BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seconda PedalAvis: un percorso per amatori e uno per le famiglie

Si chiudono il 4 giugno le iscrizioni alla 2° edizione di Pedalavis, la cicloturistica della solidarietà di domenica 8 giugno. Una grande festa per le famiglie.

Seconda edizione della biciclettata dell’Avis lungo un percorso di 60 chilometri: la cicloturistica non competitiva sulle strade bergamasche.

La novità dell’edizione di quest’anno, che conta di migliorare il successo della precedente con circa 500 partecipanti, sono i due percorsi: il primo, per i più sportivi, di 60 chilometri si snoda lungo le strade della Val Seriana; il secondo di 5 chilometri e dedicato alle famiglie si sviluppa nel cuore della città.

Partenza e arrivo sono previsti in città.

Alle 8 ritrovo per il percorso di 60 km in via Gleno, Casa dello Sport e alle 9,15 partenza. Alle 10,45: ritrovo delle famiglie nell’area Verde della Fara – Città Alta e alle 11 partenza del percorso da 5 km per le famiglie. Alle 11,30: arrivo tutti insieme sul viale Papa Giovanni XXIII.

Tutti i dettagli e i percorsi sono disponibili su www.avisbergamo.it

Possono partecipare tutti i donatori Avis e simpatizzanti.

Per il percorso di 60 km è richiesta una buona preparazione atletica. Le iscrizioni si chiuderanno il 4 giugno. Il modulo è scaricabile su www.avisbergamo.it e va consegnato alle Avis comunali del territorio. L’uso del casco è obbligatorio.

Quote di partecipazione: percorso da 60 km: 10 € percorso per le famiglie da 5 km: nessun costo.

“Sfrecceremo nel territorio per sensibilizzare alla donazione e alla solidarietà – sottolinea Oscar Bianchi, presidente provinciale di Avis – e per ricordare che da sempre Avis è impegnata sul fronte della tutela della salute dei suoi donatori, che passa anche attraverso la pratica costante di attività fisica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.