BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Elezioni, Belotti: “E’ uno tsunami rosso, la diga leghista ha retto”

“E' stato uno tsunami rosso, ma la nostra diga ha retto”. Il segretario provinciale del Carroccio Daniele Belotti commenta così i risultati delle elezioni europee e comunali che hanno visto il centrosinistra conquistare moltissime amministrazioni. Per il numero uno della Lega orobica il vento nazionale è stato determinante come cinque anni fa, quando Tentorio conquisto Palafrizzoni al primo turno grazie alla spinta favorevole di tutto il centrodestra.

Più informazioni su

“E’ stato uno tsunami rosso, ma la nostra diga ha retto”. Il segretario provinciale del Carroccio Daniele Belotti commenta così i risultati delle elezioni europee e comunali che hanno visto il centrosinistra conquistare moltissime amministrazioni. Per il numero uno della Lega orobica il vento nazionale è stato determinante come cinque anni fa, quando Tentorio conquisto Palafrizzoni al primo turno grazie alla spinta favorevole di tutto il centrodestra. Nonostante il calo dei consensi, Bergamo resta la seconda provincia leghista d’Italia dopo Sondrio. “Certo, la nostra diga ha subito danni, ma ha retto. Cinque anni fa avevamo il vento a favore e abbiamo preso tanti Comuni – commenta Belotti -. Con il vento contro ne abbiamo persi una dozzina, ne abbiamo tenuti una ventina e guadagnati cinque di cui due con il sindaco leghista, in particolare Sarnico. In un periodo normale il bilancio sarebbe negativo, ma è una situazione senza precedenti. L’analisi sui comuni prescinde molto dal simbolo, contano i rapporti locali”.

La partita in città è ancora aperta anche se Giorgio Gori parte in vantaggio. E la Lega deve fare i conti con un calo dei voti. “Quest’anno si sono presentate molte liste quindi ci si è rubati un po’ di consenso anche a causa dei rapporti personali. Il dato politico è che l’effetto traino dell’andamento nazionale, solitamente più pesante a Bergamo città, non ha favorito Gori. S’è dimostrato un candidato debole”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da riccardo

    l’è amò ‘n giro chesto che?

  2. Scritto da ciapasu

    Intanto Salvini è il candidato con più preferenze in Italia in assoluto.

    1. Scritto da giggi

      si è presentato in 2 circoscrizioni, la bonafè solo in una come fitto. ciapa sö e porta a cà.

      1. Scritto da ureidacan

        Salvini si è presentato in 5 circoscrizioni (come faceva Berlusconi prima di fare assistenza ai vecchietti)

  3. Scritto da a

    Io non sono rosso e ho votato pd perche’ in lista c’era una persona molto in gamba che conosco… che non e’ rossa. Ha i capelli neri. Pota Daniele… di valide alternative ghe n’era propre mia.

  4. Scritto da Gian

    Belotti per favore smettila di indorare la pillola, ma di quale diga parli con la Lega che prende il 9,4 alle comunali a Bergamo e che perde 12 comuni su 30 che andavano al voto? Ma per favore, certo ci sarà una tendenza nazionale forte, non è tutta colpa tua, Gori poteva far molto di più vista la spinta di Renzi, ma non raccontarci la favola bella della diga che ha retto e non farci pensare a Maroni che l’anno scorso parlava di partito egemone al nord… ma egemone ‘ndoè?

  5. Scritto da mario59

    Ma quale tsunami rosso… il PD è nientemeno che la vecchia DC, anzi… forse quella almeno era un po’ più attenta ai problemi sociali… il PD attuale è più orientato a destra che a sinistra, non a caso Renzi piace ai destri..ecco perchè il PD ha avuto cosi tanti consensi, si è preso una bella fetta degli elettori del Berlusca che ormai politicamente è finito….ma nel partito di Renzi, di rosso non è rimasto proprio niente.

  6. Scritto da Giulio

    Daniele ti consiglio questa lettura, come atto di pentimento e bagno purificatore.Forse dopo, forse, potrai provare a ritornare il Belotti delle origini, quello battagliero, non il moscio e piagnone democristiano che sei oggi, un uomo di partito e non di popolo come un vero leghista deve essere:
    http://www.lindipendenza.com/eva-klotz-la-coerenza-e-la-lega-completamente-da-rifondare/

    1. Scritto da Miki

      No dai cerchiamo di citare link seri, non l’indipendenza della premiata ditta Facco&Marchi (una vita per il centralismo)

      1. Scritto da Matteo

        Miki sei poco attenta e informata, oppure sei una belottina, se Facco e Marchi sono per il centralismo e come dire che il Belotti tiene al Brescia, suvvia cerca di essere più graffiante con le battute o hai paura di rovinarti lo smalto?

  7. Scritto da Massimo

    Certo che perdere decine e decine di amministrazioni locali nel Nord (ivi compresi dei Comuni capoluogo) e, ciliegina sulla torta, un’intera regione come il Piemonte e dire che la diga ha retto, ci vuole davvero un bel pelo sullo stomaco. E ancora non ci sono stati i ballottaggi…

  8. Scritto da nino cortesi

    Considerato che Renzi è il maggiordomo di Berlusconi qui di rosso non c’è proprio niente, neppure i Tsipras che a pronunciarli ti parte il fischio.
    Renzi è nato in casa di Berlusconi quando si sono abbracciati in un patto di sangue; tu mi dai tutte le tue TV ed io ti proteggo dalla giustizia. Fatto.

    1. Scritto da Luigi

      Ora capisco perche’ Berlusconi ha avuto un successone alle elezioni… ah no, aspetta, Nino…

    2. Scritto da Luca Lazzaretti

      Povero Nino! Provare a domandarsi perchè Grillo non ha vinto troppo difficile neh? Nino….esci da questo blog! (copy.Renzi)

    3. Scritto da Giovanni

      “ti proteggo dalla giustizia”, infatti è condannato in Cassazione. I grillini continuano a sbroccare. Forza Nino, MAAAAALOX!

    4. Scritto da fulvio

      Concordo sul colore, ma non sul resto che mi sembra lo sproloquio di chi prima votava per i parenti ed amici del “trota” ed oggi continua con un’analisi politica a dir poco grezza e lontana dalla realtà.

    5. Scritto da TT

      Nino:sempre sintetico e super preciso,in poche parole hai riassunto la situazione ne più,ne meno come é!

  9. Scritto da Luca

    Però che stile e che uomo questo Belotti!Sempre a guardare all’esterno i motivi degli insucessi.Belotti pensavi di vincere con i tuoi cartonati?Di vincere attaccando gli avversari?O parlando ogni tre x due d’Atalanta?Perdonami Belotti ma il tuo programma?A forza di abbassare il livello in lega sono rimasti in pochi a votarla,Belotti ti stai trasformando in un pedretti qualunque, vai avanti solo a slogan.Sii uomo e dimettiti per il bene dei bergamaschi e della Lega intera e vai a lavorare.

    1. Scritto da gaziantep

      A lavorare si fatica. Non e’ roba da Belotti

  10. Scritto da Carlo Pezzotta

    Ora la Lega è ormai entrata a far parte dll’estremismo fascista, visto il colloquio che sta avendo salvini con la Le Pen. La miglior risposta arriva dall’aereoporto di Ciampino, dove sono arrivati finalmente i bimbi che mangiano banane, adottati da famiglie ITALIANE, avete capito bene: FAMIGLIE ITALIANE. I legaioli se ne facciano una ragione: rimarranno sempre intorno al 6%, quindi il nulla.

    1. Scritto da balle

      Le solite balle dei comunisti,non avendo argomenti insultano senza sapere cosa dicono.

    2. Scritto da Marta

      Appunto finalmente! Pagavamo una ministra anche per fare questo ma non ha fatto praticamente nulla.Guardi che la lega con le banane non c’entra nulla sa? Le banane le tiravano negli stadi…(anche a bergamo),la lega non ha mai parlato di banane.Per sua informazione anche io che sono bergamasca mangio banane e le do ai mie figli,non capisco dove stia il problema.E poi scusi ma …perchè non va direttamente lei in Congo,non mancherebbe a nessuno sa?!

    3. Scritto da Luna

      Chi glielo ha detto Fazio? Lerner? Floris? Poveri noi,in francia hanno la Le Pen che difendi gli interessi dei francesi,noi abbiamo la sciura Kyenge che difende tutti tranne che gli italiani. Fortuna che i disfattisti dell’italia sarebbero i legaioli… Carlo Pezzotta quanti ne ha in casa su di immigrati da sfamare e mantenere? Se risponde nemmeno (come temo) lei uno è solo un quaqquaraquà che fa il buonista con i soldi degli altri (compresi i miei). La storia farà il suo corso…

  11. Scritto da Simone Paganoni

    Lo Tsunami è una tragedia che in un recente passato ha ucciso decine di migliaia di persone. Io non lo userei per giudicare gli avversari. Belotti, poi, non è nuovo a queste invettive: più volte ha usato il termine “talebani”, sempre riferito a noi del centrosinistra. Io credo che bisognerebbe avere più testa e usare termini più appropriati che magari fanno meno clamore ma non scomodano morti e terroristi. Ci pensi…

    1. Scritto da Gian

      mamma mia che finto perbenista, come al solito vedi la pagliuzza nell’occhio altrui e non vedi la trave nel tuo: hai mai fatto un analogo richiamo al gruppo del PD che si fa chiamare Giovani Turchi, lo stesso nome usato dai nazionalisti turchi che hanno sterminato centinaia di migliaia di poveri armeni? Ma smettila per favore, sei tanto fazioso che riesci persino a farmi tornar simpatico il Belotti…

    2. Scritto da vero è

      Su questo le do ragione. Che Gori sia debole è altrettanto ragionevole. Altrimenti avrebbe vinto a man basse, con le percentuali di Renzi europeo

  12. Scritto da Luca

    Il giorno che Belotti si cercherà un lavoro vero sarà sempre troppo tardi.