BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Senza alleanze il M5S spreca migliaia di voti senza ottenere risultati”

Finché il Movimento 5 Stelle non vincerà un'elezione, dall'Italia intera fino al piccolo Comune, non riuscirà a imporre i suoi progetti. Il non statuto infatti vieta alleanze con qualsiasi altra forza politica. Anche in Bergamasca quindi i tanti consiglieri eletti nei Comuni, a Bergamo, Albino, Pradalunga, Dalmine, Seriate, Scanzorosciate, Treviolo e Stezzano, dovranno per forza stare all'opposizione. Ne vale la pena?

Finché il Movimento 5 Stelle non vincerà un’elezione, dall’Italia intera fino al piccolo Comune, non riuscirà a imporre i suoi progetti. Il non statuto infatti vieta alleanze con qualsiasi altra forza politica. Anche in Bergamasca quindi i tanti consiglieri eletti nei Comuni, a Bergamo, Albino, Pradalunga, Dalmine, Seriate, Scanzorosciate, Treviolo e Stezzano, dovranno per forza stare all’opposizione. Ne vale la pena? Il dubbio (a rischio scomunica) è venuto a Stefano Cagnoli, candidato a Dalmine nella lista del Movimento 5 Stelle. La riflessione sul caso dalminese potrebbe essere riportata fino al caso nazionale.

“Cosa si fa con 1282 voti?

Li si neutralizza, termine asettico per significare un congelamento, un inutilizzo e quindi una inutilita’ politica a decidere il futuro per i prossimi 5 anni e pontenzialmete di piu’? Non posso credere che dopo tanto lavoro ci si possa fermare, accontendandosi di vedere passare le carte senza poter influire sul contenuto delle stesse. E vado a togliere la sicura dalla granata…potrebbe scoppiare state lontani. E’ nell’aria, sta cambiando qualcosa nel movimento, forse c’e’ chi si sta rendendo conto che non e’ possibile giocare un campionato con regole scritte da altri e peraltro consolidate, per contare si deve decidere, bisogna prendere le decisioni e assumersi le responsabilita’ senza aspettare di ottenere il famigerato 50%+1.

Nonostante le dichiarazioni precedenti al voto si prospetta una campagna acquisti sia a destra che a sinistra. In caso di vittoria della sinistra vedremo Cortese e Orlando assessori con Tiraboschi e qualcuno del Patto Civico in maggioranza? Oppure se vincera’ la destra assisteremo ad un consiglio con Carrara e Cividini con lega e Forza Italia, con magari uno di loro in giunta?

Vedremo di sicuro qualcosa di strano (per noi), ma sara’ stata solo colpa nostra che sottostiamo a regole che ci precludono la parte piu’ nobile della politica che consiste nel trovare equilibri partendo da posizioni opposte. E quindi? Quindi meno risultati, nostri progetti che non partono e tempo che passa. Come sarebbe bello imporre parti del nostro programma, rifiuti zero ad esempio, sai che botta a Dalmine, oppure la redistribuzione degli spazi comunali in disuso. Ma fa niente aspettiamo di avere 6305 voti che equivalgono oggi al 50%+1 dei votanti.

Manuel (Steffenoni, candidato sindaco, ndr) è forte, e gli voglio tanto bene, ma i 5023 voti mancanti sono tanti anche per lui".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    cominciate a capire chi sono le 5s:grillo, moglie,nipote,casaleggio,autista ,altro che cerchio magico

  2. Scritto da Pipèto

    Per un mese l’Eco ha messo una pagina intera per Tentorio, una pagina intera per Gori e, qualche volta, 3 righe per Zenoni.
    Questo è il vostro mondo, restateci ……..

    1. Scritto da Bah !?

      Curiosa osservazione la tua. Sei tu che con questo atteggiamento conti come il 2 di picche , sei tu che “ci resti”. Davvero non ci arrivi ?

  3. Scritto da Vito

    Su questo blog non si capisce più’ chi risponde a chi, vista la collocazione dei commenti. Io voglio solo rivolgermi a Grillo con il mio codice fiscale : VFCLBPPGRL

  4. Scritto da mk82

    In meritato mi viene da pensare che quando grillo è venuto da Noi aveva detto che Bergamo per lui era un neo. Tanto era convinto di vincere ovunque. Visto il voto il neo è più grande della persona stessa..

  5. Scritto da Piero

    La domanda dell’articolo è: “Vale la pena entrare come opposizione in consiglio comunale?” Gongolano perché dal 26 sono loro la maggioranza…. bisognava chiederglielo anche a loro, prima del 25, se valeva la pena di esistere in comuni a giunta leghista…. Comunque la risposta è SI’, per controllare punto per punto l’attuazione da parte della maggioranza delle promesse elettorali!!! Sapete com’è…. Fidarsi è bene, ma…..

  6. Scritto da V

    A mè così il M5S va benissimo,fra 6 mesi e ripeto 6 mesi il sig renzie,sarà cotto;l’Italia ha bisogno di un cambiamento drastico in special modo nel mondo della amm pubblica(vedi i primi 80€,per chi erano già pronti…)e renzie non lo mettera in atto,li é da sempre il bacino voti dc prima pd poi,pertanto non ci resta che pazientare,tempo al tempo e INTRANSIGENZA!

    1. Scritto da Rolando

      Di cosa stai parlando ? Gli 80 euro sono per 10 milioni di italiani , mica per l’amministrazione pubblica ! Se godi nell’essere un partito inutile che non incide minimamente sulla ns vita , beh , che posso dirti ? Se a te piace così …….

      1. Scritto da Paolo

        Non c’è da godere ad essere un partito che non conta, c’è da chiedersi perché continuano a contare i partiti che mantengono i privilegi della casta, votati da cittadini comuni dallo stipendio normale: c’è il prepotente zampino degli statali, che, per quanto in un momento di crisi, continuano a percepire stipendio pieno e posto lavorativo sicuro. E non hanno nessun interesse a che la “storia” cambi…. Abbiamo visto tutti le immagini dei telegiornali con le scolaresche inneggianti a Renzi..

  7. Scritto da poeret

    un esempio dal parlamento..«É una conquista civile che ci mette a passo con la Ue e che è resa possibile anche dalla presenza in questo Parlamento del M5S – dice il deputato grillino Alfonso Bonafede – Non vogliamo mettere il cappello su questo risultato ma siamo alla dimostrazione che quando il Pd non mette ghigliottine sul dibattito parlamentare e non si fanno inciuci ma si prendono decisioni nell’interesse della gente noi ci siamo e collaboriamo»

    1. Scritto da Enzo

      La minoranza per sua natura al massimo si accoda , le leggi le fa la maggioranza . Il resto è aria fritta , se lei si accontenta del NULLA è un suo problema.

      1. Scritto da Sergio

        Il problema (etico) è di quelli che, pur di raccattare consensi, hanno fatto “andare d’accordo”, nei nostri paesi, delle catechiste con degli storici anziani comunisti del paese, e questo è un dato di fatto… Il potere gli mancava da tempo, lo scomarare sulla vita degli altri in paese gli mancava da tempo, e allora, con candidate piacenti hanno messo d’accordo un sacco di gente… Se lei si accontenta del potere portato a casa in questo modo, si capiscono tante cose del’Italia!

  8. Scritto da popolino

    Vi spiego anche che il Pd ha un potenziale moscio moscio mentre il M5* è come Pelè a 5 anni. Il gruppo Pd, dopo l’accordo di trasfusione del Pdl nel Pd considerato Berlu anatra zoppa, è formato da un coacervo di pony che tirano in parti opposte. Il M5*, lui invece lustro e brillante, ha ripulito le sue fila dei primi arrivati annebbiati, insegna la democrazia, e se decide una cosa, oplà! fatta!

    1. Scritto da Triccheballacche

      Tu pensa al “potenziale” che gli altri hanno da lavorare . Siete proprio come Pelè a 5 anni , solo che avete deciso che da grande farà il geometra.
      Bisognerebbe che qualcuno vi avvertisse che Pelè giocava a calcio e che da solo non avrebbe mai vinto nessun campionato del mondo .

      1. Scritto da Alessio

        …Intendevo ovviamente la “buona” gestione del paese…

      2. Scritto da Alessio

        Domanda opposta: il Brasile (dei tempi di Pelè) senza Pelè, avrebbe vinto ugualmente tanto???…. Gli altri partiti tradizionali, sono un fritto misto tra educatori e associazioni buoniste cattocomunistiche varie, hanno già abbondamente dimostrato nei decenni, che tipo di attività prediligono svolgere….. Il potere e il controllo toucour delle attività dei cittadini, e soltanto come improbabilissimo optional, forse, la gestione del paese…..

        1. Scritto da Triccheballacche

          Non lo so io e non lo sai tu, certamente Pelè da solo non avrebbe vinto niente , ancor più facendo il geometra invece che il calciatore.

        2. Scritto da aris

          Domanda: cosa ha dimostrato in due anni il M5S? Io non ho ancora visto nulla. A parte di un pò di ffanculo e figli di papà che fanno i bravini in televisione, allineati al pensiero unico Grilli- Casaleggiano. A proposito adesso obbedirete anche a Piersilvio Casaleggino? Ovviamente non raccomandato, assunto a posizione dirigenziale dalla rete……..o dal papino? Mi sa siete già cotti

          1. Scritto da Piero

            Io ho visto l’inconfutabile restituzione di metà stipendio da parte dei politici M5S, varie proposte ed emendamenti a favore dei cittadini, non votati e cassati dalla maggioranza, etc…. Controdomanda: cos’hanno dimostrato le altre forze politiche, se non l’autoconservazione di una casta di privilegiati e corrotti?

          2. Scritto da Ugo

            Le proposte e gli emendamenti a favore dei cittadini non valgono nulla, valgono soltanto le leggi che vengono approvate e questo lo fa la maggioranza . Per inciso le proposte dell’opposizione possono essere tra le più fantasiose, tanto l’opposizione non ha responsabilità di bilancio . Con la restituzione di metà stipendio ci finanzi ….. un tubo , da sola è già un risparmio enormemente più grande l’abolizione del Senato , ma a voi non piace …..

  9. Scritto da popolino

    Vi spiego perché deve essere il Pd a chiedere alleanze al M5*.
    Il M5* non ha condannati e neppure indagati. Il Pd ha un segretario, perdindirindindina persino premier senza elezioni, che è condannato di primo grado. Non è una medaglia. Quindi Renzi non può entrare nel M5*. Carissimi del Pd ripulitevi che poi potete operare con quelli buoni, anche fare alleanze.

    1. Scritto da Santo

      Ti spiego perchè non ci pensa proprio 1) il PD ha tentato per un paio di mesi di coinvolgere M5s in un governo ottenendone solo svillaneggiamenti in streaming , a farlo era quel monumento all’onestà che si chiama Bersani 2) Chi ha un capo che è condannato vero e definisce “condanna” una sanzione amministrativa avuta per responsabilità riflessa per un errore di un ufficio personale (qualche euro di differenza su assunzioni a tempo di 4 persone non conosciute) non mi pare abbia i requisiti.

    2. Scritto da mk82

      ora non hanno condanne e niente in essere. l’idea di grilo è giusta nel non prendere condannati. Ma siamo certi che siano persone con questa caratura? tutti? lo saranno tutti? l’Italia ha mostrato di essere un sistema corrotto.il sistema influisce su chi lo governa. Cosa fa grillo semina unguenti che rende tutte le persone sempre oneste? cosa si farà quando ci sarà un appalto che ha del losco. si chiude i M5S.. Di favole c’erano anche al tempo di Berlusconi. io non credo più nei supereroi

  10. Scritto da Sandro

    Probabilmente il sgn. Gori , pur di diventare sindaco di bg, città alla quale tiene tanto (così tanto che è pronto a costruire una moschea con i nostri soldi , anziché usarli per ristrutturare scuole che cadono a pezzi o per le famiglie senza casa) è pronto a portare i Grillini dalla sua parte? Spero proprio di no!

    1. Scritto da Eh Sì

      Con dei bergamaschi un po’ meno bugiardi di te certamente potremmo fare passi avanti . Per inciso ti ricordo che le scuole (insieme a quel disastro di strade che abbiamo) sono uno dei compiti della Provincia . Hai presente chi c’è lì ? Nei commenti evita le tentazioni suicide.

    2. Scritto da bergamotto

      Credo che miglioreremmo tutti, e migliorerebbe la nostra città di Bergamo, se anzichè sparare balle ci confrontassimo sulla realtà delle cose. Giorgio Gori non vuole costruire una moschea a Bergamo, tanto meno con i soldi dei bergamaschi. E’ favorevole invece, fatto di civiltà, a che i musulmani bergamaschi , anzichè radunarsi in cortili o luoghi improvvisati creando disagio ai quartieri, possano pregare in un luogo che prendono in affitto, o che, se hanno le risorse, possono comprare.

    3. Scritto da Luciano Avogadri

      Il signor Gori, che ha ampiamente dimostrato di essere una persona in gamba, vorrebbe dare una mano alla sua citta’. Magari ce ne fossero tanti come lui.

  11. Scritto da pane al pane

    Diciamo che il Pd si è mosso perché è arrivato il M5*.
    Considerato che M5* basa tutta la sua azione sull’onestà è il Pd che deve provare a cercare la sua alleanza. Se è limpida verrà accettata.

    1. Scritto da Luigi

      Considerando che per ora il PD e’ al 40% e M5* al 20%, a me pare che per governare sia il Peppone nazionale che debba muoversi. Ma lo sanno anche i sassi che al M5* fa comodo stare all’opposizione ed urlare contro tutto e tutti! Mi ricorda la lega, tuoni e fulmini ma poi con il potere una banda di incapaci.

      1. Scritto da Gino

        In effetti promettere 1000 euro al mese di stipendio di cittadinanza, abolizione dell’irap , ragionare come se l’italia non avesse un colossale debito pubblico ecc ecc è senz’altro più facile se dopo come unica azione concreta vai al bar a farti una birretta e non devi risponderne IN PRATICA e nella REALTA’. Ma pare non ci arrivino.

      2. Scritto da Sergio

        Già, perché invece i partiti tradizionali hanno dimostrato lungimiranza nella gestione del potere, vero? Ma se abbiamo qui un paese ridotto in macerie e Grillo non ha governato 5 minuti….

        1. Scritto da arrendetevi !!!

          per nostra fortuna!!!

          1. Scritto da Sergio

            Sì, sì, proprio una grande fortuna essere il paese di Dante, di Leonardo, di Michelangelo, delle vestigia romane, del 70% dei beni artistici e culturali di tutto il mondo, ed essere oltre la settantesima posizione al mondo per libertà di stampa. Proprio una grande fortuna aver ridotto alla povertà e alla disoccupazione milioni di dignitosi lavoratori e contribuenti italiani, soltanto perché non statali. Clap clap clap!

          2. Scritto da Asdrubale

            E magari hai votato berlusconi per 20 anni !

          3. Scritto da Sergio

            Se uno ha votato il caimano per 20 anni e oggi vota grillo, almeno ammette l’errore e la voglia totale di cambiamento. Se uno ha votato Veltroni, D’Alema, Bersani, e oggi Renzi, è messo peggio!

          4. Scritto da Asdrubale

            Uno che ha votato il caimano per 20 anni e adesso vota grillo significa solo e semplicemente che è incurabile.

  12. Scritto da gigi

    ultime notizie : pare che Greggio verra’ affiancato dal figlio di Casaleggio. 1) e’ stata votata dalla rete questa decisione? 2) se la risposta e’ no il M5S e’ un partito dinastico, quasi, come Forza Italia ?

    1. Scritto da aris

      No, non è quasi, è COME Forza Italia e la Lega, con Trota Casaleggio. Che poi magari si scoprirà si è laureato a Skopie/Macedonia o nel Tagikistan?

  13. Scritto da gioeli

    tra il “trovare accordi” e il “vendersi come una puttana” penso che ci siano un pochino di differenze

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Non le e’ mai venuto il dubbio che in genere si ritengono buoni accordi quelli fatti con noi, e cattivi quetli fatti con i nostri avversari?

  14. Scritto da tino

    dopo la recente scoppola elettorale il discorso si inverte : nessuno vuole allearsi con i 5stelle, se mai fosse anche utile, men che meno nella Bergamasca, dove anche Grillo si era “lamentato” per essere sotto la media nazionale di voti

  15. Scritto da TT

    Il giorno che l’attuale M5S,cambiera le sue regole per sottostare ad inciuci ed inciucetti,non avra più il mio voto. INTRANSIGENZA li ho votati per questo!

  16. Scritto da Lucio

    Si bravo. E intanto e’ volato a Londra per inciuciarsi con un estremista di destra. E’ ancora incredibile che certa gente non capisca che la sconfitta del m5s e’ proprio il suo modo di fare e di dire. Un giorno declama Berlinguer l’ altro diventa un fascista.Pazzesco!!!

    1. Scritto da Streaming

      E chissà perchè non lo ha fatto in streaming . Lo streaming lo usa per le pagliacciate dove è già tutto deciso . La trasparenza a singhiozzo , quando fa comodo a lui.

    2. Scritto da pierpa

      e si, più comodo far venire (ma guarda un po’) Berlusconi al nazareno per inciuciare giocando in casa.. questo si è pazzesco. E’ da 20 anni che si critica il nano e il suo modo di far politica poi, appena ce ne ritroviamo uno uguale (ma nel proprio partito) tutti buttano nel cesso la coerenza ed ecco qui il 40% ..contenti voi

      1. Scritto da Serena

        Forse ti è sfuggito che in italia era l’unica alternativa per fare un governo , l’altra unica forza presente eravate voi ed avete rifiutato con arroganza, aggressività e maleducazione . Memoria corta ?

    3. Scritto da poeret

      ecco il tipico commento di chi si ferma al titolo dei giornali..

      1. Scritto da Lucio

        Ecco il tipico commento di chi si ferma a dire che nonostante abbiamo perso piu del 50 percento dei voti abbiamo vinto lo stesso con quattro consiglieri che nei comuni varranno come il due di picche. Volete farvi un esame di coscienza o aspettiamo che anche il resto dei voti se ne vadano ad altri partiti?.

        1. Scritto da poeret

          cambiato discorso vedo.. e naturalmente hai messo “in bocca” cose non dette (scritte). Tra qualche mese/anno mi raccomando non fare il solito italian oche dirà di non aver votato. Intanto il rottamatore stà proponendo baffetto D’Alema.. (e questo è un fatto). p.s. il M5S è l’unico che ha detto chiaramente di aver perso, nonostante sia arrivato cmq 2° ..non ti dice nulla che tutti, da Alfano in poi son ocmq felici?

          1. Scritto da Lucio

            Non ho assolutamente cambiato il discorso e ripeto che gridando e maledicendo e’ un boomerang. La sconfitta dopo una campagna elettorale imperniata sulla sicurezza di sbarazzarsi di tutti deve far riflettere di chi sono le colpe e tra queste colpe sicuramente una buona fetta e’ di Grillo. Bossi lo faceva 20 anni fa, i tempi sono cambiati, la gente vuole i fatti non parolacce.

      2. Scritto da aldo

        ho qua i giornali di lunedi’ 26, scrivono che Grillo ha preso una scoppola elettorale, ma in effetti se non ci si ferma ai titoli e si leggono gli articoli il M5S ha vinto le elezioni

    4. Scritto da tino

      insomma, poche idee ma confuse

  17. Scritto da Luciano Avogadri

    La Politica e’ per definizione il luogo delle mediazioni, dato che si tratta di trovare un accordo per la gestione della cosa comune. Questa idea di imporre la propria visione a tutti fa parte dei periodi peggiori della nostra Storia (non solo di noi italiani). Sentire parlare poi di “non Statuto” mi richiama 1984 di Orwell: davvero non avvertiamo il ridicolo della contraddizione in termini?

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Questa idea che “gli altri” siano tutti e solo ladri e approfittatori, e’ del tutto infantile. Ho superato questa fase da un po’ di anni.

      1. Scritto da Piero

        Ma vede, non è sufficiente non essere ladri: bisogna che chi intasca certe cifre e ricopre certi incarichi, sia soprattutto in grado di legiferare e guidare un paese. Ma poi, non vede cosa c’è in Italia? Ma non vede che pare la normalità il fatto che i politici dialoghino con mafiosi e collusi? Ogni giorno arrestano corrotti o falsi invalidi (che sono certificati da medici pubblici, amici di chi? Del salumiere o dei politici???) e questa politica le va bene?

    2. Scritto da poeret

      ESATTO.. “accordo per la gestione della cosa comune” ..peccato che, NEI FATTI, i nostri politicanti non guardano il bene DELLA COSA COMUNE ma il bene per il proprio partito, per il proprio portafoglio, per i propri amici o la propria lobby.. Il M5S si allea con tutti (nel senso che dà il proprio voto) per riforme giuste (a me il giusto e lo sbagliato l’hanno insegnato da piccolo) ..non per le cose a metà dove guadagna un “elemento terzo”.

    3. Scritto da Piero

      Sembra che lei viva in un paese reso perfetto dall’attualmente classe politica! La politica è notoriamente una cosa “sporca”, il campionario della doppiezza, maschere e ipocrisia a profusione, corruzione (anche nei nostri paesi) per la posa di un tombino o di un cartello stradale. Abbiamo sindaci che hanno pagato 3000 euro per i barilotti arancio speed-check, totalmente inutilizzabili e illegali… Lei non spererebbe nella cancellazione di questi disvalori? O è stato il M5S?

  18. Scritto da Piero

    Meglio gente con la schiena dritta che teatrini meschini di “liste civiche” pigliatutto mascherate…. Un giorno i nostri figli pagheranno sulla loro pelle, se era meglio vincere le elezioni e tenere indietro il paese, o mandare a casa quelle forze politiche pluridecennali che l’hanno ridotto in macerie!