• Abbonati
Bossico

Minaccia il cognato con un fucile per l’eredità: 52enne arrestato

L'episodio è accaduto nella notte tra martedì e mercoledì: l'uomo, durante una lite con il cognato per l'eredità di famiglia, ha proferito minacce di morte nei suoi confronti, puntandogli anche contro un fucile da caccia ed esplodendo due colpi in aria.

Una lite per l’eredità è degenerata a Bossico, fino alle minacce con un fucile. L’episodio è accaduto nella notte tra martedì e mercoledì, in località “la pila”, dove sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sovere, coadiuvati dai colleghi della stazione Tavernola Bergamasca, e hanno tratto in arresto per minaccia aggravata e detenzione abusiva di armi e munizioni R.M., un 52enne di Lovere residente a Costa Volpino, incensurato.

L’uomo, durante una violenta lite con il cognato per l’eredità di famiglia, ha proferito minacce di morte nei suoi confronti, puntandogli anche contro un fucile da caccia, calibro 24, ed esplodendo poi due colpi in aria.

Dalla successiva perquisizione a Bossico, nella cascina di pertinenza dell’arrestato, sono state rinvenute e sequestrate l’arma utilizzata durante l’acceso diverbio con il cognato, risultata con matricola abrasa, oltre a 191 cartucce da caccia, illecitamente detenute.

L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari nella propria abitazione, in attesa di celebrazione del giudizio con rito direttissimo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Si tema un caso di mucca pazza
Val san martino
Muore uomo di 52 anni Autopsia per capire se è per “mucca pazza”
Grave incidente a Sarnico
Sarnico
Passa un tir e lo fa cadere dalla bici: 52enne è grave
Bomba a villa Gamba
Cronaca
Gazzaniga, un’altra bomba nella villa di Gamba testimone nel caso Morandi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI