BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

TotoGiunta, ecco i nomi in caso di vittoria di Tentorio o di Gori

Nemmeno il tempo di riprendersi dalla tensione del lungo spoglio elettorale che iniziano a circolare i primi totogiunta. In tutti e due gli schieramenti aspettavano il dato decisivo per le nomine: le preferenze. Lunedì sera centinaia di candidati hanno invaso Palafrizzoni per controllare l'andamento dei voti personali sezione per sezione. Sorprese, trionfi e tante delusioni per chi ci ha messo la faccia durante la campagna elettorale. I migliori potranno sperare in un posto da titolare nella squadra del sindaco.

Più informazioni su

Nemmeno il tempo di riprendersi dalla tensione del lungo spoglio elettorale che iniziano a circolare i primi totogiunta. In tutti e due gli schieramenti aspettavano il dato decisivo per le nomine: le preferenze. Lunedì sera centinaia di candidati hanno invaso Palafrizzoni per controllare l’andamento dei voti personali sezione per sezione. Sorprese, trionfi e tante delusioni per chi ci ha messo la faccia durante la campagna elettorale. I migliori potranno sperare in un posto da titolare nella squadra del sindaco.

Due sono già sicuri di farne parte in caso di vittoria di Giorgio Gori: Sergio Gandi e Nadia Ghisalberti. Il candidato sindaco infatti ha dichiarato di volerli al suo fianco. Una decisione già annunciata nelle scorse settimane e ora rafforzata dalle preferenze ottenute dai due ex capigruppo di Pd e Patto civico: Gandi 523 e Ghisalberti 684, più votata in assoluto. I due si contenderanno anche la carica di vicesindaco. Il Partito democratico potrebbe ottenere altri tre assessori: tra i papabili Maria Carla Marchesi (Servizi sociali), Marco Brembilla (Lavori pubblici), Leyla Ciagà (Ambiente) e Giacomo Angeloni. I più quotati della lista Giorgio Gori sindaco sono Robi Amaddeo e Loredana Poli. L’altro assessore “in quota Gori” sarebbe Stefano Zenoni, da due anni al fianco del candidato di centrosinistra nell’associazione InnovaBergamo.

Sul fronte centrodestra Tentorio ha già annunciato che è pronto a cambiare l’attuale squadra soprattutto dopo i risultati delle preferenze. Qualche confermato però ci sarebbe: Tommaso D’Aloia e Gianfranco Ceci. Entrambi hanno fatto il pieno di voti personali. Nella lista Tentorio i papabili sono Danilo Minuti ed Enrica Foppa Pedretti, già assessori negli ultimi cinque anni. Per Forza Italia dentro anche Alessandra Gallone che ha condiviso con Tentorio i banchi dell’opposizione, lato Alleanza nazionale, durante il mandato Bruni. Dopo cinque anni da capogruppo della Lega Nord Alberto Ribolla sarebbe pronto al salto in Giunta. Solo un cambio di palazzo invece per Silvia Lanzani, ora assessore provinciale alle Grandi infrastrutture. Potrebbero esserci chance anche per il giovane Federico Villa, più votato della lista Udc.

Prima però bisogna vincere il ballottaggio. Gori parte in vantaggio, forte del distacco di duemila voti (2058 per la precisione) dato al sindaco uscente.

Calcoli, liste, percentuali e preferenze lasceranno spazio solo alla sfida all’ultima “X” tracciata sul nome di Franco Tentorio o di Giorgio Gori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Una cittadina

    Cominciamo bene! Fino a prova del contrario i voti si contano e non si pesano! Gli assessorati si dovrebbero attribuire in ordine di numero di preferenze!!!

    1. Scritto da popolobue

      io preferirei che si attribuissero in funzione delle competenze, non delle preferenze!

      1. Scritto da Un cittadino

        Vero, i candidati dovrebbero pubblicare un breve curriculum vitae. Altrimenti con la storia delle competenze c’è chi salta i gradini e passa in prima fila.

  2. Scritto da bb

    Forza Tentorio

  3. Scritto da veronika

    Io non voto a Bergamo abitando in provincia, e comunque non avrei votato né l’immobile Tentorio né il viziatello Gori.
    Una cosa ci tengo a dire: Tentorio è di ben altro spessore rispetto al rivale quindi vi prego, niente paragoni. Posso sostenere senza ombra di dubbio che a Tentorio lascerei le chiavi di casa in quanto persona come si deve, al di sopra di ogni dubbio.

  4. Scritto da Laura

    Maria Carla Marchesi: la persona giusta al posto giusto!!

  5. Scritto da pallino

    Ho letto i nomi degli assessori del pd. Non capisco le regole, Non entra in consiglio comunale e le chiedono di fare l’assessore!

  6. Scritto da nico

    la somma dei voti dei partiti della coalizione di gori che non avranno consiglieri (sel+IDV+Moderati per Gori+PSI) fa 2.090: chissà se proprio tutti si ripresenteranno al ballottaggio…

    1. Scritto da aldo

      vale anche per i fans di Tentorio, che partono in lieve svantaggio

      1. Scritto da nico

        …pare che i consiglieri della maggioranza saranno 20 e quindi in caso di vittoria di gori un posto ci sarà anche per SEL, probabilmente questa novità potrà influire sull’esito finale…

  7. Scritto da NC

    Forza GORI!

  8. Scritto da Stefano Magnone

    Prepariamo una grande squadra per una grande Bergamo. Ciò che si merita. Basta lamentarsi di patti di stabilità e altre amenità che mettono tutti i comuni nelle stesse condizioni. Dobbiamo semplicemente essere noi stessi: cittadini per passione!

    1. Scritto da cittadini per passione???

      Tu Magnone dall’alto dei nemmeno 60 voti presi…mi sa che la grande squadra la prepari nei sogni quando dormi.
      Quanto a Gori, ha scoperto di essere cittadino per passione all’alba dei 52 anni???cioè 2 anni fa quando è sceso in politica???
      purtroppo in periferia troppi hanno abboccato, ma ora bisogna farli rinsavire!

      1. Scritto da Stefano Magnone

        La ringrazio di aver controllato le mie preferenze. E’ stato un grande risultato per me che vivo a Bergamo da tre anni, provi lei a candidarsi in una città che non è la sua e prendere un voto oltre al suo. Approfitto anzi per ringraziare tutti i miei elettori. Aspetti ancora un po’ e vedremo, caro concittadino. La passione e le competenze non si giudicano solo dalla preferenze, o dai 44 anni di Tentorio in Consiglio. C’è anche chi lavora fuori città una vita e non ha tempo per fare altro.

      2. Scritto da Rinsavire?

        Magari a manganellate? Non riesci ad immaginare che chi vota a volte usa la sua di testa o è intelligente solo se la pensa come te? Il 41% degli italiani la pensa diversamente da te. Puoi accettarlo? Grazie

        1. Scritto da luca

          ragionamento giustissimo…da applicare al PD, Repubblica, Fatto Quotidiano, Santoro, Rai 3…che per 20 anni non hanno mai accettato che gli italiani la pensassero diversamente votassero Berlusconi e Lega.
          colpito e affondato…saluti

        2. Scritto da luca

          per 20 anni tu e i tuoi compagni e Repubblica ecc…avete accettato che gli italiani votassero Forza Italia e Lega?
          non mi pare prorpio quindi…

      3. Scritto da interesse...

        Sagge parole. Che condivido. A nessuno viene qualche dubbio sulll’improvviso zelo politiconi Gori (?) che per trent’anni ha solo pensato a far soldi e fortuna all’ombra del più forte e a danno della cultura e del popolo tv italiano?

  9. Scritto da Roby

    E’ la prima volta che voto a sinistra ma spero che Gori costruisca una squadra in cui competenze e consenso vengano rappresentate. Ciagà è stata sonoramente lasciata fuori dal consiglio comunale.

    1. Scritto da biro

      speri speri, è l’unica che (per ora) resta. Gori è di sinistra come Feltri

  10. Scritto da ettore

    2000 avanti! Grande Giorgio! Dai che vinciamo!