sempre aumentate (nazionali e locali) pur essendo in in una situazione economica di tutt’altro profilo.

  23. Scritto da poeret

    la cosa divertente che prima delle votazioni nessuno ha approfondito vero? Questo dovrebbe dirla lunga sull’informazione Italiana. Ora sono 2 giorni che i principali giornali fanno inchieste, informano, rispondon oa domande.. Guarda un po’..gli 80 € ora sono 53 (a scalare) ditelo alla Picerno che prova a rifare la spesa!!

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Non ha pensato che qualche giornale ha evitato di scrivere del bonus per non tirare la volata in campagna elettorale al premier, forse perché non riteneva giusto utilizzare una scelta del Governo pro elezioni?

      1. Scritto da Berghem

        Se i due principali quotidiani italiani,che non cito per evitare pubblicità,che sono spudoratamente filo renziani,non hanno pubblicato un articolo come questo,dove affiorano dubbi sul famoso bonus da 80 euro,credo che sia per il motivo opposto.

        1. Scritto da Lorenzo

          E quali sarebbero i dubbi ? Gli 80 euro arrivano ad una platea di 10 milioni di italiani , che poi ci sia qualche interpretazione tecnica in funzione di alcune situazioni specifiche è un altro paio di maniche.

      2. Scritto da poeret

        guardi che i giornali devono informare…e non farlo “a orologeria” specie quando si chiarisce una situazione sulle quali si è molto speculato. Cmq il riferimento era ad i media in generale (non solo a voi) e se crede siano stati corretti provi a leggere sui principali giornali le dichiarazione di disastri (apocalittici) economici in caso di sconfitta dell’attuale governo. Forse c’è un perché se siamo (intorno) al 70° posto per l’informazione..no?

        1. Scritto da Redazione Bergamonews

          Noi ovviamente rispondiamo per Bgnews, non per gli altri giornali

          1. Scritto da poeret

            certo, ci mancherebbe.. di fatti il mio commento era riferito all’informazione italiana (in genere) come detto nel primo commento. Saluti