BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Milioni di euro spesi ma i nuovi uffici comunali causano molti problemi”

Lavori per oltre due milioni di euro, ma il restyling degli uffici comunali fa discutere. A sollevare il caso sono Giorgio Gori e Sergio Gandi. Il candidato sindaco del centrosinistra ha effettuato un breve sopralluogo agli ufficio tributi in via Sora, dove circa 180 persone si sono messe in coda per capire quanto dovranno pagare di Tasi. Un disservizio documentato anche da Bergamonews.

Più informazioni su

Lavori per oltre due milioni di euro, ma il restyling degli uffici comunali fa discutere. A sollevare il caso sono Giorgio Gori e Sergio Gandi. Il candidato sindaco del centrosinistra ha effettuato un breve sopralluogo agli ufficio tributi in via Sora, dove circa 180 persone si sono messe in coda per capire quanto dovranno pagare di Tasi. Un disservizio documentato anche da Bergamonews (leggi l’articolo). “Una situazione delirante – commenta Gori -. C’erano persone in attesa dalle otto della mattina in un budello. Tutte imbufalite. E anche i dipendenti erano molto arrabbiati. Il Comune non ha pensato a nulla, doveva predisporre i bollettini e inviarli nelle case. Come se non bastasse non funzionava nemmeno l’applicazione web”. I tributi non sembrano essere l’unico problema dei rapporti tra amministrazione e cittadini.

Anche palazzo uffici, da poco ristrutturato, non garantirebbe un servizio efficiente. “Sono stati spesi milioni di euro per ristrutturare e organizzare gli uffici – spiega Sergio Gandi -, ma l’effetto è che si sono ingigantiti i problemi. Ci sono 20 sportelli, venti box polifunzionali, in cui i dipendenti non hanno alcun contatto con i colleghi. Rimangono isolati per tutto il tempo lavorativo. Esiste un solo totem e alla mattina si formano lunghe code”. Il disservizio più grave riguarda l’ufficio anagrafe. “Il back office è stato messo esattamente dalla parte opposta del palazzo rispetto agli sportelli – continua Gori -. E’ una dislocazione completamente anti funzionale. Nel progettare gli uffici nessuno si è premurato di consultare i dipendenti. E dove metteranno i 16 funzionari dell’ufficio tributi quando verranno spostati da via Sora?”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ciro Capoferri

    Io soso stato di recente a palazzo uffici e sono rimasto moto deluso. Segnaletica fatta da fogli di carta stampati con una semplice stamopante e attaccati con naatro adesivo.L’anagrafe non si capiva dove fosse e l’ho trovata dopo giro labirintico. Arredi che sembravano recuperati da magazzini degli anni 80. Chiedete ai dipendenti cosa ne pensano. Il tutto dava un’idea di obsolescenza e raffazzonato. In altre città gli uffici comunali sono un gioiellino in confronto.

  2. Scritto da silvia

    Pensa ai soldi che non hai dato tu al comune per non aver pagato ciò che dovevi!!!! Gli uffici funzionano benissim o , bugiardo e scorretto. Ma d’altronde da uno di destra, mascherato da sinistra per propria convenienza , visto che nessuno ti faceva più lavorare, che cosa ci si può aapettare?

  3. Scritto da Luca

    Ma perchè gori continua a parlare a vanvera? gli uffici funzionano benissimo..ennesima dimostrazione che la sua campagna è solo marketing, immagine e menzogna e zero sostanza e verità..lui bg la conosce da un paio di mesi..

  4. Scritto da Gigi

    Gori, pensa a pagare l’imu anziché pensare alla tasi degli altri

  5. Scritto da Luca

    Ma Gori dove vive? C’era prima della ristrutturazione? Ora è tutto molto più funzionale! Ah già vero, Gori conosce la città da 3 mesi…!

  6. Scritto da no back

    Il back office….a me uno che non parla nella sua lingua non piace. Esattamente come chi vuole il dialetto invece dell’italiano. Ma quest’ultimo almeno è del territorio.

    1. Scritto da ezio colorio

      …per uno che si firma “no back” e critica Gori che dice back office, è una vera chicca. Meglio sarebbe entrare nel merito e dire se si è d’accordo che l’uffico sia lontano dallo sportello aperto al pubblico.

  7. Scritto da Gianni

    Io ho usato lo sportello web e funziona benissimo!

  8. Scritto da Ric

    Evidentemente Gori non è mai entrato in un ufficio pubblico, perchè qui a Bergamo siamo all’avanguardia in Italia. Inoltre i dipendenti comunali meritano più rispetto da parte di uno che aspira a fare il sindaco. Tutti bravi a parole. Grazie.

  9. Scritto da Andy

    Che ci faceva lì Gori? Volete farci credere che era lì a pagare? Ma per piacere….

  10. Scritto da Piero

    A questo punto però, cari giornalisti e politici denuncianti, secondo me, continuare a scoprire sprechi della p.a. e non poterci fare nulla, acuisce il senso di oppressione… Perché la Corte dei Conti non interviene a vedere come sono stati spesi i soldi per una struttura che è peggio di prima? Chi facciamo pagare per queste mediocrità?

    1. Scritto da Luigi

      Ma soprattutto chi dice che funzionano peggio? Il candidato sindaco che sta facendo campagna e che vive a bergamo da poco tempo e, questo lo dico io, probabilmente non ci aveva mai messo piede prima?

    2. Scritto da indovina

      1°chi ha ideato il progetto preliminare
      2°chi ha approvato tale progetto
      3°chi ha eseguito la progettazione esecutiva
      4°il dirigente che dirige (?) l’ufficio addetto che è il “vero” responsabile oppure che non è “competente” salvo al “27”

  11. Scritto da MAURIZIO

    I problemi sono i milioni di euro della ristrutturazione spesi a debito non le inefficienze strutturali dagli sgangherati, sindacalizzati uffici della burocrazia italiana. Perché lo Stato spende i soldi che non ha, come fanno i truffatori? Perché sa che con il Pd, in correità ovviamente con il cugino Pdl, si approprierà pezzo a pezzo della ricchezza privata degli italiani. Patrimoniali, tasse, imposte, bolli, accise, diritti, interessi, redditometri fuorilegge a norma di legge. Facile.

    1. Scritto da ezioc

      Maurizio, perchè non ci dice cosa pensa dei nuovi uffici e il comizio lo fa al bar, così mette un pò di all’allegria agli italiani tristi per il fallimento di Grillo.